Finali Nazionali U20F: Tagliamento strepitosa! Battipaglia campione d’Italia Under 20

Finali Nazionali U20F: Tagliamento strepitosa! Battipaglia campione d’Italia Under 20

Black out venezia nel quarto periodo, Tagliamento guida la rimonta e regala lo scudetto Under 20 a Battipaglia.

La pallacanestro ancora una volta si conferma uno sport meraviglioso. Dopo tre quarti con Venezia avanti di sedici lunghezze e in netto controllo, neanche il più ottimista tifoso campano avrebbe confidato in un esito differente da quello annunciato. Invece accade ciò che nessuno immaginava: Battipaglia gioca una quarta frazione da urlo, finita poi 27-8, ribaltando ogni pronostico. Lo fa spinta da una meravigliosa prova di Marzia Tagliamento: la numero otto guida le proprie compagne nella rimonta, ergendosi non solo leader sul fronte dei punti, ma anche emotivamente, prendendosi meritatamente lo scettro di mvp chiudendo con 25 punti, 9 rimbalzi e ben 10 falli subiti. La Reyer dal canto suo spreca l’impossibile, prima subisce un break di 21-2 che la manda sotto, poi dopo esser sprofondata a -4, Landi e Gianolla rimettono le mani sulla gara a meno di un minuto dal termine. E’ un più due che però si smaterializza nel finale, quando Costa-Tagliamento e Vespignani la ribaltano nuovamente, decretando la Treofan Battipaglia campione d’Italia Under 20.

Battipaglia: Trimboli – Tagliamento –Russo-Olbis Futo-Costa

Venezia: Porcu – Zecchin- Pan – A. Togliani – Gianolla

BATTIPAGLIA IN DIFFICOLTA’, REYER AVANTI- Il botta e risposta tra Gianolla e Russo apre la finale tra le due squadre. Avvio come da copione equilibrato, ma è Battipaglia a scrivere il primo break della gara, con il 2+1 di Tagliamento che vale il 9-3 sul tabellone di gioco. Castello interrompe il break delle campane, ma sono i canestri di Pan e Vitari a riportare in carreggiata la Reyer, che impatta a quota 11 con l’1/2 di Porcu. Zecchin e Castello firmano il sorpasso, ma è la tripla di Anna Togliani a valere il primo allungo orogranata per il più sette. L’ultimo acuto è di Olbis Futo, che a fil di sirena realizza il 13-18. La seconda frazione di gioco si apre con il canestro di Tagliamento, seguito dall’appoggio vincente di Costa per il 17-18. Liberalotto opta quindi per il minuto di sospensione, ma si continua a segnare poco su entrambi i lati del campo: Battipaglia è costretta a richiamare in panchina Tagliamento già a quota tre falli commessi, ma ci pensa Landi con un bel canestro a firmare il meno due sul tabellone di gioco. E’ Pan a prendere in mano la propria squadra, prima trasformando un recupero difensivo in due punti facili, poi con il rimbalzo difensivo che produce l’azione vincente di Gianolla, che deposita nella retina il 19-26. Riga capisce che è il momento di rimettere Tagliamento e la numero otto non tradisce, siglando la tripla del 22-27 che chiude la prima metà di gara.

TAGLIAMENTO GUIDA LA RIMONTA, BATTIPAGLIA E’ CAMPIONE D’ITALIA-Dopo l’intervallo è la Reyer a partire meglio: bomba di Vitari, tripla di Pan e in un amen il margine vola in doppia cifra, sul 22-33. Tagliamento sblocca Battipaglia, ma son cinque punti di fila di Porcu a far volare Venezia sul massimo vantaggio sul 26-39, obbligando Riga al timeout. Le campane continuano però a faticare sul fronte offensivo, al contrario della formazione di Liberalotto che trova continuamente la retina, con la tripla di Castello che mette quattordici punti di scarto. Tagliamento dall’arco suona la carica, ma Anna Togliani, dimenticata dalla difesa campana, deve solo appoggiare il canestro del 31-46. Battipaglia non riesce a reagire e a dieci dal termine, sono ben sedici le lunghezze da recuperare (31-47). Negli ultimi dieci minuti la formazione di Riga parte alla grande, prima con uno step back di Tagliamento, poi con il canestro spalle a canestro di Costa che vale il meno dodici (35-47). Gianolla replica continuando nella sua straordinaria prova offensiva, ma le campane hanno una Tagliamento divina: è ancora lei a suonare la carica, prima andando a bersaglio, poi innescando Vespignani che dalla lunga distanza va a bersaglio riportando a meno nove la propria squadra (40-49), costringendo Liberalotto al minuto di sospensione. La Reyer però accusa il colpo, Tagliamento continua a esser devastante trovando un’altra conclusione vincente da tre punti. La formazione di Riga ha un’altra intensità: Costa fa meno quattro, ma è l’ennesima bomba di Tagliamento a valere un incredibile meno uno sul tabellone di gioco (48-49) a tre minuti dal termine. Venezia continua a sbagliare sul fronte offensivo e sull’asse Vespignani-Costa, si concretizza il sorpasso, con Liberalotto che richiama subito in campo Gianolla, con un break aperto di 19-2 per Battipaglia. Costa fa 0/2 in lunetta, ma a rimbalzo c’è una squadra sola e la stessa Costa trova il 52-49. Venezia chiama timeout, ma la trama è sempre la stessa: 1/2 di Tagliamento in lunetta ed è doppio possesso di scarto sul tabellone di gioco (53-49). Quando sembra finita, si sveglia Landi, che sceglie l’attimo migliore per colpire da tre punti, segnando il meno uno, con le lagunari che trovano la parità con un 1/2 di Gianolla che vale il 53-53. E’ ancora Gianolla poco dopo, sempre dalla lunetta, a siglare i liberi che rimettono la Reyer avanti di due lunghezza, portando questa volta Battipaglia a volere minuto di sospensione. Al rientro è Costa a impattare nuovamente, siglando da sotto il canestro del 55-55. Pan ci prova con la bomba, ma la sua conclusione si stampa sul ferro. Battipaglia ha così la palla della vittoria a venti secondi dal termine, ma prontamente arriva il fallo di Porcu per fermare il cronometro.  Tagliamento, fin qui monumentale, fa però solo 1/2 e Liberalotto chiama subito timeout, per disegnare l’azione. Al rientro in campo, è Zecchin a prendersi la responsabilità, ma nonostante sia completamente sola, la sua tripla non vede il fondo della retina. Il rimbalzo è di Battipaglia, Vespignani subisce fallo e in lunetta si conferma glaciale. Porcu prova la tripla della disperazione, ma la sua conclusione è corta e Battipaglia può così esplodere nei festeggiamenti. Finisce 58-55.

MVP BASKETINSIDE.COM FINALE: Tagliamento

MVP BASKETINSIDE.COM MANIFESTAZIONE: Tagliamento

TREOFAN BATTIPAGLIA 58 REYER VENEZIA 55

BATTIPAGLIA: Trimboli, Tagliamento 25, Russo 4, Olbis Futo 6, Costa 16, Vespignani 5, Landi 2,  Di Donato ne, Rauti ne, Trucco, Diouf ne, Sapienza ne. All: Riga

VENEZIA: Porcu 6, Pan 12, Zecchin 3, A.Togliani 5, Gianolla 15, Colombo ne, Destro, Castello 8, Mufatto, G.Togliani 1, Vitari 5. All: Liberalotto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy