U16F European Championship – Meravigliosa Italia, la Spagna è battuta

U16F European Championship – Meravigliosa Italia, la Spagna è battuta

Le azzurre conquistano la semifinale.

Commenta per primo!

Splendida impresa delle Azzurre all’Europeo Under 16 Femminile in corso di svolgimento a Bourges (Francia): l’Italia ha sconfitto la Spagna 50-49 nei quarti di finale entrando così tra le prime quattro squadre d’Europa e ottenendo la qualificazione al Mondiale Under 17 che si giocherà nel 2018.

Venerdì la semifinale contro la vincente di Polonia-Francia. La partita sarà trasmessa sulla pagina Facebook della Fip e sul canale youtube della FIBA.

Con la Spagna la miglior marcatrice è stata Ilaria Panzera con 19 punti, in doppia cifra anche Caterina Gilli a quota 11. Per lei anche ben 23 rimbalzi.

Contro le campionesse in carica (la Spagna ha vinto 9 degli ultimi 15 Europei Under 16), l’Italia ha mostrato subito la faccia giusta tenendo in campo con grande autorità. La tripla di Panzera ha aperto i giochi, per almeno tre periodi le due squadre si sono inseguite e superate, scambiandosi mini-parziali.

Il break Azzurro è arrivato in apertura di ultimo quarto, con l’accelerazione (11-1) che è valsa il 50-39 con 2’ 21” da giocare e chiusa dai liberi di Rossini. Nel finale la Spagna si è affidata a Pueyo (22 punti alla fine) ed è tornata a contatto ma l’Italia ha amministrato sino alla sirena, inutile la tripla a fil di sirena della stessa Pueyo. Poi la legittima festa Azzurra, l’Italia è tra le prime quattro all’Europeo Under 16.

“Abbiamo preparato la partita – ha spiegato poi coach Roberto Riccardi – ma siamo riusciti a spuntarla soprattuto perché abbiamo esaltato le nostre caratteristiche, individuali e di squadra. La maggior parte di queste ragazze si è avvicinata a questo Europeo senza alcuna esperienza internazionale, per questo motivo credo che stiamo crescendo giorno dopo giorno. Gli stage di preparazione con Germania e Russia sono stati molto utili perché abbiamo affrontato squadra che ci hanno messo le mani addosso e fatto capire che aggressività avremmo trovato all’Europeo. Tutte le ragazze hanno mostrato disponibilità e voglia di migliorarsi: oggi abbiamo limitato Carrera, che finora aveva sempre fatto la differenza sotto canestro, costringendo la Spagna a tanti palleggi. Siamo una squadra che si affida alle penetrazioni delle esterne e che deve trovare molti punti in campo aperto, anche oggi sul +11 abbiamo pensato di gestire, sbagliando, perché questo gruppo non deve mai smettere di spingere i ritmi. La rimonta subìta qualche giorno fa dall’Ungheria ci ha fatto crescere. Ora dobbiamo mantenere la calma e rivolgere l’attenzione verso la semifinale: non so come andrà ma credo che faremo un ulteriore passo avanti nella nostra crescita di squadra. Voglio anche ringraziare tutto lo staff che ha lavorato insieme a me, sul campo e fuori. Senza il loro contributo non saremmo in semifinale”.

Quarto di finale
Spagna-Italia 49-50 (13-12; 27-25; 34-35)
Spagna: Vergara ne, Pueyo 22, Mendez 6, Galve 1, Hernandez 2, Rueda ne, Hermosa, Moya 2, Carrera 10, Gamarra, Garcia 6, Soler.
Italia: Gilli 11, Mazza, Panzera 19, Colli, Camporeale 2, Pastrello, Rossini 8, Spinelli 6, Stroscio, Natali, Orsili 4, Mattera . Coach: Roberto Riccardi.

Fip.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy