U19 Ecc.: semifinale al cardiopalma, Venezia vince a fil di sirena. Bologna batte Siena ed è Finale

U19 Ecc.: semifinale al cardiopalma, Venezia vince a fil di sirena. Bologna batte Siena ed è Finale

Commenta per primo!

Reyer Venezia – Stella Azzurra 59-58 (8-15, 31-26, 48-40) (Angelo Lenoci)

E’ una vera e propria battaglia sportiva quella che la Reyer Venezia si porta a casa dopo 40’ di intensità pura battendo la Stella Azzurra Roma 59-58 con un finale assolutamente non adatto ai deboli di cuore. Il pronostico alla fine è stato rispettato, visto l’accesso alla finale dei lagunari, ma con molta più fatica del previsto. La sorpresa Roma, guidata dai soliti Grande e Leonzio, è andata davvero a un passo dalla partita decisiva per il più prestigioso titolo giovanile. Un traguardo dunque onorevole, destinato a rimanere tale o migliorare vista la crescita di prospetti come Andrea La Torre.

 Per i veneziani invece altra buona partita del 1995 Nicola Akele, il quale sta disputando delle finali di livello davvero ottimo. Per lui alla fine 12 punti, così come per Paolin. Sotto le plance a garantire certezze è il solito Candussi, protagonista anche con la prima squadra in Serie A. La partita inizia in salita per i reierini, limitati subito da una Stella Azzurra tutta cuore e difesa che costringe i favoriti ad appena 3 canestri dal campo in tutto il primo quarto. Al 10’ il punteggio è 8-15. A questo punto però salgono in cattedra Francesco Candussi e Akele: con agonismo e atletismo i due dimezzano lo svantaggio sul 21-20. La Reyer riesce addirittura a chiudere con un considerevole vantaggio grazie a due bombe consecutive di Paolin e una da centrocampo di Marcon: 31-26. Al rientro in campo la musica non cambia: il buon Paolin colpisce ancora dall’arco seguito da Mihalic e i ragazzi di coach Buffo provano la prima vera fuga del match. I romani però non ci stanno e nel finale infiammano il PalaFiera: 6 punti consecutivi di Mannozzi, 5 di Grande ed è servito il break di 11-0 che vale il -1. Si entra nell’ultimo minuto con le due squadre a strettissimo contatto: non si segna tanto e l’ultimo possesso è della Stella Azzurra, con 7”. Grande serve Mannozzi che spara da 3 punti: il suo tentativo si infrange sul ferro, come i sogni di gloria di Roma che si giocherà la finale 3/4 posto. Venezia invece vola verso il sogno scudetto e aspetta la vincitrice di Siena-Bologna.

Reyer Venezia – Stella Azzurra 59-58 (8-15, 31-26, 48-40)
Reyer: Mihalic 6, Tinsley, Zennaro 3, Vildera 8, Paolin 12, Bertolo, Marcon 9, Candussi 9, Massa, Akele 12, Pipitone. All: Buffo
Stella Azzurra: Grande 19, Alibegovic, Giancarli 6, Leonzio 20, Esposito 3, Mannozzi 6, Cucci 4, La Torre, Sorrentino, Sanguinetti, Faccenda T., Faccenda L. All: D’Arcangeli

MONTEPASCHI SIENA – UNIPOL VIRTUS BOLOGNA 76-90 (Alberto Buffin)

L’appetito vien mangiando, dicono. E’ quello che sta succedendo alla Virtus Bologna, che, grazie anche ad un roster dove spuntano delle individualità già affacciatesi a palcoscenici importanti, ipoteca il passaggio alla finale.

Siena ha provato a fermare la camminata della Unipol, inarrestabile fino ad ora, ma non è bastata la prestazione da vero leader di John Lofberg, autore di 17 punti, ed uno degli ultimi ad abbandonare la nave, affondata dai felsinei, assieme a Procacci. D’altro canto, i vari Imbrò, Landi (top scorer con 29 punti), Pechacek,Fontecchio e la sorpresa odierna Guazzaloca erano forse troppo per un’ edizione della Montepaschi di livello probabilmente inferiore rispetto a quelle passate.
Bologna prende un buon vantaggio già nel primo quarto, margine che viene ridotto nella seconda frazione (29-40). Poi però Bologna rimette il turbo e si mantiene sulla quindicina di vantaggio fino a fine partita. Siena ha poche colpe da imputarsi, la Bologna schiacciasassi affronterà ora un’altra corazzata del torneo. Nell’atto finale la aspetta Venezia, in palio c’è lo scudettino.

 

Montepaschi Siena – Unipol Virtus Bologna 76-90
Parziali: 16-30, 29-40, 46-61
Mens Sana: Assouou, Papi 4, Procacci 13, Cappelletti 16, Bianchi 10, Lofberg 17, Nasello 2, Johansson 6, Marini, Manetti 2, Sousa 6, Malleo ne. All. Catalani
Virtus Bologna: Tinti, Tugnoli, Luppi, Imbrò 18, Sabatini 7, Millina 1, De Ruvo 3, Guazzaloca 17, Fontecchio, Ghiacci ne, Pechacek 15, Landi 29. All. Consolini

 

FINALE 1°-2° POSTO: REYER VENEZIA – VIRTUS BOLOGNA
FINALE 3°-4° POSTO: STELLA AZZURA ROMA – MONTEPASCHI SIENA

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY DELLE FINALI NAZIONALI U19 – Udine 2013

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy