B F4 SF – Difesa e un grande Arrigoni bastano a Forlì, Orzinuovi battuta e finale conquistata

B F4 SF – Difesa e un grande Arrigoni bastano a Forlì, Orzinuovi battuta e finale conquistata

Unieuro Forlì – Walcor Orzinuovi 68-64

Unieuro Forlì – Walcor Orzinuovi 68-64 (17-15, 33-27, 49-45)

Forlì: Rotondo 4, Rombaldoni, Marsili, Ferri 8, Arrigoni 16, Pederzini 16, Pignatti 8, Bonacini 11, Biandolino ne, Maggio 5. All. Garelli.

Orzinuovi: Motta 4, Mazzucchelli, Valenti 12, Perego 4, Genovese 3, Chiacig 9, Cantone 9, Bona 18, Ruggiero 5, Tessitore. All. Furlani.

Al termine di una partita ricca di emozioni l’Unieuro Forlì conquista la finale di Coppa Italia di Serie B, grazie soprattutto all’ottima prestazione difensiva. MVP del match è Marco Arrigoni (16 punti e 10 rimbalzi), principale terminale offensivo dei biancorossi nella partita e praticamente unico uomo a reggere l’urto dei rimbalzisti lombardi. Troppi errori per Orzinuovi, che soffre tutta la partita i problemi di falli di Cantone e Bona (comunque top scorer del match con 18 punti). Non basta quindi un eccellente Valenti da 12+13, Ruggiero e Perego, dopo essere stato MVP lo scorso anno, deludono. Per i romagnoli anche Pederzini ne mette 16 abbastanza silenziosi e Pignatti rientra offrendo la solita prestazione di sostanza (8+8): Forlì non brilla ma conduce quasi tutta la partita rintuzzando bene i tentativi di rimonta lombardi.

LA PARTITA

Alla palla a due Coach Garelli deve ancora fare a meno di Pignatti, lasciato almeno inizialmente a riposo: in quintetto sotto i tabelloni partono Arrigoni e Rotondo, con Pederzini e Bonacini esterni e Ferri play. Coach Furlani risponde con Bona e Cantone in regia, Ruggiero esterno, Chiacig e l’MVP della finale dell’anno scorso Perego nel pitturato. Entrambe le squadre si dimostrano contratte, Bona segna subito dalla lunga, ma entrambi gli attacchi faticano a ingranare. La tripla di Cantone al 5’ vale l’8-4, ma Ferri risponde subito e la partita prende vita. Chiacig e Rotondo si scambiano canestri in un confronto davvero interessante sotto canestro, mentre Forlì si guadagna molto presto il bonus, sfruttando la difesa aggressiva avversaria. I biancorossi trovano il sorpasso con la tripla di Maggio, assistito in transizione da Rombaldoni, poi è Arrigoni ancora in contropiede a firmare il parziale di 7-0 che vale il 17-13 romagnolo e costringe al timeout Coach Furlani. Rotondo ha la mano fredda e sbaglia due tiri comodi, ma Orzinuovi segna solo un canestro con Valenti nell’ultimo minuto e mezzo e alla sirena il tabellone dice 17-15 Forlì.

Ancora difese protagoniste a inizio secondo quarto, dove per 3’ non si segna dal campo e l’unico punto che va a referto è il libero di Valenti. Coach Garelli deve giocarsi la carta Pignatti e il numero 16 non tradisce le aspettative, con due eccellenti sequenze difensive e la bomba del 20-16 biancorosso. Entrambe le squadre faticano incredibilmente in attacco, Orzinuovi ricuce fino al 22-20 con Chiagic, ma nella seconda metà del quarto l’Unieuro allunga guidata da Pederzini (8 punti nel quarto) che firma il 29-22. I lombardi sono troppo fallosi soprattutto con la coppia di play Bona – Cantone (2 per il primo e ben 3 per il secondo a 2’ dalla fine del quarto), ma anche con i 3 di Tessitore, Forlì così trova punti facili dalla lunetta e si porta sul +8 (33-25). A 1’ dall’intervallo lungo si sblocca Perego, poi un paio di errori romagnoli allo scadere fissano il punteggio sul 33-27.

Al rientro dall’intervallo lungo ancora problemi di falli per i lombardi che si ritrovano anche Bona gravato di 3 personali. La tripla di Arrigoni vale il 36-29 biancorosso, ma Orzinuovi non molla, soprattutto grazie alla grinta a rimbalzo d’attacco di Chiacig e Valenti. Bona segna la tripla del 40-37, poi ruba palla e trova un discutibile antisportivo fischiato a Pederzini sulla palla vagante riportando a -1 i suoi. Ancora Arrigoni prova a tenere in linea di galleggiamento i suoi, ma a metà quarto la tripla dall’angolo di genovese vale il 42 pari. Si scaldano gli animi e i problemi di falli dei biancoblu diventano pesantissimi quando spendono malamente il quarto personale sia Cantone che Tessitore. Bonacini firma il 44-42, poi dopo una serie di pessimi attacchi, Valenti sbaglia da solo in contropiede il layup del nuovo pareggio. Sul contro break Pignatti segna dalla media per il nuovo +4 e i due attacchi successivi di Orzinuovi risultano in un pessimo tiro allo scadere dei 24’’, nonostante un altro rimbalzo offensivo, stavolta di Ruggiero. Nell’ultimo minuto Forlì mostra la sua migliore azione offensiva del match e l’ottima circolazione regala lo spazio per la bomba a Bonacini per il 49-43, ma una stupida persa a pochi secondi dal termine regala l’appoggio in contropiede a Bona che vale il 49-45 con cui si entra nell’ultimo parziale.

Il quarto quarto si apre malissimo per Orzinuovi che attacca male e subisce tre canestri nel primo minuto e mezzo da Pederzini, Arrigoni e Ferri che portano l’Unieuro al +10 (55-45). La difesa dei romagnoli è fenomenale e concede appena 2 punti in 3’ e 30’’, mentre Arrigoni è inarrestabile, segna con il quarto fallo di Bona e firma il massimo vantaggio Forlì sul 59-47 pur sbagliando l’aggiuntivo. I biancoblu restano in corsa quasi solo grazie a Valenti, che segna due volte e regala una grande stoppata salvando un contropiede di Pederzini. I romagnoli giocano decisamente meglio e mantengono il vantaggio finchè ancora Valenti prima stoppa ancora Rotondo e poi guadagna il quarto fallo del diretto avversario. La tripla di Cantone vale il -8 (65-57) e Orzinuovi trova nuova linfa dalla difesa, che recupera un paio di palloni. Si iscrive alla partita anche Motta che con la bomba riporta i suoi a -5, ma una stupida persa a poco più di un minuto dalla sirena ferma l’inerzia biancoblu. Arrigoni segna un libero e Rotondo si fa finalmente notare con una bella stoppata che sembra valere la vittoria ai ragazzi di Coach Garelli. Ferri però fa 0/2 ai liberi e la tripla di tabella di Bona a 10’’ dalla sirena vale il 66-64. Lo stesso Ferri si riscatta però con un 2/2 che fissa in definitivo 68-64.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy