B POUT G1 – Lugo gioca la partita della vita, disastro Rimini

B POUT G1 – Lugo gioca la partita della vita, disastro Rimini

Adesso i Crabs sono con le spalle al muro: Busetto e compagni non potranno sbagliare più nulla dalla serata di sabato, visto che Gara 2 può già essere decisiva.

di La Redazione

NTS INFORMATICA BASKET RIMINI CRABS 71 – ORVA LUGO 85

NTS INFORMATICA RIMINI: Busetto 7, Myers 9, Signorini 9, Sipala 6, Tiberti 20, Toniato 2, Caroli 9, Foiera 6, Pietrini 3, Dolzan, Tartaglia. All.: Maghelli

ORVA LUGO: Valentini 4, Tinsley 5, Galassi 25, Seravalle, Filippini 6, Moretti 5, Stanzani 9, Rubbini 13, Collina, Thiam 12, Gatto, Fowler 4. All.: Galetti

E’ Lugo a spuntarla nel primo episodio della serie: i ravennati, con un Galassi in stato di grazia, si aggiudicano il referto rosa dopo una gara per gran parte punto a punto. Nel finale, a risultato ormai acquisito, i biancorossi si lasciano andare a qualche fallo di frustrazione di troppo, con la Orva che dalla lunetta va a fissare il risultato finale sul 71-85. Adesso i Crabs sono con le spalle al muro: Busetto e compagni non potranno sbagliare più nulla dalla serata di sabato, visto che Gara 2 può già essere decisiva. In casa degli Aviators sarà necessario dimostrare più di quello che si è visto al Flaminio: bisognerà gettare il cuore oltre i mille ostacoli, per riuscire ad ottenere una vittoria che consentirebbe ai Granchi di giocarsi la bella di martedì sera. La gara è equilibrata già dai primi minuti, con capitan Busetto a suonare la carica con una schiacciata: la NTS si appoggia sotto canestro a Tiberti e sorpassa sul 14-13, ma gli ospiti riescono a chiudere il primo quarto avanti 17-22. I Crabs inseguono e rimangono a contatto, mentre i ravennati, sfruttando la velocità degli esterni Galassi e Rubbini, mantengono il vantaggio: negli spogliatoi si va sul 38-43. Dopo l’intervallo, la NTS torna in campo con aggressività e sorpassa grazie a Foiera e a Sipala, che scrive 46-45: la Orva però riesce a chiudere il terzo quarto avanti di una sola lunghezza sul 60-61. Nell’ultimo parziale, gli ospiti alzano l’intensità difensiva e Rimini accusa: i lunghi biancorossi sono carichi di falli, in più arrivano pochi palloni sotto canestro, mentre gli esterni dei Granchi faticano a colpire dall’arco, e così Lugo riesce a gestire al meglio gli ultimi minuti, vincendo 71-85.

FONTE: Uff. Comunicazione Basket Rimini Crabs

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy