Torneo di Mannheim: L’Italia chiude al terzo posto, servendo il bis contro la Francia

Torneo di Mannheim: L’Italia chiude al terzo posto, servendo il bis contro la Francia

Dopo la sconfitta in semifinale di ieri contro la Serbia, l’Italia di coach Capobianco rialza la testa e conquista il bronzo allo Albert Schweitzer Tournament 2016. Ottime le prove di Bucarelli, Lovisotto e Caruso, con tutti i giocatori protagonisti di ampie rotazioni.

Italia – Francia 81 – 56 (21-9, 20-14, 19-19)

Italia: Penna 3, Antelli 8, Barbon 3, Pajola 2, Visconti 12, Bucarelli 15, Moretti 5, Lovisotto 8, Caruso 15, Simioni 6, Lever, Giustetto 4.

 

Dopo l’oro di due anni fa, anche nel 2016 l’Italia rimane sul podio al Torneo di Mannheim: gli azzurri di coach Capobianco schiantano ancora una volta la Francia nella finalina per il terzo posto, vincendo col punteggio di 81 a 56.

Già nel primo quarto i nostri U18 mettono le cose in chiaro: Bucarelli e Lovisotto scavano subito un margine di 9 punti grazie a tre triple consecutive, che spezzano l’equilibrio, chiudendo i primi 10′ sul 21 a 9. Nel secondo quarto gli azzurrini allungano ancora, con la tripla sulla sirena dell’intervallo lungo di Moretti, grande protagonista dell’intera manifestazione, sul +18.

Dopo il riposo, la Francia prova a rientrare, riuscendo ad accorciare fino alle 12 lunghezze di distacco, ma Bucarelli & compagni non si fanno sorprendere come nella semifinale di ieri contro la Serbia e riescono a chiudere la partita in largo anticipo, veleggiando fino al +25 finale.

Per la giovane Italia ancora un risultato di grande prestigio, con un piccolo rammarico di non poter essere in finale questa sera contro i padroni di casa a giocarsi la seconda finale consecutiva.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy