U17 Maschile: Chiusa la prima fase. Assigeco, Loano, Cantù e il Picchio ai quarti. Virtus Bo e Reyer fuori. Giovedì gli spareggi

U17 Maschile: Chiusa la prima fase. Assigeco, Loano, Cantù e il Picchio ai quarti. Virtus Bo e Reyer fuori. Giovedì gli spareggi

Commenta per primo!

I verdetti della prima tre giorni della Finale Nazionale Under 17 maschile – Trofeo Claudio Monti fanno registrare le esclusioni illustri di Virtus Bologna e Reyer Venezia (campioni e vicecampioni della DNG), che abbandonano le Marche da ultime classificate dei Gironi C e D. Insieme alle due blasonate formazioni fanno le valigie anche la Junior Casale e la Nuova Cestistica San Severo.

Chiudono in testa ai quattro raggruppamenti Assigeco, Pool Loano, Jumbo Collection Cantù e i “padroni di casa” del Basket Il Picchio Civitanova Marche.

Giovedì 13 giugno gli spareggi.

Girone A

Virtus Siena – Assigeco Casalpusterlengo 73-87

Va all’Assigeco il big match del Girone A, fra due delle formazioni che meglio si sono espresse nella prima tre giorni della Finale Nazionale Under 17. E’ un match ad alta intensità per una vittoria che vale il primato nel raggruppamento. E a mostrare maggiore concentrazione iniziale sono i senesi che, seppur non trovando fortuna dai tiri dietro l’arco, (1/8 nei primi 20′) sono più reattivi nel pitturato, e mettono pressione alla difesa lodigiana, troppo spesso costretta al fallo. Nella seconda metà gara la musica cambia, e il ritmo lo detta il tandem Rossato-Donzelli, tanto opachi nei due quarti iniziali quanto decisivi in quelli finali. I due classe ’96 difendono forte e attaccano con costanza il ferro avversario, firmando il break che si allunga fino al +14 conclusivo.

Virtus Siena – Assigeco Casalpusterlengo 73-87
Siena: Pagano, Mucci, Oliva 22, Manganelli 7, Vadi 9, Cessela 4, Guariglia, Cuccarese, Pagano 3, Ceccatelli 8, De Matino 7, Furfaro 13. All. Vezzosi
UCC Assigeco: Del Vescovo 3, Rossato 24, Gallinari 5, Dincic 8, Ivanyuk ne, Donzelli 14, Maghet 12, Sela ne, Betti 3, Carena ne, Diouf 6, Salari 12. All. Andreazza

Nuova Cest. San Severo – Virtus Eurobk Roma 62-81

La Virtus Eurobk trova lo spareggio del giovedì battendo la Cestistica San Severo per 82-62. L’ampia forbice fa pensare ad un incontro mai in discussione, ma il gap con cui i romani chiudono il referto si rimpingua solo nell’ultimo periodo, mentre per i primi 30 minuti di basket l’intensità e l’equilibrio la fanno da padroni. Dalla palla a due sono anzi i pugliesi i primi a mettere il naso davanti, con il lungo Vangelov (19 punti) che si impone nel pitturato. I romani sono però bravi a non disunirsi e continuano a giocare di squadra, mantenendo così contatto con i rivali. Al ritorno dall’intervallo lungo il momento clou del match, con San Severo che litiga con il ferro nei liberi, mentre il classe ’96 Alviti trova continuità e l’abbrivio per il break che chiude la partita.

Nuova Cest. San Severo – Virtus Eurobk Roma 62-81
San Severo: De Lucretiis, Mastromatteo 3, Cagnetta 11, Colapietro 8, Diarra 2, Valerio 2, Padalino 6, Vangelov 19, Liguori 1, Di Janni 5, De Letteriis 5. All. Marinelli
Virtus Eurobk: Alviti 16, Bragaglia 6, Mariani 4, Pagano 11, Sansone 8, Lillini 11, Parise 6, Tinto 2, Dell’Oca 10, Finamore 4, Ciambrione, Tarquinio 4. All. Corradini

Classifica

Assigeco 6
Virtus Siena 4
Virtus Eurobk 2
San Severo 0

Girone B

Armani Junior Milano – Basket Pool 2000 59-67

Con una prestazione di grande intensità Loano si impone su Milano, conquistando così il primato del Girone B, un giorno di riposo per ricaricare le pile, e un flacone-maxi di entusiasmo per aver portato a casa lo scalpo di una delle più accreditate formazioni presenti a Porto S. Elpidio. L’inerzia del match si sposta subito in favore della squadra di coach Prati, che va al riposo lungo con un vantaggio di +8, figlio di una maggiore precisione nelle conclusioni in area. Il terzo periodo si apre nel segno dell’Armani Junior che, con le penetrazioni nella zona avversaria, firma il break che alza l’umore dei meneghini. Ma come si riscalda, l’Olimpia viene ghiacciata da Loano, che trova “virgola” dalla panchina per tutti i 40′ di gioco, ma ha in campo uno straripante Cacace, con 35 punti (e 14 rimbalzi) il killer che manda agli spareggi Milano e al meritato riposo i suoi.

Armani Junior Milano – Basket Pool 2000 59-67
Olimpia: Fumagalli 5, Rossi ne, Colombo, Restelli 10, Carzaniga 9, Vercesi, Pecchia 12, Bristot, Pastori, Hamadi 3, Di Meco 2, Picarelli 18. All. Galbiati
Loano: Valsetti ne, Pichi 8, Mastrosimini ne, Zanini ne, Ceruti, Brunetto, Vallefuoco 7, Zavaglio 12, Cavallaro, Cacace 35, Nicoletti 5, Iannace. All. Prati

Banca del Piemonte Casale Monferrato – Sinergo Leoncino Mestre 71-75

E’ la Sinergo Leoncino Mestre la terza forza del Girone B. Ha sorriso ai veneti il punteggio di un match tiratissimo e risolto dalla squadra di coach Toffanin solo negli ultimi minuti di gara. A mettere lo zampino nella vittoria che ha condannato all’eliminazione la Junior sono stati Freschi (31) e Fabris (17), entrambi tenuti a riposo nella gara contro l’Olimpia Milano e rinvigoriti protagonisti del match odierno. Ma per alzare le braccia al cielo la Sinergo ha sudato per 40′, nei quali la Casale Monferrato ha avuto il cuore di riprendersi ad ogni cenno di scatto dei rivali, e sorretta nell’impresa da Lazzarin ha trovato il +3 a 80 secondi dalla sirena lunga. Ma la maggiore precisione dalla lunetta di Mestre ha ribaltato ancora le sorti di un match punto a punto, e regalato lo spareggio al Leoncino.

Banca del Piemonte Casale Monferrato – Sinergo Leoncino Mestre 71-75
Junior: Valentini 12, Coltro 2, De Ros ne, Giovara 9, Rattalino 21, Secco, Tosi 2, Ruiu 10, Frattalone 7, Pogliani 8, Yalli, Giromini. All. Cardani
Leoncino: Marzano, Lazzarin, Fabris 17, Rosada, Ortolan 9, Rampado 2, Freschi 31, Calzavara 2, Pavan 4, Sbrogiò, Gomirato 10, Salerno. All. Toffanin

Classifica

Pool 2000 Loano 6
Armani Junior 4
Sinergo Leoncino 2
Junior Casale 0

Girone C

Jumbo Collection Cantù – SGS Fortitudo 1908 73-58

la Jumbo Collection Cantù mostra i muscoli contro la Fortitudo 1908, sconfitta 73-58 nell’ultimo match in programma sul Palasport di Porto S. Elpidio. Con questo successo i lombardi salgono a quota 6 nel Girone, calando il tris che sottolinea il valore di una squadra che nella prima tre giorni marchigiana non ha mai dato cenni di sbandamento. Nello scontro odierno contro i capitolini i ragazzi di coach Visciglia conducono sempre nel punteggio, ma solo nell’ultimo periodo il sempre maiuscolo Siberna, coadiuvato da Fontana e Zugno, mette in ghiaccio il risultato. La sconfitta costringe la Fortitudo 1908 a giocarsi l’accesso ai quarti nel derby capitolino contro la Virtus Eurobk.

Jumbo Collection Cantù – SGS Fortitudo 1908 73-58
Cantù: Molteni 7, Polli, Galletti 4, Fontana 16, Antogni 2, Castelli 2, Zugno 14, Siberna 15, Ukaegbu 7, Cipolletta, Freri 4, Maiocchi 2. All. Visciglia
Fortitudo: Carosi 2, Bilotta 3, Pedemonte 4, Oliviero 5, De Fazio ne, De Domenico 5, Ilo 21, Sorge 2, Di Filippo 1, Simonazzi 2, Mathlouthi 13, Meschini ne. All. Carducci

Eagles Bologna – Umana Reyer Venezia 66-65

Finale da cuori forti nel match fra Eagles Bologna e Reyer Venezia. Per un referto rosa che vale l’accesso agli spareggi si affrontano due squadre che nelle prime due partite hanno racimolato meno del proprio valore. E per questo entrano sul parquet di Civitanova con le giuste motivazioni per la vittoria che vuol dire continuare il sogno. L’aggressività dei bolognesi apre le danze, e Mastellari fa subito capire alla difesa avversaria che sarà una spina nel fianco per tutti i 40′. Nella seconda parte di gara però il pressing dei ragazzi di coach Zanatta porta i suoi frutti, e la Reyer ribalta le sorti trovando il vantaggio ad appena 5” dalla sirena conclusiva. Sembra fatta per l’Umana, ma Mastellari si inventa il 29esimo punto della sua strepitosa partita infilando la tripla del 65 pari. Quando tutto fa pensare all’overtime Bertoncello va in lunetta: la palla pesa un macigno sul primo tiro, ma sul secondo il n.15 della Eagles trova la retina del trionfo.

Eagles Bologna – Umana Reyer Venezia 66-65
Eagles: Girotti 4, Gambetti 9, Pellegrino, Candi 7, Mastellari 29, Valenti, Nanni ne, Bertoncello 8, Malavasi 2, Poli 2, Pesino 3, Pampani 2. All. Mastellari
Reyer: Tinsley 10, Perzolla 6, Farinella ne, Ceron, Bolpin 18, Crivellari 10, Ambrosin 13, Don, De Lazzari ne, Bovo 3, Zucca 5, Trevisan. All. Zanatta

Classifica

Pall. Cantù 6
Fortitudo 1908 4
Eagles Bologna 2
Reyer Venezia 0

Girone D

FF Utensili Pistoia – Basket Il Picchio 60-69

Continua la favola della cenerentola Picchio, squadra di casa alla prima esperienza in una Finale Nazionale e capace di mettere in fila nella classifica del Girone D PMS Moncalieri, Basket 2000 Pistoia e la Virtus Bologna. Per rimanere fra le migliori d’Italia nell’Under 17 al roster di Civitanova serviva una vittoria contro Pistoia. E vittoria è stata, al termine di una gara con una cornice di pubblico coloratissimo e chiassosissimo e dai ritmi altissimi. Per 40′ le due squadre giocano a rincorrersi, lasciando a Severini da una parte e Moretti dall’altra il compito di dettare i ritmi. Sono proprio i due giocatori più rappresentativi a trascinare i compagni nei quattro periodi, ma per portare a casa la posta serve il cuore e la grinta che Il Picchio tira fuori come se non ci fosse un domani. Un domani invece c’è, per entrambe le squadre che escono dal Palasport fra gli applausi del pubblico.

FF Utensili Pistoia – Basket Il Picchio 60-69
Pistoia: Lazzeri, D’Angelo 3, Della Rosa 2, Moretti 16, Natali, Navicelli 6, Macigni, Pelucchini 6, Colombo 6, Romano 14, Lucherini 3, Giusti 4, All. Biagini
Basket Il Picchio: Frapiccini ne, Pacioni 3, Cognini 14, Tegazi 2, Felicioni 9, Pompozzi, Cestola ne, Schiavoni M 6, Poletti 12, Severini 17, Baleani ne, Schiavoni F 6. All. Cardinali

Unipol Banca Virtus Bologna – Moncalieri S.Mauro 64-84

Sul parquet del PalaRisorgimento di Civitanova Marche si registra il risultato più a sorpresa della giornata. I campioni di categoria della Virtus Bologna (a difendere il titolo squadra diversa in ogni ruolo rispetto a quella vincente a Vasto nel 2012) cadono sotto il basket ordinato e aggressivo della PMS Moncalieri, e salutano così anzitempo la Finale Nazionale. É un match dentro fuori – con un occhio alla contemporanea partita fra Il Picchio e Pistoia – quello fra i felsinei e i piemontesi. Nel primo quarto le realizzazioni di Tassinari, Bonanno e Zani valgono il break per le VuNere. Ma Moncalieri non si scompone e torna in partita già nel secondo periodo. Al ritorno dagli spogliatoi i ragazzi di coach Di Meglio hanno forza difensiva e precisione in attacco, mentre la squadra di coach Sanguettoli litiga per 20′ con il canestro, fino a subire l’allungo del +20 conclusivo.

Virtus Bologna – Pall. Moncalieri 64-84
Virtus: Tassinari 22, Sitta ne, Centini 4, Bonanno 6, Betti 4, Allodi 5, Donati, Casali 2, Zani 8, Verbitchti 3, Magagnoli 3, Penna 7. All. Sanguettoli
Moncalieri: Scuderi, Facchino 13, Borgese 6, Barraz, Amateis 6, Di Bonaventura 14, Baldasso 12, Mascolo 12, Tomatis, Rauti 13, Conte 4, Bianchi 4. All. Di Meglio

Il programma degli spareggi
Palasport – Porto S. Elpidio

Virtus Siena – Eagles (ore 15)
SGS Fortitudo Roma – Virtus Eurobk Roma (ore 17)
Armani Junior Milano – FF Utensili Pistoia (ore 19)
Pall. Moncalieri – Sinergo Leoncino Mestre (ore 21)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy