Ambrosia Bisceglie KO a Maddaloni, c’è la bella al PalaDolmen

Ambrosia Bisceglie KO a Maddaloni, c’è la bella al PalaDolmen

Commenta per primo!

Parte fortissimo l’Ambrosia in quel di Maddaloni, al pronti via i nerazzurri piazzano un parziale di 7-0 grazie ad una tripla di Torresi ed un’insolita tripla di Corral. Maddaloni si ricompone subito e rosicchiando possessi si riporta in parità al sesto con una tripla dell’exDesiato, dopo un minuto un’altra tripla del playmaker campano regala il vantaggio di un punto per i padroni di casa. Bisceglie replica subito con il canestro e tiro libero aggiuntivo di Caceres e poi la tripla di Stella, parziale di 6-0 e Bisceglie nuovamente a +5. Maddaloni centra il canestro ancora una volta da oltre l’arco questa volta con Chiavazzo ma l’Ambrosia ne ha di più e piazza un nuovo break di 6-0 con Caceres e Corral. Primo quarto che si chiude con gli ospiti in vantaggio, 21-28.

Nel secondo quarto continua la sfida dai sei metri e settantacinque, alla bomba di Desiato replica capitan Torresi. Le squadre rimangono a sette lunghezze di distacco per qualche minuto poi l’Ambrosia porta temporaneamente il vantaggio in doppia cifra grazie ai canestri di Caceres e Cena. Maddaloni prova ad accorciare con Matrone e Marini ma un ottimo Enzo Cena consolida il vantaggio ospite, a metà del secondo periodo del gioco il tabellone luminoso dice 30-39. I padroni di casa sono determinati a non lasciare sfuggire via gli ospiti ed una tripla di Guastaferro riporta temporaneamente lo scarto a sole 4 lunghezze. Il quarto continua a procedere in estremo equilibrio finquando nei secondi finali Abassi non piazza una tripla, dall’altra parte Matrone sbaglia da tre e Rusciano fa fallo su Corral poi perde le staffe e si fa fischiare un tecnico, il lungo in forza a Maddaloni non solo regala il tiro libero a Stella ma va pure a quota quattro falli. Si va negli spogliatoi con Bisceglie sul +9, 38-47, semplicemente stratosferico Corral per lui 15 punti e 5 rimbalzi in neanche quindici minuti giocati.

Al rientro dagli spogliatoi l’Ambrosia  tocca il massimo vantaggio, +12, con un canestro del solito Corral, poi però i ragazzi di coach Scoccimarro vanno in black out. Chiavazzo chiama alla riscossa i suoi con una tripla, Piscitelli e Garofalo realizzano i canestri che riportano a -5 Maddaloni mentre Corral si fa fischiare un tecnico. Desiato sfrutta al meglio la situazione, prima mette il libero e poi pure la tripla a metà del terzo quarto Maddaloni è a -1, partita riaperta. Dopo qualche altro possesso sprecato da Bisceglie Chiavazzo mette il canestro del sorpasso, straordinario break di 13-0 di Maddaloni e Bisceglie a -1. La reazione ospite è affidata a Gambarotache mette la tripla e riporta su i nerazzurri. Maddaloni però è sulle ali dell’entusiasmo e va a segno con Chiavazzo per due volte. Altro tecnico fischiato a Bisceglie, Desiatoe porta Maddaloni a +5 dalla lunetta. Capitan Torresi e Smorto mettono due triple pesantissime nel finale di quarto ma i padroni di casa grazie al canestro di Piscitelli rimangono in vantaggio. Si entra nell’ultima frazione di gioco sul 60-59 per i campani.

In apertura di periodo due triple consecutive di Enzo Cena intervallate dal canestro di un ritrovato Chiavazzo. Torna in campo anche Rusciano con quattro falli che replica alle bombe di Cena con una sua tripla. A sette minuti e mezzo dalla fine partita in perfettaparità 65-65. La gara si fa intensa e si va avanti punto a punto, Maddaloni difende con grande intensità ma ha però già raggiunto il bonus falli a sei minuti dalla fine del match con due uomini, Piscitelli e Rusciano, a quattro falli. Torresi ne approfitta ed allunga sino al +4 dalla lunetta ma una tripla di Garofalo ed un canestro di Desiato riportano i campani in vantaggio e la gara in bilico. Capitan Torresi non molla mai e mette due triple consecutive con replica di Rusciano da due e Bisceglie in vantaggio di tre su Maddaloni. I bianco blu danno il tutto e per tutto e piazzano il break decisivo nel finale con Rusciano, Chiavazzo e Desiato, 7-0 ed 81-77 a 52 secondi dal termine. Cena è rapidissimo nel mettere a segno la tripla del nuovo -1 poi però ad otto secondi dalla fine si fa fischiare unantisportivo che decreta la vittoria dei campani. Risultato finale di 86-80 e tutto da rifare per l’Ambrosia nella bella di domenica 3 maggio.

Bisceglie ora si trova in una situazione di grande pressione psicologica, ha perso uno dei suoi uomini migliori e si trova a disputare una bella contro un avversario che si è dimostrato più ostico del previsto. Nella serata di Maddaloni sono state tante le decisioni degli arbitri che hanno penalizzato i pugliesi ma è anche vero che Bisceglie ha disputato un pessimo terzo quarto dove ha subito un clamoroso parziale di 13-0.

Infine esulando dal contesto di gara 2 ci preme avvisare i nostri lettori che la società dell’Ambrosia Basket Bisceglie ha comunicato chedistribuirà gratuitamente, sabato 2 maggio a partire dalle 15.30 presso il Paladolmen, le magliette “Go Lions”. Le t-shirt non sono più state distribuite domenica 26 per via dello slittamento dell’orario di inizio della partita, generando non poche polemiche da parte dei tanti tifosi giunti al palazzetto anche un’ora prima dell’inizio previsto della gara. Ricordiamo ai tifosi che il possesso della maglietta consentirà di accedere a prezzo scontato alle successive gare playoff che si disputeranno al Paladolmen.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy