Finali Nazionali U19F- Geas Sesto San Giovanni-Reyer Venezia la finale 2013

Finali Nazionali U19F- Geas Sesto San Giovanni-Reyer Venezia la finale 2013

Commenta per primo!

Spoleto – Sarà Geas Sesto San Giovanni-Reyer Venezia la finalissima della Finale Nazionale U19 Femminile 2013. Proprio come avvenne lo scorso anno, si troveranno di fronte le due grandi favorite alla vigilia. Battipaglia e Bologna giocheranno per la terza piazza.

Sesto posto per Cremona, che ha battuto Ancona, settimo per Mestre che ha superato l’Athena Roma.

Semifinale 1°-4° posto/Reyer Venezia-Fortitudo Rosa Bologna 73-66 dts

Serve un tempo supplementare per decidere la battaglia tra Venezia e Bologna. Vince la Reyer, più lucida nell’overtime durante il quale trova migliori soluzioni e capitalizza i falli subiti con precisione chirurgica dalla lunetta (12/14). Bruciata sul filo del rasoio la Fortitudo dopo essere stata raggiunta a 6” dalla fine dei regolamentari da una coppia di liberi di Penna. Intenso, ma pieno di errori il primo quarto che la Reyer chiude avanti di 5 grazie ad una tripla di Peresson. Le percentuali di Bologna salgono nel secondo periodo e Landi chiude col botto segnando da metà campo sulla sirena (28-26). Un’altra bomba dell’ala emiliana sigla il sorpasso ad inizio ripresa (28-29). È il primo vantaggio Fortitudo che poi allunga fino al + 9 con i tre punti di Vespignani (31-40 al 26’). Nel momento di massima difficoltà, Botteghi tiene in vita Venezia con un paio di canestri. La scossa Reyer arriva, però, solo a fine periodo. Una fiammata improvvisa di Peresson e Penna propizia il break che Gombac completa col controsorpasso (43-42). La tavola è apparecchiata per il lungo testa a testa del quarto periodo. Le difese mordono, le squadre procedono incollate rispondendo colpo su colpo. Tassinari fa sentire la sua fisicità e due sue giocate sembrano spostare l’ago della bilancia: penetrazione vincente e poi recupero con susseguente 1/2 dalla lunetta (57-59 a 36” dalla fine). Bologna spreca pure il colpo del ko e a 6” dalla fine Penna (15 rimbalzi alla fine) trova il contatto che le consente di portare la gara al supplementare dalla lunetta. Non si segna per 1’30” poi Scaramuzza rompe il ghiaccio con una penetrazione. Il folletto è l’asso nella manica di coach Liberalotto: un suo 4/4 ai liberi scava il solco decisivo (66-62). La Fortitudo non ha più energie per reagire e la Reyer mette in ghiaccio la finale dalla linea della carità. 

Reyer Venezia-Fortitudo Rosa Bologna 73-66 dts (15-10; 13-16; 17-20; 14-13; 14-7)
Reyer: Tagliapietra 6, Marangoni 11, Peresson 16, Gombac 4, Botteghi 10, Scaramuzza 10, Zizola 4, Zambon ne, Pilli ne, Cattapan ne, Penna 12. All. Liberalotto 
Fortitudo Rosa: Landi 20, Tassinari 13, Vespignani 13, Crudo 9, Cavallieri ne, Calabrese, Cabrini 1, Russo 2, Vitari 4, Santarelli 4, Alboni ne, Jamaleddine. All. Scanzani.

Semifinale 1°-4° posto/Geas Basket Sesto San Giovanni-Minibasket Battipaglia 62-46

Geas raggiunge Venezia in finale. Le ragazze di Bacchini contengono la partenza lampo di Battipaglia poi prendono il comando delle operazioni della seconda semifinale. Un canestro di Ramò confeziona il parziale campano in avvio (3-10). Una bomba di Mazzoleni mette in partita il Geas che sorpassa con un altro canestro pesante del cecchino Galli (13-12). Nel secondo quarto si mette a lavoro Zandalasini che con 11 punti filati scava da sola il solco (26-18). La difesa di Sesto stringe un giro di vite e Battipaglia resta a galla solo grazie alla coppia di liberi di Treffers (29-20 all’intervallo). Il Minibasket, però, ha sette vite come i gatti e lo dimostra col break di 8-0 (propiziato ancora da Ramò) che rimette tutto in discussione (29-28 al 24’). Un paio di gemme di Zandalasini (10/21 al tiro e 12 rimbalzi in 31’) spengono la risalita di Battipaglia che però resta lì ancora con Treffers (pure 17 rimbalzi). Sul finire del terzo quarto, la bomba di Ruisi rompe di nuovo l’equilibrio (40-32) e 7 punti in fila di Cassani sparigliano definitivamente (47-34 al 33’). Il Minibasket torna a – 9 (49-40) ma la bomba dall’angolo di Galli manda i titoli di coda (54-40).

Geas Basket Sesto San Giovanni-Minibasket Battipaglia 62-46 (13-13; 16-7; 11-12; 22-14)
Geas Basket: Beretta 4, Ruisi 7, Kacerik 2, Galli 10, Cassani 7, Picco, Gambarini 4, Mazzoleni 5, Barberis ne, Pagani, Bonomi E., Zandalasini 23. All. Bacchini
Minibasket: Nappo, Coppola, Orazzo 8, Guida ne, Di Cunzolo, Di Donato, De Pasquale 4, Treffers 17, Paffi ne, Russo 2, Chiarella 2, Ramò 13. All. Riga

Finale 5°/6° posto/Assi Basket Cremona-Basket Girls Ancona 56-53

Cremona e Ancona si confermano squadre battagliere anche in quest’ultima partita. La spunta l’Assi Basket che chiude così al quinto posto davanti al Basket Girls. Sempre in bilico la gara con la squadra di Piccionne che riesce a mettere più volte il naso avanti. Nel rush finale, però, il sangue più freddo è quello che scorre nelle vene lombarde. Per coach Anilonti doppia doppia di Bona (17 punti e 10 rimbalzi), impatto da Conti (8/16 al tiro). Tra le fila anconetane sontuosa prova di Cadoni (22 punti più 12 rimbalzi), ma solo il 28% di squadra dal campo (18/65). 

Assi Basket Cremona-Basket Girls Ancona 56-53 (16-14; 12-10; 15-16; 13-13)
Assi Basket 99: Rizzi 3, Smaldone, Cuzzucoli ne, Flauret 2, Bertoni 4, Mistò, Scarsi 6, Conti 16, Zagni M. ne, Zagni C. 8, Bona 17. All. Anilonti
Basket Girls: Guida, Mataloni 1, Moroni 5, Di Sario 8, Formiconi 6, Reni, Cadoni 22, Ridolfi 9, Mancini, Strovegli 2, Leonetti ne, Angeletti ne. All. Piccionne

Finale 7°/8° posto/Orogranata Mestre-Athena Basket Roma 71-53

Mestre riesce a portare a casa la prima vittoria delle finali e chiude al settimo posto. Ottava classificata Roma che parte bene e resta davanti per buona parte del primo tempo. Il sorpasso veneto arriva in prossimità di fine secondo quarto ed è il preludio alla fuga buona della ripresa. Coach Corà recupera Pan (4/8 da 3) ed ha grande impatto da Callegari (14 punti, 10 rimbalzi e 4 falli subiti in 18’) e Bergamin (13 rimbalzi). Per l’Athena doppia doppia sia per Hernandez Pepe (19 punti e 10 rimbalzi) che per De Bellis (19 punti e 11 rimbalzi assieme a 7 falli subiti e 6 recuperi).

Orogranata Mestre-Athena Basket Roma 71-53 (11-17; 15-8; 18-13; 27-15)
Orogranata: Callegari 14, Maculan, Fietta 15, Bao 14, Bergamin 7, Pan 13, Busnardo 7, Ruaro 1, De Pretto ne, Armari, Lorenzin. All. Corà
Athena Basket: Buscaglione, Bonini, Grimaldi 6, Ciavarella 5, Hernandez Pepe 17, Anastasia 1, Santucci 4, De Bellis 19, Cardinale, Scaricamazza 1, Bellavia, Nardinocchi. All. Ceravolo

Giornata 5 – Sabato 18 maggio 2013 – Finali
Finale 3°/4° posto
Fortitudo Rosa Bologna-Minibasket Battipaglia (ore 15)
Finale 1°/2° posto: 
Reyer Venezia-Geas Sesto San Giovanni (ore 17)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy