II Memorial Delle Cave: Il resoconto della giornata finale. Vince la Stella Azzurra sulla PMS, Tiber 3a, Genova al 5° posto, Eurobasket 7a

II Memorial Delle Cave: Il resoconto della giornata finale. Vince la Stella Azzurra sulla PMS, Tiber 3a, Genova al 5° posto, Eurobasket 7a

Commenta per primo!

Giorno di finali all’Arena Altero Felici per la II edizione del Memorial Mario Delle Cave. Ad aprire le ostilità sono state le formazioni dellaVirtus Eurobk e Caserta che si sono contesi il 7° posto del torneo. Match pimpante ed intenso che ha visto le due squadre battagliare in grande equilibrio fino all’ultima frazione, quando la Virtus Eurobk è riuscita a guadagnare prima un leggero margine e poi a tamponare il ritorno avversario, 51 a 43 il risultato finale. Queste le parole dei due coach al termine della gara: “La vittoria finale è stata comunque importante – esordisce coach Corradini delle Virtus Eurobk – per quanto ci riguarda abbiamo iniziato da pochi giorni e questo appuntamento è stato per noi l’occasione di testare alcuni giocatori a nostra disposizione. Al torneo ho trovato grande equilibrio ed elevata qualità tecnica, credo comunque che la cosa più importante sia stato il ricordo di Mario che ci ha portato a condividere questa occasione.” L’allenatore di Caserta, coach Luise, si è detto altrettanto soddisfatto: “Ho trovato squadre che saranno sicuramente protagoniste a livello nazionale, composte da giocatori in grado di fare la differenza anche ad alti livelli. L’occasione è ottima per entrare in forma, data la formula che prevede molte partite in un tempo così ravvicinato. Per noi è stata l’occasione di conoscerci meglio, visto che abbiamo cambiato molto rispetto alla scorsa stagione, e per metterci alla prova, cercando di capire anche su cosa dovremo lavorare“. (Virtus Eurobk: Tarquinio e Ciambone 10 pts; Ciambone 10 rimb.Caserta: Rea 16 pts, Marini 13 pts; Russo 7 rimb).

La finale per il 5° posto ha visto scendere in campo il CAP Genova e la Valdiceppo. Alla fine hanno avuto la meglio i liguri che, pur trovandosi sul +11 di metà gara, hanno subito il ritorno avversario nella ripresa. Gli umbri sono risaliti fino al -3 ed hanno avuto la palla per impattare proprio sulla sirena ma il ferro ha decretato la vittoria di Genova per 57 a 54. (Genova: Giordano 13 pts, Baiardo e Baldini 12 pts; Neroni 9 rimb. Valdiceppo: Venturi 14 pts, Caridà 11 pts; Portillo 13 rimb). Queste le parole dell’allenatore dei liguri, coach Rocco: “Innanzitutto sono felice di aver partecipato a questo torneo, soprattutto perchè così abbiamo potuto anche noi onorare il ricordo di Mario. Per chi opera nei settori giovanili, la Stella Azzurra è un po’ il punto di riferimento e un modello, essere qui dentro è emozionante e sono contento che i miei ragazzi abbiano respirato quest’aria. Per quanto ci riguarda sono abbastanza soddisfatto di quello che abbiamo espresso in campo, siamo nati 4 anni fa e dobbiamo ancora crescere. Abbiamo ancora pochi allenamenti di pallacanestro alle spalle, cerchermo di migliorare soprattutto sulla mentalità e sulla continuità di gioco“. Anche Fabrizi, coach della Valdiceppo, si è detto contento della partecipazione di tutta la squadra al torneo: “E’ un onore partecipare ad un torneo che è allo stesso tempo una bellissima esperienza sportiva ed un modo emozionante per ricordare un ragazzo che condivideva con noi la stessa passione. Dal punto di vista tecnico siamo ancora un cantiere aperto ed abbiamo incontrato anche squadre al momento più attrezzate di noi. La cosa che ci premeva di più era quella di cominciare a costruire un gruppo sia dentro che fuori dal parquet. In questi giorni abbiamo vissuto ogni tipo di emozione, purtroppo anche quella meno positiva del grave infortunio a Colavelli, approfitto infatti per fargli i migliori auguri, da parte di tutto lo staff e della squadra.

Nel pomeriggio la Tiber ha battuto Latina con il punteggio di 74 a 73 aggiudicandosi così la terza piazza. I pontini erano stati avanti anche di 7 lunghezze ma i romani sono riusciti a riportarsi avanti proprio nell’ultima frazione, toccando anche il +10. Sul finale è venuto fuori il carattere di Latina che ha consentito ai pontini di risalire fino al -1, la Tiber però ha mantenuto la calma ed ha portato a casa la vittoria. (Tiber: Algeri 21 pts; Algeri 7 rimb. Latina: Ilo 21 pts, Sorge 13 pts; Ilo 8 rimb). Queste le parole di Sabatino, coach di Latina: “Sono contento dei ragazzi, siamo un progetto praticamente nuovo e gli elementi che compongono la squadra provengono da varie scuole. Questa esperienza ci servirà sicuramente per amalgamarci e ci ha permesso di confrontarci con altre realtà molto ben preparate. Infine i complimenti vanno agli organizzatori del torneo, abbiamo vissuto una 3 giorni entusiasmante, si è respirato basket 24 ore su 24“. Queste invece le parole dell’allenatore della Tiber, coach Satolli: “Sono soddisfatto di quanto hanno dimostrato i miei ragazzi. Questo è un gruppo che presenta alcune novità e mi interessava vedere soprattutto quale sarebbe stata la loro reazione difronte a partite di un certo livello. Sono state interessanti tutte le qualità cestistche espresse dalle squadre partecipanti, questo torneo è senz’altro un ottimo momento di confronto ed un’ottima occasione per ricordare un ragazzo al quale siamo tutti legati.”
La finale del Memorial ha regalato, ai numerosi spettatori accorsi, un match entusiasmante, sia dal punto di vista del ritmo che della pallacanestro messa in campo. Le squadre di Stella Azzurra e PMS Torino si sono affrontate battagliando per tutti i 40 minuti, il momento clou si è giocato tra la fine del terzo periodo e la prima metà del quarto. In questo frangente infatti i piemontesi non hanno trovato con continuità la via del canestro, complice anche l’arcigna difesa romana. La Stella Azzurra ne ha approfittato costruendo un ampio margine di vantaggio, mantenuto sostanzialmente fino ai minuti finali. La gara è’ finitia 53 a 44 in favore della Stella Azzurra che si è aggiudicata così anche il II Memorial Mario Delle Cave. (Stella Azzurra: Cucci 15 pts, Smorto 13 pts; Cucci 11 rimb, Radonjic 7 rimb. Torino: Bergese 13 pts, Di Coste 11 pts; Bergese 6 rimb). Queste le parole di coach Di Meglio, allenatore di Torino: “Ci ha fatto molto piacere venire a Roma per questa occasione, sia per l’affetto che ci lega alle persone della Stella che ovviamente per Mario. Questo torneo per noi è un appuntamento importante per il prosieguo della stagione, sono soddisfatto dei miei ragazzi ma dobbiamo fare passi in avanti per competere ai massimi livelli, in finale abbiamo mostrato ancora troppa ingenuità“.
MIGLIORI REALIZZATORI: Ilo di Latina con 64 punti in 4 partite, seguito da Rea della formazione di Caserta con 62 punti e Algeri della Tiber con 57 punti in 4 gare.
MIGLIORI RIMBALZISTI: Di Coste di Torino con 34 rimbalzi in 4 gare, seguito a pari merito da Portillo, della Valdiceppo, e ancora Ilo di Latina, entrambi a quaota 31 rimbalzi catturati in 4 partite.
MVP DEL TORNEO: Luca Sanguinetti della Stella Azzurra.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy