NBA e FIP annunciano l’espansione della Jr NBA FIP League. Si gioca a Roma, Ancona e Bari

NBA e FIP annunciano l’espansione della Jr NBA FIP League. Si gioca a Roma, Ancona e Bari

La National Basketball Association (NBA) e la Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) hanno oggi annunciato che il programma della Jr. NBA FIP League – riservato a ragazzi e ragazze di 11-13 anni della Scuola Secondaria di Primo Grado – sarà esteso a tre campionati in tre diverse città.

di La Redazione

La National Basketball Association (NBA) e la Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) hanno oggi annunciato che il programma della Jr. NBA FIP League – riservato a ragazzi e ragazze di 11-13 anni della Scuola Secondaria di Primo Grado – sarà esteso a tre campionati in tre diverse città.

In seguito al successo delle prime due edizioni della Jr. NBA FIP League tenutesi a Roma, quest’anno le città coinvolte, oltre alla Capitale (la prima a partire con il Draft event venerdì 2 marzo), saranno Ancona e Bari.

“Dare l’opportunità a centinaia di studentesse e di studenti di giocare a basket nelle palestre delle scuole è motivo di grande soddisfazione. Al terzo anno di attività, la Jr NBA FIP League si espande sul territorio italiano, con tornei che si disputano in contemporanea a Roma, ad Ancona e a Bari continuando a raccogliere tanti consensi fra studenti e insegnanti”, afferma Giovanni Petrucci, Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro. “I ragazzi vivono il sogno di indossare le maglie delle franchigie americane. Gli insegnanti e i dirigenti scolastici hanno un’importante opportunità di educare i propri giocatori al divertimento, alla partecipazione e al rispetto, aspetti questi che sono alla base della lega. Infine la FIP può continuare una proficua collaborazione con l’NBA per la crescita del movimento cestistico giovanile. A riprova che i valori della pallacanestro non conoscono confini”.

“Siamo lieti di annunciare, insieme alla Federazione Italiana Pallacanestro, l’ampliamento del programma a tre campionati, in modo da permettere lo sviluppo dello sport sin dalle sue basi”, dichiara Neal Meyer, NBA Associate Vice President of Basketball Operations, Europe and Middle East. “Non vediamo l’ora di lavorare con la FIP per ispirare e coinvolgere più bambini in Italia, e avvicinarli al basket attraverso un’esperienza emozionante e positiva.”

In ciascuna città, 30 squadre formate da ragazzi e ragazze delle Scuole Media, ognuna in rappresentanza di un team NBA, disputeranno, tra marzo e maggio, una serie di partite di regular season, seguite da Playoff ad eliminazione diretta e dalle Jr. NBA League Finals cittadine. La novità di quest’anno è rappresentata dal fatto che i team vincitori di ciascun campionato si sfideranno a Roma per il titolo nazionale della NBA FIP League.

Sfruttando l’entusiasmo intorno all’NBA, i campionati saranno l’occasione per promuovere i valori condivisi da NBA e FIP, come il lavoro di squadra, la leadership, il fitness e uno stile di vita sano durante le partite, i clinic giovanili Jr.NBA e le Finals.

Jr. NBA, programma mondiale per il basket giovanile della Lega, insegna i fondamentali tecnici del basket nonché i suoi valori più importanti, nel tentativo di far crescere e migliorare l’esperienza della pallacanestro per i giovani giocatori, per gli allenatori e i genitori. Durante la stagione 2017-18, la NBA raggiungerà oltre 26 milioni di ragazzi e ragazze in 71 nazioni attraverso camp, clinic, sfide di abilità, partite e eventi di sensibilizzazione della comunità.

Per maggiori informazioni sulla Jr. NBA FIP League, visita il sito www.fip.it/jrnba

Per maggiori informazioni, i fan possono visitare il sito NBA.com/Italy e le pagine Facebook.com/NBAItalia su Facebook e @NBAItalia su Twitter. I fan possono inoltre scaricare l’App NBA, per essere sempre aggiornati su news, punteggi, statistiche, video e altro ancora.

A proposito di NBA
NBA è un brand sportivo e media internazionale, costruito attorno a quattro leghe sportive professionistiche: la National Basketball Association, la Women’s National Basketball Association, la NBA G League e la NBA 2K League, che scatterà a maggio 2018. La Lega ha raggiunto una forte presenza internazionale con partite ed eventi in 215 paesi e territori in 50 lingue differenti, mentre il merchandise NBA coinvolge oltre 125.000 negozi in 100 paesi di 6 diversi continenti. All’inizio della stagione 2017-18 i roster delle squadre NBA presentavano 108 giocatori internazionali provenienti da 42 diversi paesi. Gli asset di NBA Digital includono NBA TV, NBA.com, NBA App e NBA League Pass. NBA ha creato una delle più grandi community al mondo sui social media, con più di 1,4 miliardi di fan e follower tra tutte le piattaforme della lega, delle squadre e dei giocatori. Grazie a NBA Cares la Lega affronta importanti questioni sociali, collaborando con organizzazioni al servizio dei giovani riconosciute a livello internazionale, che supportano cause relative a educazione, sviluppo di ragazzi e famiglie, e salute.

A proposito di Federazione Italiana Pallacanestro
La FIP ha nella sua missione istituzionale anche la promozione e l’organizzazione dell’attività
agonistica o amatoriale come motivo fondante di riferimento per l’educazione dei giovani ai quail indirizza un quadro progettuale di approccio graduale ed intelligente all’agonismo ed alla formazione sportiva come insieme di regole vive per la tutela dell’individuo e l’accrescimento della sua consapevolezza di cittadino.

Ufficio Stampa Fip

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy