U19 Ecc.: sorprese UCC e Torino, Venezia e Siena in scioltezza

U19 Ecc.: sorprese UCC e Torino, Venezia e Siena in scioltezza

Commenta per primo!

  GIRONE A (Alberto Buffin)
Siena -Moncalieri 66-40
Nella prima sfida di questa seconda giornata poco han potuto i piemontesi contro una Mens Sana concentrata e che continua a lavorare bene in difesa. Moncalieri va subito sotto la doppia cifra di svantaggio, poi prova a rientrare con Baldasso ma il duo Bianchi – Pipitone (top scorer con 11 punti) assieme a Sousa regalano ai verdi la seconda vittoria staccando così la qualificazione. Per i piemontesi i migliori sono Baldasso e De Angelis.

Roma- Casalpusterlengo 50-68
Casalpusterlengo nell’ altra partita compie l’ operazione aggancio e batte Roma con un buon scarto. Partita che viene decisa da Janelidze con 14 punti e Vencato con 12. Anche De Lillo e Donzelli sugli scudi per i lombardi, che dunque raggiungono quota 2 in coabitazione con i capitolini che han provato con un Bencini da 14 segnature la rimonta, ma non c’è stato nulla da fare. Tutto si deciderà nell’ ultimo turno.

MENS SANA SIENA- PALL. MONCALIERI 66-40
Parziali: 16-8; 22-13; 8-12; 20-7
Siena: Assouou 2, Papi 8, Procacci 11, Cappelletti 3, Bianchi 8, Lofberg 6, Nasello 2, Johansson 2, Marini 7, Manetti 6, Sousa 11, Malleo n.e.
Moncalieri: Sordella 2, Fiore 4, Ottone, Fratucello, Baldasso 10, Trovato, F. Antonietti, Mascolo 6, Giacomelli, Fassio, L. Antonietti 9, De Angelis 9.

CASALPUSTERLENGO- VIRTUS EUROBK ROMA 68-50
Casalpusterlengo: Sagresti 2, Ferrari, Salari, De Lillo 11, Pagani 6, Basso 5, Vencato 12, Donzelli 12, Janelidze 14, Rossato 6.
Virtus Eurobk: Polani, Faltelli, Pastore, Billi 3, Caridà, Guagliardi 7, Longobardi 4, Bouah 5, Bencini 14, Di Giacomo 8, Tambone 9.

CLASSIFICA
Mens Sana Siena 4
Casalpusterlengo 2
Virtus Eurobk 2
Moncalieri 0

 

 GIRONE B (Angelo Lenoci)
Si è aperto con un’altra grande sfida che ha visto protagoniste l’ Olimpia Milano e la Virtus Bologna, quello che è finora il girone decisamente più equilibrato. Gli emiliani hanno avuto la meglio sui lombardi, vincendo 72-68. Punteggio decisamente più alto dopo la partita di ieri chiusa a quota 45 per i milanesi. Bologna invece, dopo aver letteralmente distrutto Torino, è calata leggermente. Sono saliti in cattedra però i due giocatori sulla carta più promettenti: Matteo Imbrò e Simone Fontecchio, entrambi in doppia cifra (11 e 13+10 rimbalzi). Dall’altra parte ben 48 punti su 68 sono stati realizzati dal solito duo AmatoDe Bettin. 27 per il primo, 21 per il secondo. Non una novità, visto che da inizio anno il talento offensivo dei giovani targati Olimpia è racchiuso in questi giocatori. È stato fondamentale il parziale di 21-11 bianconero del primo quarto, che ha permesso ai virtussini di andare in vantaggio in doppia cifra all’intervallo. Non è bastato un terzo quarto in cui Milano ha difeso benissimo per portare a termine la rimonta. 

Anche nell’altra partita l’equilibrio ha regnato: Torino infatti ha vinto a fil di sirena contro Biella, dopo aver rimontato lo svantaggio che andava ben oltre la doppia cifra accumulato nei primi due periodi di gioco. Infatti i biellesi erano in vantaggio 24-34 al 20’.  Poi è arrivato il 39-28 degli ultimi due periodi, con Davide Quaranta a guidare le marcature a quota 15 punti. Dall’altra parte 14+17 rimbalzi di un grande Prokop Slanina.
CLASSIFICA:
Bologna 4 
Torino 2
Biella 2 
Milano 0
VIRTUS BOLOGNA- OLIMPIA MILANO 72-68

Parziali: 21-11; 18-18; 9-15; 22-24
Bologna: Tinti, Tugnoli, Luppi n.e., Imbrò 11, Sabatini, Millina 5, De Ruvo 24, Guazzaloca 3, Fontecchio 13, Ghiacci n.e., Pechacek 11, Landi 5.
Milano:Amato 27, Navarini 1, Gorla, Seratoni 5, Longoni, Peroni, De Bettin 21, Bartoli 6, Merlati 4, Restelli, Piva 2, Cremona 2.

CUS TORINO- PALL. BIELLA 63-62
Parziali: 11-16; 13-18; 23-17;
16-11
Torino:Cavagliato n.e., Chiotti 7, Russano 4, Sacco 11, Caratozzolo, Vercellino, Giraudi 3, Calzavara 10, Quaranta 15, Agbodan 7, Alberti 6.
Biella:Chiavassa n.e., Savio 6, Gonzato, Amoruso 6, Visconti 4, Scaramal 3, Singjeli n.e., Dotti, Uglietti 11, Prokop 14, De Vico 18, Novello n.e.

 

GIRONE C (Alberto Buffin)
Livorno -Venezia 42-74
Partita senza storia quella tra i toscani e i veneti, con un margine che conferma la forza impressionante di questa Reyer. Zennaro, Vildera ed Akele i migliori per l’ Umana, Livorno trova in Mazzantini il proprio top scorer in 15 punti. Venezia dunque stacca il pass per i quarti.
Bergamo- Rimini 60-58
Partita diversa quella fra Rimini e Bergamo, con le squadre che devono vincere per tenere il passo della schiacciasassi Venezia. Partita punto a punto, con Brighi per i romagnoli e Azzola per i lombardi come top scorer a 20 punti. Alla fine la spunta la CoMark che raggiunge Venezia a quota 4 e giocherà proprio contro i veneti per provare a strappare il primo posto.

BLU OROBICA BERGAMO- CRABS RIMINI 60-58
Bergamo: Leone 9, Donadoni, Mazzucchelli 7, Lorenzetti 6, Zucchetti n.e., Savoldelli, Crippa 10, Spatti 5, Tedoldi 3, Beretta n.e., Azzola 20, Pace.
Rimini: Ballerini 2, Chiera 5, Piastrellini 10, Maiello n.e., Myers 2, Hadzic n.e., Biordi 2, Brattoli 2, Ambrassa 2, Aglio 7, Brighi 20, Marengo 6.

DON BOSCO LIVORNO- REYER VENEZIA 42-74              
Livorno: Galati, Rela, Terreni, Ulivieri, Forti 3, Giancotti, Lucarelli, Artioli 10, Mazzantini 15, Pasquinelli 3, Barontini 2, Marchini 9.
Venezia: Marcon, Massa 1, Mihalic, Bertolo 2, Candussi 7, Paolin 6, Zennaro 16, Tinsley 5, Pipitone 9, Akele 14, Vildera 14.

Classifica
Reyer Venezia 4
Bergamo 4
Rimini 0
Livorno 0

 

GIRONE D (Angelo Lenoci)
Arrivano i primi verdetti di queste finali Under 19, direttamente dal girone D: infatti a decidere la squadra che si qualificherà direttamente ai quarti di finale sarà la sfida di domani tra Virtus Siena e Stella Azzura Roma. Entrambe le squadre sono appaiate a quota 4, punteggio pieno. I capitolini, dopo una partita relativamente molto combattuta, hanno trionfato 73-65 sulla Rimadesio Aurora Desio. Vicino alla doppia cifra il più giovane in campo, Andrea La Torre (9 punti), mentre l’MVP è ancora una volta Alessandro Grande. Il playmaker di 180 centimetri, già protagonista in DNB, ha chiuso con 17 punti, 4 assists e 7 rimbalzi. La partita, nel suo complesso, è sempre stata condotta dalla Stella Azzurra, che però non è mai riuscita a chiuderla definitivamente, rischiando addirittura di subire la rimonta dei lombardi nel terzo quarto, guidati da Gatto e Bruno.
Molto più facile invece il successo della Virtus Siena, che va vicinissima a doppiare Pesaro. Infatti Rovere (oggi miglior realizzatore a quota 12) e compagni l’hanno portata a casa col punteggio di 45-72. Partita che non c’è mai stata e che ha visto i toscani dominare per 40’. Ancora una volta degna di nota la prestazione del 1996 Oliva, autore di 8 punti con 9 rimbalzi. Doppia cifra per Corrado Bianconi (10).
CLASSIFICA:
Siena 4 
Stella Azzurra 4 
Desio 0 
Pesaro 0 

STELLA AZZURRA- AURORA DESIO 73-65
Parziali: 16-12; 19-16; 23-26; 15-11
Stella Azzurra: Grande 17, Alibegovic 10, Giancarli 5, Leonzio 1, Esposito 8, Mannozzi 5, Cucci 16, La Torre 9, Sorrentino n.e., Sanguinetti 2, T. Faccenda n.e., L. Faccenda n.e.
Desio: Gatto 13, Tornari n.e., Cogliati 11, Romei 10, Villa 5, Passero, Grassi 4, Verlato, Bruno 12, Bonvino 3, Esposito 7, Parma n.e.

VL PESARO 45-72 VIRTUS SIENA
Siena: Ricci, Franci, Angiolini 2, Mugnaini 3, Reali 5, Zeneli 6, Oliva 8, Bianconi 10, Martino 6, Rovere 12, Cucco 10, Sanges 10. 
Pesaro: Penserini, Clementoni 1, Lepri 2, Cercolani 13, Ricci 5, Bianchi 3, Giacomini 3, Terenzi 4, Urbani 4, Bertoni 4, Bongiorno, Panzerini 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy