Torneo di Mannheim: Buona la prima per l’Italia, Cina sconfitta

Torneo di Mannheim: Buona la prima per l’Italia, Cina sconfitta

All’esordio al Torneo di Mannheim 2016, gli azzurrini di coach Capobianco sconfiggono la Cina per 78-74 grazie ai 24 pts di Moretti. Ai cinesi non basta la doppia doppia da 25 punti e 13 rimbalzi di Zhu.

Buona la prima per gli azzurrini di coach Capobianco al Torneo di Mannheim 2016. Nella prima giornata, l’Italia batte non con poche difficoltà una Cina che, grazie ad una buona prestazione di Rongzhen Zhu (25 punti e 13 rimbalzi per il centro), ha dato filo da torcere a Moretti e compagni. Migliore in campo è proprio il playmaker del Treviso Basket, con 24 punti conditi da 5 assist.

I primi due punti del match vengono messi a segno da Simioni su assist di Moretti, ma gli azzurrini si ritrovano subito a dover inseguire i cinesi, che tentano più volte l’allungo portandosi sul 10-17 grazie a Bai e Zhu. Bravi i ragazzi di coach Capobianco ad accorciare, chiudendo il primo quarto sul 15-19, con il gioiellino della De’ Longhi Treviso che dopo i primi 10′ ha già messo a referto sette punti. La tripla di Barbon all’inizio del secondo quarto permette all’Italia di portarsi subito ad un possesso di svantaggio, ma la coppia Zhu-Bai permette agli asiatici di mantenere il controllo del punteggio. Con un break di 6-0 firmato da Barbon e Bucarelli, gli azzurrini compiono il sorpasso a metà del secondo periodo, ma non si fa attendere la risposta dei cinesi che in un amen ribaltano il punteggio sul 34-40 con i canestri di Yang e Chen. Moretti non ci sta e firma da solo un parziale di 7-0: l’Italia chiude il primo tempo in vantaggio sul 41-40, guidata da un Moretti da 16 punti contro i 19 complessivi di Zhu e Bai.

Buon avvio di terzo quarto per i ragazzi di coach Capobianco, che piazzano un 8-2 di parziale e allungano sul +7 sotto i colpi di Pajola, Lever ed il solito Moretti, che tocca quota 20 punti. Gli azzurrini continuano a spingere sull’acceleratore e chiudono il terzo quarto sul +9: 58-49 all’ultimo mini-intervallo. Primo vantaggio in doppia cifra per l’Italia all’inizio dell’ultimo periodo grazie ai due punti di Pajola su assist di Bucarelli, ma Chen e Zhu tentano di riportare il match in equilibrio con un break di 6-0 e la Cina torna sul -5. Ad un nuovo tentativo di allungo da parte dell’Italia rispondono nuovamente i canestri del solito Zhu, il quale tiene viva la Cina con 5′ sul cronometro. Nell’ultima metà del quarto periodo continua il duello fra Moretti e Zhu, mentre ad un minuto esatto da giocare arriva il nuovo +6 azzurro firmato da Lever. La Cina tenta un ultimo assalto ma alla fine è l’Italia a spuntarla: finisce 78-74.

ITALIA U18 – CINA U18 78-74 (15-19; 26-21; 17-9; 20-25)

ITALIA: Penna 3, Antelli, Barbon 8, Pajola 8, Visconti n.e, Bucarelli 16, Moretti 24, Lovisotto 3, Caruso n.e, Simioni 8, Lever 8, Giustetto. Coach: Capobianco.

CINA: Xu 10, Guo n.e, Y. Wang 9, Huang 4, Chen 7, Bai 11, Jia 2, R. Wang 2, Li 4, Zhao, Liu, Zhu 25 (13 rimbalzi). Coach: J. Wang.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy