I risultati dei Quarti delle Finali Nazionali Under 18 Eccellenza e Under 18 Femminile

I risultati dei Quarti delle Finali Nazionali Under 18 Eccellenza e Under 18 Femminile

Tutti i risultati dei quarti di finale.

di La Redazione

Terminata la prima giornata della Finale Nazionale U18 Eccellenza Maschile – Trofeo Giancarlo Primo. Sul parquet appositamente allestito in Piazza Città di Lombardia, ad alzare simbolicamente la prima palla a due della manifestazione è stato Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia.

Il programma della prima giornata prevedeva i Quarti di Finale del torneo maschile, al termine dei quali hanno staccato il pass per le Semifinali l’Honey Sport City Roma (vincente 65-57 sulla Pallacanestro Varese), Il Viaggiator Goloso Cantù (85-74 sull’Oxygen Bassano), la Novipiù Campus Piemonte Basketball (che ha sconfitto 75-72 la Fortitudo 103 Academy) e la Stella Azzurra Roma (vincente 86-81, dopo un tempo supplementare, sulla Reyer Venezia).

Al PalaGiordani di Milano si sono invece giocati i Quarti della Finale Nazionale Under 18 Femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi. Vittorie per Giants Marghera (53-44 a Basket Piscine Schio), Limonta Sport Costa x l’Unicef (76-49 al Baskettiamo Vittuone), Academy Mirabello (sconfitto il GEAS Basket 83-80 dopo un extra-time) e Reyer Venezia (64-49 al Minibasket Battipaglia).

Domani, sabato 8 giugno, si torna sul parquet allestito nella centrale piazza meneghina. Si comincia alle ore 13.00 con la prima Semifinale del Torneo Under 18 femminile, fra Giants Marghera e Limonta Sport Basket x l’Unicef. Alle ore 15.00 Basket Academy Mirabello contro Umana Reyer Venezia.

Dalle ore 17.00 spazio all’Under 18 Eccellenza, con HSC Roma contro Il Viaggiator Goloso Cantù, e a seguire (ore 19.00) Novipiù Campus Piemonte Basketball contro Stella Azzurra Roma.

Tutte le gare sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it

I risultati dei Quarti di finale – 7 giugno
Under 18 Eccellenza – Trofeo Giancarlo Primo
Pallacanestro Varese – Honey Sport City Roma 57-65
Il Viaggiator Goloso Cantù – Oxygen Bassano 85-74
Novipiù Campus Piemonte Basketball – Fortitudo 103 Academy 75-72
Stella Azzurra Roma – Umana Reyer Venezia 86-81 d1ts

Under 18 Femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi
Giants Marghera – Basket Piscine Schio 53-44
Limonta Sport Costa x l’Unicef – Baskettiamo Vittuone 76-49
Basket Academy Mirabello – GEAS Basket 83-80 d1ts
Umana Reyer Venezia – Minibasket Battipaglia 64-49

Il programma delle Semifinali – 8 giugno
Piazza Città di Lombardia, Milano
Under 18 Femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi
Ore 13.00 Giants Marghera – Limonta Sport Costa x l’Unicef
Ore 15.00 Basket Academy Mirabello – Umana Reyer Venezia

Under 18 Eccellenza – Trofeo Giancarlo Primo
Ore 17.00 Honey Sport City Roma – Il Viaggiator Goloso Cantù
Ore 19.00 Novipiù Campus Piemonte Basketball – Stella Azzurra Roma

Under 18 Eccellenza – Trofeo Giancarlo Primo

Pallacanestro Varese – Honey Sport City Roma 57-65
L’Honey Sport City Roma sconfigge la Pallacanestro Varese e conquista un posto in Semifinale. Dopo le prime azioni di studio, sono i lombardi a prendere qualche punto di vantaggio prima di subire la veemenza dei ragazzi di coach Tonolli. I capitolini infatti realizzano un parziale di 16-2 grazie ai canestri di Costi (doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi) e Fokou (autore di 16 punti). Nella seconda frazione si capovolge la situazione con Varese che, approfittando anche degli errori in attacco dei gialloneri, prima raggiunge e poi supera gli avversari grazie a Librizzi (12 punti) e Ivanaj (5 punti). L’HSC trova il primo canestro dal campo del quarto solamente dopo sei minuti con Mouaha ed a metà partita è in svantaggio di due punti sul 33-31. Alla ripresa la sfida è equilibrata e combattuta fino al nuovo break dei capitolini che, grazie ancora a Costi e a Mouaha (autore di una doppia doppia da 17 punti e 13 rimbalzi), chiudono il terzo quarto con un parziale di 15-2. Negli ultimi dieci minuti Seck (7 punti) prova a guidare i suoi alla rimonta, ma l’HSC rimane concentrata e respinge ogni tentativo avversario andando a vincere 65-57.

Pall. Varese – HSC Roma 57 – 65 (15-22, 33-31, 46-53, 57-65)
Pall. Varese: Seck 7 (3/9 da 2), Montano 8 (1/2, 0/1), Librizzi* 12 (5/7, 0/2), Ivanaj 5 (0/10, 1/5), Garbarini* 10 (2/7, 2/2), Naldini*, Raskovic, Virginio NE, Van Velsen*, Gardelli 6 (1/2, 1/2), Jokic NE, Parravicini* 9 (2/7, 0/6). All. Colombo
Tiri da 2: 14/45 – Tiri da 3: 4/19 – Tiri Liberi: 17/21 – Rimbalzi: 40 10+30 (Montano 7) – Assist: 9 (Parravicini 4) – Palle Recuperate: 10 (Librizzi 4) – Palle Perse: 17 (Ivanaj 4)
HSC Roma: Farina, Ludovici, Sanvitale, Mouaha Tcheussi* 17 (8/14, 0/6), Costi* 19 (5/12, 1/6), Zoffoli NE, Dron 6 (3/4, 0/3), Ben Salem* 4 (2/4 da 2), De Robertis* 3 (0/2 da 3), Vitale NE, Fokou Ngnoudie* 16 (5/10, 1/2). All. Tonolli
Tiri da 2: 23/44 – Tiri da 3: 2/20 – Tiri Liberi: 13/25 – Rimbalzi: 50 12+38 (Mouaha Tcheussi 13) – Assist: 12 (Mouaha Tcheussi 4) – Palle Recuperate: 10 (Mouaha Tcheussi 3) – Palle Perse: 16 (Mouaha Tcheussi 5)
Arbitri: Pellicani N., Giovannetti G., De Biase S.

Il Viaggiator Goloso Cantù – Oxygen Bassano 85-74
Il Viaggiator Goloso Cantù è tra le prime 4 d’Italia grazie alla vittoria nel Quarto di Finale contro l’Oxygen Bassano. Il match si accende fin dalle prime battute con entrambe le squadre che si alternano al timone, anche se i primi a prendere qualche punto di vantaggio sono i brianzoli con due canestri consecutivi di Ziviani (11 punti). La reazione della squadra di coach Papi arriva immediatamente e con il duo Filoni-Fiusco (16 punti complessivi) impatta al suono della prima sirena. Nella seconda frazione è Bassano a provare il break con Bargnesi e Bogliardi (autori rispettivamente di 18 e 12 punti), ma Cantù risponde e guidata da Procida (16 punti) realizza un parziale di 14-2 che riporta subito la sfida in equilibrio. Al rientro in campo dall’intervallo lungo i veneti provano nuovamente a prendere il controllo del match riuscendo a superare anche la doppia cifra di vantaggio. I ragazzi di coach Visciglia però non si perdono d’animo e nell’ultima frazione grazie alle triple di uno scatenato Di Giuliomaria (autore di 10 punti) stravolgono il canovaccio della partita riportandosi in vantaggio. Bassano fatica tantissimo a segnare (solo 7 punti realizzati negli ultimi dieci minuti) e così Cantù ne approfitta per allungare fino all’85-74 con cui si chiude l’incontro.

Team ABC Cantù – Oxygen Bassano 85 – 74 (21-21, 47-47, 58-67, 85-74)
Team ABC Cantù: Lanzi 3 (1/3, 0/1), Arienti 2 (1/2, 0/2), Caglio 6 (3/3 da 2), Cucchiaro* 9 (1/7, 0/1), Procida* 16 (2/6, 4/9), Di Giuliomaria 10 (2/4, 2/7), Quarta 8 (4/4 da 2), Gatti* 10 (3/4, 0/3), Ziviani 11 (3/5, 1/3), Mirkovski* 3 (1/1 da 3), Bresolin 5 (2/2 da 2), Marazzi* 2 (1/3 da 2). All. Visciglia
Tiri da 2: 23/43 – Tiri da 3: 8/27 – Tiri Liberi: 15/20 – Rimbalzi: 50 11+39 (Procida 8) – Assist: 15 (Lanzi 4) – Palle Recuperate: 12 (Lanzi 3) – Palle Perse: 14 (Cucchiaro 4)
Oxygen Bassano: Fiusco 2 (1/2, 0/1), Tersillo* 7 (1/6, 0/6), Pellecchia NE, Basso, Bargnesi* 18 (1/1, 5/12), Filoni* 14 (4/7, 1/3), Agbamu 4 (1/5 da 2), Valente, Bogliardi 12 (4/7, 1/2), Da Campo* 4 (2/8 da 2), Gajic* 13 (3/11, 2/6). All. Papi
Tiri da 2: 17/47 – Tiri da 3: 9/30 – Tiri Liberi: 13/23 – Rimbalzi: 43 13+30 (Filoni 18) – Assist: 15 (Gajic 5) – Palle Recuperate: 8 (Agbamu 3) – Palle Perse: 15 (Agbamu 4) – Cinque Falli: Bogliardi
Arbitri: Bartolomeo A., Tarascio S., Lupelli L.

Novipiù Campus Piemonte Basketball – Fortitudo 103 Academy 75-72
La Novipiù Campus Piemonte Basketball sconfigge la Fortitudo 103 Academy e conquista un posto in Semifinale. Iniziano forte i bolognesi che in apertura si portano sul 9-1, mentre la squadra di coach Spanu entra in partita dopo qualche minuto con una tripla di Tiberti (top scorer dei suoi con 22 punti) e con Mortarino (autore di 7 punti, tutti nel primo quarto). Si segna poco nella seconda frazione, ma il Campus prova comunque ad allungare grazie ai canestri ancora di Tiberti e di Castellino (9 punti). Nelle ultime azioni del primo tempo però, Franco e Prunotto (15 punti a testa) permettono alla Fortitudo di ricucire lo strappo. Alla ripresa del gioco si accende Jakimovski, che insieme a Tiberti guida i piemontesi sul +10, 62-52 al suono della penultima sirena. Gli ultimi dieci minuti si aprono con un parziale di 9-0 dei ragazzi di coach Fucka che riaccende la sfida: Zanetti e Simon (autori rispettivamente di 12 e 5 punti) sono, infatti, una spina nel fianco per la difesa del Campus. Ianuale (9 punti) con un gioco da tre punti prova a scuotere i suoi, ma ormai il match è riaperto. Nelle ultime azioni Tiberti respinge tutti i tentativi avversari con la rimonta della Fortitudo che dunque non si concretizza: vincono i piemontesi 75-72.

Novipiù Campus Torino – Fortitudo 103 Bologna 75 – 72 (21-19, 39-36, 62-52, 75-72)
Novipiù Campus Torino: Cherubini* 5 (2/4, 0/1), Abrate 4 (1/5 da 2), Origlia 1 (0/2 da 2), Tiberti 22 (7/10, 2/3), Jakimovski* 9 (2/4, 1/6), Cerruti 2 (0/0, 0/0), Reggiani, Castellino* 9 (1/3, 0/3), Mortarino 7 (2/5, 1/2), Manzani 3 (1/3 da 3), Ianuale* 9 (2/7, 1/5), Fruscoloni* 4 (2/2 da 2). All. Spanu
Tiri da 2: 19/43 – Tiri da 3: 6/23 – Tiri Liberi: 19/31 – Rimbalzi: 48 15+33 (Tiberti 8) – Assist: 18 (Tiberti 4) – Palle Recuperate: 13 (Castellino 3) – Palle Perse: 18 (Cherubini 6)
Fortitudo 103 Bologna: Buscaroli 3 (0/2, 1/1), Zanetti* 12 (4/7, 0/2), Muzzi 5 (2/6, 0/2), Longagnani NE, Cinti* 3 (1/2, 0/2), Prunotto 15 (6/10, 1/3), Barattini 12 (3/5, 1/2), Zanetti NE, Simon* 5 (1/7, 1/4), Youbi* 2 (1/3 da 2), Franco* 15 (2/5, 1/4), Balducci. All. Fucka
Tiri da 2: 20/49 – Tiri da 3: 5/20 – Tiri Liberi: 17/28 – Rimbalzi: 46 16+30 (Simon 8) – Assist: 14 (Barattini 4) – Palle Recuperate: 8 (Barattini 2) – Palle Perse: 20 (Prunotto 4) – Cinque Falli: Barattini
Arbitri: Marziali S., Morassutti A., Valleriani D.

Stella Azzurra Roma – Umana Reyer Venezia 86-81 d1ts
Tra le prime 4 d’Italia ci sono anche i Campioni in carica della Stella Azzurra Roma che vincono, dopo un supplementare, il Quarto di Finale contro la Reyer Venezia. Prova subito a prendere le redini dell’incontro la squadra di coach Gandolfi che trascinata da Panopio (top scorer dei suoi con 26 punti) si porta in vantaggio di un paio di possessi pieni. I veneziani però non ci stanno e con le triple di Biancotto e Berdini (17 punti complessivi) rispondono al tentativo avversario con la sfida che rimane equilibrata. In chiusura di primo tempo i capitolini provano nuovamente ad allungare con Canka (autore di 20 punti) toccando il 41-33. Al rientro in campo dall’intervallo lungo Panopio permette ai suoi di superare la doppia cifra di vantaggio, ma uno scatenato Casarin (doppia doppia da 31 punti e 10 rimbalzi) riporta i suoi sul -1, 58-57, al suono della penultima sirena. Un gioco da tre punti di Berdini in apertura di ultimo quarto porta in vantaggio Venezia con il match che ora è molto combattuto. Nell’ultimo minuto non si segna praticamente più e la sfida dunque si decide al supplementare. Nei cinque minuti aggiuntivi Panopio e Canka guidano l’allungo decisivo della Stella Azzurra che vince 86-81.

Stella Azzurra Roma – Umana Reyer Venezia 86 – 81 (21-15, 41-33, 58-57, 74-74, 86-81)
Stella Azzurra Roma: Panopio* 26 (7/9, 3/7), Giordano 3 (0/1, 1/2), Ianelli* 9 (1/7, 0/2), Canka* 20 (5/13, 1/4), Visintin NE, Ghirlanda NE, Faloppa, Nzosa* 8 (4/9 da 2), Mabor 6 (2/3 da 2), Reale 3 (1/1 da 3), Donadio* 8 (3/8, 0/6), Digno 3 (0/1, 1/1). All. Gandolfi
Tiri da 2: 22/53 – Tiri da 3: 7/23 – Tiri Liberi: 21/33 – Rimbalzi: 58 22+36 (Canka 10) – Assist: 14 (Panopio 4) – Palle Recuperate: 11 (Panopio 4) – Palle Perse: 16 (Panopio 3)
Umana Reyer Venezia: Candotto 4 (2/4 da 2), Minincleri NE, Casarin* 31 (7/12, 2/8), Boateng NE, Berdini* 14 (2/6, 3/10), Biancotto 3 (0/1, 1/5), Favaretto* 12 (2/7, 2/4), Bellato* 6 (1/6 da 2), Possamai* 9 (3/13 da 2), Kovacs, Cravero NE, Kiss 2 (1/1, 0/1). All. Buffo
Tiri da 2: 18/52 – Tiri da 3: 8/28 – Tiri Liberi: 21/28 – Rimbalzi: 53 20+33 (Possamai 12) – Assist: 13 (Candotto 3) – Palle Recuperate: 10 (Candotto 3) – Palle Perse: 14 (Casarin 5) – Cinque Falli: Casarin
Arbitri: Radaelli R., Calella D., Barbiero M.

Finale Nazionale Under 18 Femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi

Giants Marghera – Basket Piscine Schio 53-44

Marghera sugli scudi nell’abbrivio del derby veneto che apre la giornata dei Quarti della Finale Nazionale Under 18 femminile. Il periodo d’apertura è firmato da capitan Sara Toffolo, che con 9 punti e 4 rimbalzi (chiuderà con 25 e 11) porta le Giants a due possessi pieni di vantaggio sul Famila. Schio fa fatica a trovare tiri aperti e patisce le transizioni rapide di Marghera, tanto che il gap fra le due squadre si allarga con Elena Giordano fino al +13 (31-18) con cui si chiude il primo tempo.
Le ragazze di coach Altobelli hanno il merito di mantenere viva la partita, con Chagas terminale offensivo preferito, ma le orange non scendono praticamente mai sotto la doppia cifra di svantaggio. Con la doppia doppia raggiunta già a fine terzo quarto Toffolo tiene alla larga le rivali, fino al 53-44 conclusivo.

Giants Marghera – Basket Piscine Schio 53-44 (16-10, 31-18, 47-35, 53-44)
Giants Marghera: Zampieri NE, Suin NE, Gatto* 8 (2/8, 0/1), Giordano* 10 (5/9 da 2), N’Guessan* 2 (1/3 da 2), Toffolo* 25 (10/21, 0/4), De Marchi, Vettori, Barbato 1 (0/0, 0/0), Zignoli NE, Pastrello* 1 (0/7, 0/4), Righetti 6 (3/4 da 2). All. Paganino
Tiri da 2: 21/55 – Tiri da 3: 0/13 – Tiri Liberi: 11/14 – Rimbalzi: 46 16+30 (Toffolo 11) – Assist: 14 (N’guessan 5) – Palle Recuperate: 16 (Pastrello 6) – Palle Perse: 15 (Toffolo 5)
Basket Piscine Schio: Grotto NE, Zanella NE, Carollo 2 (1/2, 0/1), Viviani* 6 (3/10, 0/2), Chagas* 18 (6/15, 1/10), Battilotti*, Djodj, Meggiolaro* 5 (2/4 da 2), Merlini 4 (2/5 da 2), Oliviero, Garzotto 5 (2/2 da 2), Pierini* 4 (2/2 da 2). All. Altobelli
Tiri da 2: 18/44 – Tiri da 3: 1/13 – Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 39 8+31 (Chagas 8) – Assist: 10 (Viviani 3) – Palle Recuperate: 8 (Viviani 4) – Palle Perse: 22 (Viviani 7)
Arbitri: Ferrara C., Lanciotti V., Forni M.

Limonta Sport Costa x l’Unicef – Baskettiamo Vittuone 76-49

Il derby lombardo fra Costa Masnaga e Vittuone si apre con un ottimo ritmo. Entrambe le squadre hanno subito confidenza con la retina, e si rincorrono fianco a fianco nelle prime battute. Le pantere si muovono con agio all’interno del pitturato, disegnando traiettorie di passaggio che in più di un’occasione mandano in tilt la difesa di Vittuone. La squadra di coach Riccardi tiene però botta per quasi tutto il primo tempo, sopperendo a una non immemorabile percentuale dal campo con la lucidità dalla lunetta. Ma non basta, perché la tripla di Frustaci vale lo strappo di Costa, che si attesta al +11 a metà gara (42-31).
Il secondo tempo scivola via sulle note di Costa Masnaga. Le ragazze di coach Rossi alzano i giri e prendono definitivamente il controllo della partita. Pratelli è l’ultima neroarancio ad arrendersi, dall’alta parte è la prestazione corale ed efficace di tutte le biancorosse entrate in campo a timbrare il passaggio del turno.

Limonta Sport Costa x l’Unicef – Baskettiamo Vittuone 76-49 (21-17, 42-31, 57-39, 76-49)
Limonta Sport Costa x l’Unicef: Discacciati* 9 (3/4, 1/6), Colognesi* 7 (3/7 da 2), Allevi 10 (1/2, 2/3), Fontana 5 (2/3, 0/1), Balossi* 12 (3/5, 2/2), Allievi 9 (4/7, 0/1), Capellini 2 (1/1 da 2), Villa 1 (0/1 da 2), Villa 3 (0/1, 1/2), Panzeri 4 (2/2 da 2), Frustaci* 11 (2/5, 2/7), Spinelli* 3 (1/8, 0/1). All. De Milo
Tiri da 2: 22/46 – Tiri da 3: 8/23 – Tiri Liberi: 8/21 – Rimbalzi: 49 12+37 (Spinelli 10) – Assist: 22 (Discacciati 4) – Palle Recuperate: 11 (Balossi 2) – Palle Perse: 18 (Balossi 4)
Baskettiamo Vittuone: De Girolamo, Monforti 10 (2/6, 1/3), Pratelli* 12 (0/6, 2/6), Gallitognotta*, Pianta* 1 (0/8 da 2), Gregotti, Chiavegato* 8 (3/8 da 2), Nebuloni 4 (1/3 da 2), Noci, Nebuloni 2 (1/2 da 2), Labanca* 10 (5/10 da 2), Cassani 2 (1/3 da 2). All. Riccardi
Tiri da 2: 13/52 – Tiri da 3: 3/10 – Tiri Liberi: 14/23 – Rimbalzi: 46 15+31 (Labanca 13) – Assist: 9 (Gallitognotta 4) – Palle Recuperate: 16 (Monforti 4) – Palle Perse: 23 (Labanca 7)
Arbitri: Bettini C., Frosolini I., Culmone C.

Basket Academy Mirabello – GEAS Basket 83-80 d1ts

Non finisce mai la sfida Mirabello contro GEAS. Da una parte le ferraresi, con questo gruppo due volte vice Campioni d’Italia in Under 16, dall’altra le lombarde sempre ai vertici dei campionati giovanili. Sfide Azzurre nella sfida poi, con le campionesse d’Europa 2018 Gilli, Natali e Nativi nell’Academy e Panzera fra le geassine. Non possono non essere loro a infiammare la gara, che vede Mirabello trovare un primo allungo nel primo periodo, e poi aumentare il gap fino al massimo di +19. Le lombarde sembrano fuori dai giochi, ma non si arrendono. Nel quarto periodo aggrediscono ogni pallone, e rubano possessi su possessi fino a togliere certezze alle rivali. La forbice si accorcia fino al -1 firmato Nespoli (66-67) a 3 minuti dall’ultima sirena. È sempre la numero 14 geassina a mettere la freccia (70-69 Geas). Pathos alle stelle all’ultimo giro d’orologio. Natali penetra per il +2 Mirabello, a 5” dalla fine il 2/2 dalla lunetta di Panzera rimette tutto in parità (73-73). Splendido poi, lo schema su rimessa delle ferraresi, che manda Natali a un comodo e semi-isolato sottomano che però finisce sul ferro. Si va ai supplementari. È punto a punto, a cui il GEAS approccia con Panzera, Grassia, Beltrami e Donadeo fuori dai giochi per falli. Le lombarde non chinano mai la testa, ma Natali vuole chiudere con il trentello, che dalla lunetta puntalmente arriva. Sono i 3 punti che determinano lo scarto finale. Mirabello va in Semifinale, gli applausi del PalaGiordani stracolmo sono per tutte le protagoniste.

Basket Academy Mirabello – GEAS Basket 83-80 d1ts (25-14, 43-32, 63-51, 73-73, 83-80)
Basket Academy Mirabello: Ceno*, Ruggeri, Natali* 30 (5/10, 3/5), Salani, Nativi* 10 (2/5, 0/2), Orazzo NE, Bettini NE, Farina, Gilli* 27 (2/12, 4/6), Lavezzi, D’Angelo 10 (4/8, 0/1), Gianesini* 6 (3/7, 0/1). All. Castaldi
Tiri da 2: 16/42 – Tiri da 3: 7/17 – Tiri Liberi: 30/47 – Rimbalzi: 55 15+40 (Nativi 10) – Assist: 12 (Natali 4) – Palle Recuperate: 12 (Gilli 4) – Palle Perse: 34 (Nativi 6) – Cinque Falli: Nativi
GEAS Basket: Rapetti 2 (1/1 da 2), Belotti NE, Damato 8 (4/6 da 2), Panzera* 19 (5/17, 2/5), Pellegrini* 18 (3/10, 4/13), Grassia* 6 (3/5, 0/2), Nespoli 11 (5/8 da 2), Merisio 5 (1/6, 1/3), Bonadeo* 3 (1/3, 0/2), Beltrami* 8 (2/4, 1/1), Matteucci NE, Lamperti. All. Pollice
Tiri da 2: 25/61 – Tiri da 3: 8/26 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 44 13+31 (Panzera 16) – Assist: 18 (Panzera 6) – Palle Recuperate: 15 (Panzera 5) – Palle Perse: 19 (Merisio 5) – Cinque Falli: Panzera, Grassia, Bonadeo, Beltrami

Arbitri: Bernardo L., Pallaoro L., Servillo F.

Umana Reyer Venezia – Minibasket Battipaglia 64-49

La Reyer Venezia è l’ultima squadra a qualificarsi per la Semifinale Scudetto. Contro il Minibasket Battipaglia, in una delle classiche del Settore giovanile femminile degli ultimi anni, le reyerine prendono da subito le redini dell’incontro, per non mollarlo più. Le campane vanno a folate, e con Elena Sasso arrivano al minino di – 7 a fine terzo periodo (34-41). La Reyer non rischia oltre. Madera domina il pitturato e contribuisce con 12 pesanti punti, Leonardi è una sentenza e la squadra di coach Dapreda vola in Semifinale.

Umana Reyer Venezia – Minibasket Battipaglia 64 – 49 (17-6, 30-20, 46-34, 64-49)
Umana Reyer Venezia : Costantini 9 (3/6, 1/3), Bianchi, Luraschi, Recanati* 3 (0/4, 0/1), Grattini 1 (0/3, 0/3), Leonardi* 16 (6/9, 1/1), Dal Toso NE, D’Este* 4 (2/4 da 2), Gregori* 8 (1/6, 2/7), Camporeale 6 (3/5 da 2), Meldere 2 (1/4 da 2), Madera* 15 (6/9, 0/2). All. Da Preda
Tiri da 2: 22/50 – Tiri da 3: 4/17 – Tiri Liberi: 8/16 – Rimbalzi: 51 16+35 (Madera 15) – Assist: 16 (Grattini 6) – Palle Recuperate: 10 (Costantini 2) – Palle Perse: 11 (Recanati 2)
Minibasket Battipaglia: Rossini* 8 (1/4, 2/6), Cremona* 13 (5/13, 1/3), Scarpato* 2 (1/3, 0/4), Sasso* 12 (2/5, 1/4), De Feo 2 (0/1 da 3), Panniello, Opacic, Mazza 6 (3/12 da 2), De Rosa, Germano, Mattera* 6 (3/7 da 2), Di Martino. All. Di Pace
Tiri da 2: 15/49 – Tiri da 3: 4/18 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 43 13+30 (Mazza 10) – Assist: 8 (Cremona 3) – Palle Recuperate: 7 (Mattera 2) – Palle Perse: 15 (De Feo 3) – Cinque Falli: Mazza
Arbitri: Castiglione A., Panzini A., Mignogna A.

Ufficio Stampa Fip

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy