Nazionale Under 20 femminile in raduno verso l’Europeo in Portogallo

Nazionale Under 20 femminile in raduno verso l’Europeo in Portogallo

Iniziata l’ operazione Matosinhos. Obiettivo ben puntato sulla cittadina del Portogallo quando dal 9 luglio prossimo la Nazionale Azzurra Under 20 femminile inizierà la sua avventura nel campionato Europeo di categoria.

Commenta per primo!

Di Alessandro Elia

Iniziata l’ operazione Matosinhos. Obiettivo ben puntato sulla cittadina del Portogallo quando dal 9 luglio prossimo la Nazionale Azzurra Under 20 femminile inizierà la sua avventura nel campionato Europeo di categoria. E per presentarsi al meglio all’appuntamento continentale l’Italia ha iniziato la prima parte del suo raduno collegiale. A Pesaro (dal 13 al 22 giugno) le Azzurre di coach Massimo Riga svolgeranno il primo periodo di preparazione, poi il programma prevede il Torneo in Francia (a Fougeres) per testare il livello e misurarsi con altre tre squadre che disputeranno l’Europeo, fino al rientro nelle Marche dove si completerà il ciclo di allenamenti fino alla partenza per il Portogallo.

17 atlete presenti al raduno di Pesaro che svolgeranno un programma fatto di doppie sedute giornaliere svolte nell’accogliente palestra “Celletta” situata nell’immediata periferia della città pesarese negli ultimi anni ormai tappa fissa dei raduni delle varie nazionali femminili. Il gruppo di coach Massimo Riga è il proseguimento di un nucleo “storico” che nel suo passato ha vinto anche un argento Europeo Under 16, e si basa sul nucleo centrale di giocatrici del Battipaglia e Reyer Venezia ovvero delle due finaliste del campionato Under 20 culminato con la vittoria delle campane allenate dallo stesso tecnico. Le stelline sono quindi Marzia Tagliamento, mvp indiscussa della Finale Nazionale U20 (25 punti in finale contro Venezia, 25 nella semifinale contro San Raffaele Roma) che ha fatto parte anche del recente raduno della Nazionale Sperimentale e che nel prossimo anno giocherà a Schio dove troverà Cecilia Zandalasini, compagna in azzurrro e altra reduce dall’esperienza con la Sperimentale di coach Capobianco. Entrambe le atlete classe 1996 da anni sono ormai nel giro delle Nazionali e con l’esperienza più recente dell’Europeo Under 20 dell’anno scorso in Spagna chiuso con il 5°posto. Nel gruppo azzurro fanno parte anche Francesca Russo e Lucrezia Costa, altre due “scudettate” con Battipaglia. Nutrita è la colonia delle vice-campionesse d’Italia della Reyer con Carlotta Gianolla,figlia di Andrea “Rambo” beniamino dei tifosi orogranata negli anni ’80, lunga classe 1997 che nell’ultima stagione ha giocato anche in A2 a C.S.Pietro, Francesca Pan, altra ’97 che ha deciso di affrontare l’avventura americana e infatti dalla prossima stagione farà compagnia ad Antonia Peresson a Georgia Tech in NCAA. Dalla Reyer in azzurro anche Rachele Porcu e Annalisa Vitari, in laguna da febbraio dividendosi tra l’Under 20 veneziana e l’A2 di Castelnuovo Scrivia. Quattro ragazze che compongono la rosa attuale dell’U20 sono reduce dalla positiva esperienza dell’Europeo Under 18 del 2015 giocato in Slovenia e chiuso dall’Italia al 4°posto dopo la sconfitta nella finale per il podio con la Russia. Tra queste, oltre a Pan, Porcu e Costa, anche Elisa Policari, lunga del San Raffaele Roma. A completare l’organico convocato da Massio Riga e dal suo staff anche Arianna Beretta, ultima stagione in prestito dal Geas in A2 a Carugate, la ligure Alessia Cabrini dell’Umbertide, la guardia scuola Stelle Marine Ostia, e nell’ultimo anno A Napoli, Silvia Ceccarelli, Ilenia Cordola della Piramis Torino, Alessia Egwoh del Pink Terni con alle spalle esperienza nel progetto College Italia, Martina Kacerik ormai una delle colonne del Geas Basket, Laura Reani che ha chiuso la sua prima stagione in A2 La Spezia in prestito da Schio, e Sofia Vespignani, playmaker romagnola reduce dalla sua prima stagione in A1 con Vigarano.

La prima parte di raduno a Pesaro è finalizzata al Torneo di Fougeres dove le Azzurre affronteranno Belgio, Francia e Portogallo. Poi il rientro nelle Marche e il via all’ultima parte di preparazione in vista dell’Europeo in terra lusitana. L’Italia è inserita nel Girone B con Serbia, Germania e Svezia. Esordio il 9 luglio contro le tedesche, poi il 10 ci sarà la sfida contro la Serbia e il 12 termina il girone di qualificazione contro la Svezia. Dal giorno successivo la seconda fase con la speranza azzurra di arrivare più lontano possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy