B POUT G2 – Palermo la vince al supplementare, si torna a Olginate per gara 3

B POUT G2 – Palermo la vince al supplementare, si torna a Olginate per gara 3

Servirà lo spareggio a Olginate a decretare chi retrocederà in Serie C.

di La Redazione

Green Basket Palermo – Gordon Nuova Pall. Olginate 84-82 (18-18, 13-17, 26-20, 13-15, 14-12)

Green Basket Palermo: Alessandro Cecchetti 22 (11/16, 0/0), Andrea Lombardo 20 (5/7, 3/6), Luca Montanari 13 (3/4, 2/4), Michele Venturelli 11 (1/10, 1/6), Giuseppe Lombardo 8 (0/0, 2/5), Daro Gullo 5 (1/4, 1/4), Giorgio Biondo 3 (0/0, 1/1), Raphael max Strotz 2 (1/2, 0/0), Giordano Chakir 0 (0/0, 0/0), Francesco Genovese 0 (0/0, 0/0), Simone Vitale 0 (0/0, 0/0), Edoardo Nicosia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 32 5 + 27 (Andrea Lombardo 13) – Assist: 25 (Daro Gullo 6)

Gordon Nuova Pall. Olginate: Andrea Bassani 17 (5/10, 1/2), Davide Todeschini 17 (3/4, 2/2), Giacomo Siberna 10 (2/4, 1/5), Matteo Marinò 10 (0/4, 3/5), Lorenzo Rota 9 (3/4, 1/2), Mattia Cardellini 8 (2/4, 1/3), Paolo Colnago 6 (1/1, 1/7), Fadilou Seck 5 (2/5, 0/0), Nicholas Dessì 0 (0/1, 0/3), Alberto Moretti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 28 – Rimbalzi: 36 9 + 27 (Andrea Bassani 11) – Assist: 18 (Davide Todeschini 5)
La scena finale è quella del PalaMangano in delirio, dopo un match conclusosi solo all’overtime: il Green Basket si aggiudica gara-2 contro Olginate e mantiene vive le speranze di salvezza.

Adesso, il destino della formazione palermitana si deciderà al PalaRavasio, domenica sera.

Tutto esaurito il Palazzetto palermitano, cornice di pubblico spettacolare per un match che vale molto più di una stagione.

Il match comincia con un bel gancio di Andrea Lombardo, che replica immediatamente su assist di Biondo, presente nel quintetto iniziale.

Olginate risponde con una tripla di Cardellini, seguita da due punti di Bassani. Siberna mette a referto i primi due punti del suo match, ben servito da Cardellini. E’ ancora Andrea Lombardo a rispondere a Olginate, con una bella azione personale sotto canestro. La partita viene giocata su un buon ritmo, da entrambe le parti.

Giuseppe Lombardo si regala una bella tripla da distanza siderale, che porta a +4 i padroni di casa: Olginate chiama timeout. Colnago risponde a Lombardo sparando una bomba da tre, Marinò segna da due. Il primo quarto si conclude in perfetta parità: 18-18 recita il tabellone. Il secondo quarto si apre con parecchi errori da parte di entrambe le formazioni, nessun canestro nei primi due minuti di gioco. Ci pensa Todeschini a spezzare l’equilibrio, con un canestro da distanza ravvicinata. Rota segna ancora per Olginate, il Green appare imballato in avanti. Strotz lotta sotto canestro e segna, Rota risponde da due. Olginate segna da tre con Rota, vantaggio di +9. Timeout per Verderosa, il Green ha bisogno di una scossa. Cardellini aumenta ancora il divario, i padroni di casa non segnano più. E’ Cecchetti che spezza il digiuno di circa 5 minuti del Green, seguito dal canestro di Gullo.

Biondo realizza una tripla spettacolare, il PalaMangano va in estasi. La direzione arbitrale appare a senso unico, diversi i falli dubbi fischiati contro i padroni di casa. Il primo tempo si conclude sul 31-35 per Olginate, con il Green che è riuscito a riprendere in parte il buon break che aveva ottenuto Olginate. Dopo l’intervallo il Green torna carico in campo: il capitano mette una tripla e fa esaltare il pubblico. Strotz finalizza un’azione corale dei padroni di casa, riportandoli in vantaggio. Ci pensa Siberna a ristabilire le gerarchie momentanee, con una tripla d’autore. A. Lombardo imita il fratello, siglando da tre punti. Passano pochi istanti e A. Lombardo ne segna un’altra: assist del capitano e finalizzazione da tre. Marinò spara da casa sua, portando a +3 Olginate. Montanari segna ancora da 3, Marinò replica l’esecuzione magistrale di pochi istanti prima.

Bassani riporta , con due canestri consecutivi, Olginate in vantaggio: +6 sul Green. Venturelli segna da casa sua, ennesima tripla della serata. Lo imita ancora Montanari, ristabilendo la parità. Cecchetti segna prima della sirena, è +2 Green: il terzo quarto finisce così.
L’ultimo quarto comincia con un errore di Olginate, seguito dal canestro di Montanari. Rota segna da distanza ravvicinata, Cecchetti realizza con un bel gancio. Marinò ne piazza un’altra da tre, diminuendo le distanze tra le due formazioni. A due minuti dal termine dei giochi è perfetta parità, 68-68. Cecchetti segna da due, Cardellini fa 0/3 da tiro libero. Ancora fallo, dalla lunetta c’è Todeschini: 2/2 e 70-70 il punteggio.

Olginate spreca i secondi, palla al Green a due secondi dal termine dei giochi. Si va all’overtime, il destino della stagione viene ancora ritardato. A. Lombardo segna subito da tre, Gullo replica ancora da tre. Olginate chiama timeout, inizio pazzesco per il Green. Canestro da due di Bassani, canestro e fallo per Todeschini che fallisce il tiro libero conseguente. Venturelli firma due punti, Bassani segna da tre.

Todeschini fa canestro ancor da tre, portando in vantaggio Olginate. Le squadre sono stremate, in campo nervi tesissimi. Venturelli segna due tiri liberi, riportando la parità. Cardellini segna solo un tiro libero su due disponibili, nell’attacco successivo A. Lombardosegna da due. Olginate sbaglia da tre, nell’attacco successivo del Green l’arbitro vede un fallo in attacco regalando due tiri liberi agli ospiti. Todeschini sbaglia il primo, segna il secondo: 82-82 sul tabellone. Venturelli segna su un’azione personale magistrale, portando il Green a +2 a tredici secondi dalla fine delle ostilità.

L’attacco di Olginate va male, il Green difende benissimo: è finita, gara-2 va ai padroni di casa. Adesso, domenica sera, tutto si deciderà al PalaRavasio in gara-3.

FONTE: Uff.Stampa Green Palermo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy