Virtus Bologna Campione d’Italia Under 14, battuta la Robur et Fides Varese 86-84

Virtus Bologna Campione d’Italia Under 14, battuta la Robur et Fides Varese 86-84

Commenta per primo!
internationalimola.it
Al termine di una partita intensa, emozionante e combattuta fino alla fine l’Unipol Banca Virtus Bologna si laurea Campione d’Italia Under 14 battendo 86-84 la Robur et Fides Varese nella finalissima disputata sul parquet del Pala Pentagono di Bormio, gremito in ogni ordine di posto per l’evento che assegnava il tricolore della Finale Nazionale Beko di categoria. Le V nere chiudono la manifestazione da imbattute e, a distanza di 12 mesi dalla sfida scudetto persa contro l’Armani Junior Milano, questa volta riescono a conquistare il titolo dell’entry level del Settore giovanile del basket italiano.
Ai giocatori, allo staff tecnico e alla società bolognese vanno le congratulazioni del Presidente della FIP Giovanni Petrucci.
“E’ stata una partita bella, molto tirata e combattuta fino alla fine – queste le parole Riccardo Pezzoli, allenatore della Virtus Bologna –  Sicuramente il risultato è stato caratterizzato dagli ultimi episodi e noi siamo stati bravi a farli girare a nostri favore. I ragazzi ci hanno creduto anche quando erano sotto nel punteggio e non hanno mai mollato. C’è tanta gioia, per la società, per lo staff e per i ragazzi”.
Finale 1°/2°posto Finale Nazionale Beko Under 14
Unipol Banca Virtus Bologna – Robur et Fides Varese 86-84 (22-20, 22-25, 17-21, 26-18)
BOLOGNA: Cavallari 12, Boni 18, Arletti, Nicolini 4, Casarini 2, Paratore 3, Deri 25, Corradini 2, Lucarini, Nicoli 16, Bianchini 4, Lambertini. All. Pezzoli
VARESE: Zanasca, Torrente 6, Caruso 23, Somaschini 30, Valli, Civelli, Calcagni 7, Nicolini, Bessi 3, Dal Ben 2, Trentini 10, Schieppati 3. All. Pagani
La partita sul parquet del Pentagono di Bormio inizia a ritmi veramente alti con la Virtus che fa la partita e la formazione lombarda che insegue. Si arriva alla prima sirena con le squadre vicine nel punteggio ma il vantaggio è per le Vu Nere sul 22-20. Nel secondo quarto è la squadra di Pezzoli a trovare il primo break della serata con il vantaggio bolognese che arriva vicino alla doppia cifra. Nel finale di quarto controbreak Robur et Fides e sorpasso all’intervallo lungo sul 44-45.Al ritorno in campo dopo la pausa l’Unipol Banca incassa il break di Varese che arriva ad avere fino a sette punti di vantaggio. La squadra di Pezzoli rimane lucida e prosegue la sua partita di energia stando in partita possesso dopo possesso. All’ultimo mini intervallo è vantaggio Varese sul 61-66. L’ultimo quarto di gioco è un capolavoro della Virtus che recupera minuto dopo minuto lo svantaggio e nel finale piazza il sorpasso decisivo per il titolo tricolore sul 86-84.

UNIPOL BANCA CAMPIONE D’ITALIA UNDER 14
Matteo Faldella, Nicolò Pasquali, Marco Cavalari, Riccardo Boni, Gianmarco Arletti, Giacomo Nicolini, Nicola Casarini, Filippo Paratore, Lorenzo Deri, Edoardo Corradini, Paolo Lucarini, Matteo Nicoli, Lorenzo Bianchini, Mattia Lambertini
Riccardo Pezzoli (capo allenatore), Giordano Consolini (assistente), Alessandro Gatti (assistente), Stefano Rubini (dirigente accompagnatore), Marco Patuelli (dirigente), Cristina Fedrigo (capo allenatore).

La classifica della Finale Nazionale Beko Under 14 2015
Unipol Banca Virtus Bologna (1a classificata)
Robur et Fides (2a classificata)
Grissin Bon Reggio Emilia (3a classificata)
Benetton Treviso (4a classificata)
Azzurra Trieste (5a classificata)
Victoria Libertas Pall. Pesaro (6a classificata)
Stella Azzurra Roma (7a classificata)
Pallacanestro Varese (8a classificata)
Pall. Moncalieri San Mauro (9a classificata)
BaskeTrieste (10a classificata)
Lido di Roma (11a classificata)
Pielle Matera (12a classificata)
Terranuova Basket (13a classificata)
Juve Pontedera (14a classificata)
Umana Reyer Venezia (15a classificata)
Barcellona Basket (16a classificata)
Olimpia Cagliari (17a classificata)
Scuola Basket Salerno(18a classificata)
Aurora Brindisi (19a classificata)
College Basketball (20a classificata)
Pontevecchio Basket (21a classificata)
Perugia Basket (22a classificata)
LBL Caserta (23a classificata)
CUBS Catania (24a classificata)
Basket Fanum (25a classificata)
Scuola Basket “D. Bologna” La Spezia (26a classificata)
Molise Basket Young (27a classificata)
Virtus Pall. Taranto (28a classificata)
Pallacanestro Vado (29a classificata)
Scuola di Basket Viola (30a classificata)
We’re Basket (31a classificata)
US Piani Bolzano (32a classificata)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy