Ancora una partita casalinga per Teramo, tocca alla Vis Nova Roma

Ancora una partita casalinga per Teramo, tocca alla Vis Nova Roma

Dopo il successo contro Catanzaro nel recupero di giovedì, i ragazzi di coach Bianchi vogliono chiudere la settimana a quota 10 punti.

Commenta per primo!

Ancora una chance per allungare il passo in classifica. Dopo il successo ottenuto giovedì scorso con Catanzaro, La Meta Teramo gioca nuovamente sul parquet di casa, ospitando domani la Vis Nova Roma squadra quadrata, che gioca una buona pallacanestro. I laziali in classifica contano gli stessi punti dei biancorossi (8), e hanno un quintetto di tutto rispetto. In casa teramana bisogna fare i conti anche con i problemi fisici di alcuni elementi importanti, come Tomasello, alle prese ancora con un dolore al ginocchio, e Tessitore debilitato dalla febbre che non gli ha permesso di giocare al 100% contro i calabresi. Nonostante questo, il clima all’interno dello spogliatoio è buono e c’è grande fiducia per il match di domani.

Coach Bianchi traccia il profilo degli avversari: “La Vis Nova Roma – commenta il coach biancorosso – appoggia molto il gioco in area per sfruttare i chili e i centimetri del totem Andrea Iannilli, che ha giocato molti anni al piano di sopra e che a questi livelli può essere dominante. Proveremo con varie contromisure a tagliargli i rifornimenti, ma senza trascurare la classe e il talento del play Casale e dell’ala Pierangeli. Giovedì sera contro Catanzaro abbiamo giocato meglio del solito in attacco, muovendo bene la palla e usando il penetra e scarica per trovare buoni tiri. Ora mi aspetto ulteriori passi in avanti sul piano della continuità e della lucidità negli ultimi 5 minuti di partita, quando facciamo ancora troppi errori. Il clima all’interno dello spogliatoio – conclude Bianchi – è ottimo e c’è grande fiducia. Il problema sono sempre gli acciacchi fisici visto che Giovedì, per giocare, Tomasello ha dovuto stringere i denti con antidolorifici per il problema al ginocchio, mentre Tessitore era reduce da una sindrome virale con febbre e problemi allo stomaco”.

Curiosità: L’ex Andrea Iannilli ha giocato in “Serie A” a Teramo dal 2006 al 2008, in età giovanissima. Il play Casale, il lungo Barracco e Staffieri sono stati compagni di squadra del nostro Tomasello nell’Eurobasket Roma (ora in A2).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy