U20M- Semifinale pazzesca tra Biella e Venezia, Visconti e Totè mandano la Reyer in finale

BANCA SELLA BIELLA – REYER VENEZIA 71 76

Una partita stupenda decisa dopo 45’ di gioco decreta la Reyer Venezia come prima finalista delle finali Under 20. Non basta a Biella la prova devastante di Wheatle (26pt e 35 di val) per battere gli orogranata, che dimostrano un cuore infinito e pur inseguendo praticamente per tutta la gara, non mollano mai trovando nell’extra time la zampata vincente per la finale grazie all’asse Visconti (20pt+10rb)-Totè (21pt+9rb).

Biella: Gatti – Mamukelashvili-Pollone-Wheatle-Rattalino
Venezia: Visconti-Antelli-Ambrosin-Totè-Simioni

PARTITA SUPER, VENEZIA AVANTI AL RIPOSO- Avvio a ritmi elevati al Pianella, con Visconti e Pollone a colpire dalla lunga distanza per il 5-5 iniziale dopo tre minuti. Si sblocca anche Totè dall’arco, ma è Visconti da sotto a scrivere il primo break della gara su 5-10. La replica biellese arriva nuovamente dalle mani di Pollone a segno dai 6.75, ma è ancora uno strepitoso Visconti a trovare la via del canestro, scrivendo nuovamente il più quattro. Biella impatta a quota dodici con quattro punti di Wheatle, ma due punti di Totè rimettono davanti la Reyer. La partita s’infiamma, Caroli va a segno da tre punti, ma l’ultimo acuto lo trova Ambrosin che sulla sirena realizza il 16-17. Nella seconda frazione è Marletta il protagonista, con cinque punti di fila che valgono il 21-17. Simioni dalla linea della carità interrompe il break piemontese, ma l’inerzia è tutta della Banca Sella che con Wheatle trova il 23-19 che obbliga coach Buffo a rimettere immediatamente Visconti sul parquet. Il rientro del numero nove è una mossa azzeccata, perché la Reyer trova nuovamente ossigeno: Visconti colpisce da sotto, Totè dai tre punti ed è nuovamente sorpasso al Pianella sul 23-24. Quattro punti d i fila di Mamukelashvili permettono alla stella georgiana di mettersi in mostra, ma Venezia continua a dettare i ritmi, alternando i protagonisti a referto: prima Simioni e Antelli, poi Bolpin e Totè, quest’ultimo a segno con una gran schiacciata per il nuovo più quattro Venezia. Mamukelashvili però non ci sta e con una gran giocata fissa il 33-35 dell’intervallo.

PARTITA STUPENDA, OVERTIME AL PIANELLA- Dopo la pausa lunga Wheatle parte subito a mille, con due canestri di fila per il 37-35. La partita è una vera e propria battaglia, Antelli scrive il contro break della Reyer, firmando il nuovo più uno per i propri compagni. A spezzare l’equilibrio è la coppia Rattalino e Wheatle, che salgono in cattedra realizzando il 47-39 dopo ventotto minuti di gioco. Ambrosin torna a produrre punti per gli orogranata, ma è Bolpin a suonare la carica nel momento del maggior bisogno, piazzando la tripla del meno cinque. Venezia si gasa, Pettenò vola a rimbalzo convertendo il 49-46, ma è ancora una magia di Pollone a ridare ossigeno alla formazione di Danna sancendo il 51-46 dei primi tre quarti di gioco. Negli ultimi dieci minuti è Mamukelashvili il primo a trovare la via del canestro, ma Visconti replica da sotto immediatamente. Botta e  risposta tra Massone e Simioni, ma a far la voce grossa è sempre Wheatle che tocca quota venti sul proprio tabellino, segnando il 57-51. La Reyer però non molla, Antelli e Pettenò bucano la difesa piemontese per il meno due, obbligando Danna al minuto di sospensione. Il sorpasso è però immediato, con Visconti che in uscita dal timeout infila il 57-58. Rattalino e Massone dall’arco mettono ancora quattro punti di margine (62-58), ma il 2/2 di Visconti tiene incollata Venezia a un singolo possesso. Pollone in lunetta rimette quattro punti di distacco, ma Totè da tre punti infiamma la contesa, andando a bersaglio per il 64-63 a due minuti dal termine. Il numero diciassette di Venezia impatta in lunetta, ma è ancora un devastante Wheatle a tenere davanti la formazione di Danna, insaccando il 66-64. Raffica di emozioni nel finale: Massone spreca il canestro della staffa, Visconti impatta a meno di trenta secondi dal termine e così Biella ha in mano l’ultimo pallone, incredibilmente sprecato da Pollone, che perde palla riconsegnando il pallone alla Reyer, che con sei secondi si ritrova in mano il pallone per andare in finale. Buffo chiama timeout, ma al rientro arriva un nuovo cambio di scena, con Visconti che pesta la linea laterale rimettendo il destino nelle mani biellesi con due secondi sul cronometro. L’ultimo tiro lo prende Mamukelashvili, ma la sua conclusione si ferma sul ferro mandando le due formazioni al finale più giusto, quello dell’overtime sul 66-66.

WHEATLE IMMENSO, MA IN FINALE VA LA REYER VENEZIA-Nel supplementare il pallone diventa pesantissimo, con il primo canestro trovato da Mamukelashvili dopo oltre un minuto di gioco. Il georgiano si esalta anche sul fronte difensivo, mettendosi in evidenza con due stoppate consecutive. Totè però torna a segnare nel momento migliore, sfruttando due assist perfetti dei suoi compagni, che valgono il controsorpasso dei lagunari, sul 68-70. Visconti segna il più quattro a 1’45’’ dal termine, ma Wheatle torna on fire e dalla lunga distanza realizza il 71-72. Wheatle in contropiede viene murato da Totè, Antelli vola così in contropiede appoggiando il 71-74 che porta Danna a chiamare minuto di sospensione. Si entra così nella girandola dei tiri liberi con diciannove secondi rimasti: Wheatle fa 0/2, Antelli è invece glaciale e segna il 2/2 del 71-76 che di fatto mandano i titoli di coda sulla gara. Massone e Mamukelashvili non trovano più il canestro, facendo esplodere l’esultanza della panchina orogranata con Venezia che strappa il primo biglietto per la finale scudetto di domani

MVP BASKETINSIDE.COM: Totè

BANCA SELLA BIELLA – REYER VENEZIA 71 76

Biella: Pavone ne, Gatti, M.Pollone, Sasso, Mamukelashvili 10, Caroli 3, Marletta 5, L.Pollone 12, Ouro Bagna, Massone 5, Wheatle 26, Rattalino 10. All.Danna

Venezia: Visconti 20, Antelli 10, Ambrosin 4, Bergamo ne, Criconia, Totè 21, Bolpin 3, Simioni 14, Cantoni ne, Ndoye ne, Pettenò 4, Groppi. All.Buffo

Fotogallery a cura di Alessandro Vezzoli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy