B QF G2 – San Miniato risponde a Faenza, si va a gara 3

B QF G2 – San Miniato risponde a Faenza, si va a gara 3

La Blukart mette la freccia nella ripresa.

di La Redazione

Credit Agricole-Blukart San Miniato – Rekico Faenza 82-73 (16-22, 21-13, 25-14, 20-24)

Credit Agricole-Blukart San Miniato: Andrea Mazzucchelli 15 (5/8, 1/4), Ferdinando Nasello 13 (5/9, 0/1), Jacopo Preti 13 (1/2, 3/9), Alberto Benites 13 (2/4, 2/3), Carlo Trentin 11 (4/4, 1/1), Michele Magini 8 (0/1, 2/7), Simone Lasagni 7 (2/3, 1/1), Stefano Capozio 2 (1/1, 0/0), Matteo Neri 0 (0/2, 0/0), Alberto Apuzzo 0 (0/0, 0/1), Ismael Ciano 0 (0/0, 0/0), Federico Regoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 14 – Rimbalzi: 26 5 + 21 (Ferdinando Nasello 7) – Assist: 25 (Ferdinando Nasello 7)

Rekico Faenza: Giorgio Sgobba 25 (7/9, 1/3), Mattia Venucci 20 (4/6, 2/4), Marco Petrucci 12 (3/5, 0/0), Jacopo Silimbani 8 (2/5, 1/3), Gioacchino Chiappelli 5 (0/0, 1/1), Carlo Fumagalli 3 (0/4, 1/4), Mattia Zampa 0 (0/1, 0/3), Giulio Casagrande 0 (0/2, 0/0), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0), Pietro Pambianco 0 (0/0, 0/0), Matteo Petrini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 29 – Rimbalzi: 23 4 + 19 (Marco Petrucci 7) – Assist: 10 (Carlo Fumagalli 6)

La Blukart non ci sta ad uscire dai playoff, gioca una gara di grande solidità e vola a gara 3, che si disputerà domenica 5 maggio alle ore 18.00 al PalaCattani di Faenza. Gara giocata a ritmi altissimi fin dalla palla a due, con Faenza che riesce a trovare il massimo vantaggio di 8 punti, sospinta da un Venucci in grande spolvero, 20 punti per lui a fine gara. L’Etrusca riesce a ricucire lo svantaggio con una grande gara sul piano della corsa, con Nasello e Mazzucchelli a guidare la prima rimonta, fino al 16 a 22 alla fine del primo quarto. Nella seconda frazione la squadra di coach Barsotti riesce ad aumentare ancora il livello di attenzione, con Trentin, Benites e Capozio a cambiare il ritmo della panchina e San Miniato riesce a trovare il primo vantaggio della gara a tre minuti dall’intervallo, per poi chiudere la frazione sul 37 a 35. Ma il meglio della Blukart arriva nella seconda parte di gara: il terzo quarto di Magini e compagni è praticamente perfetto, con Trentin, Lasagni, Magini e Benites a dare un break importante alla gara, in un quarto che si chiude sul 62 a 49, con il canestro in contropiede allo scadere di Mazzucchelli, top scorer dei suoi con 15 punti a fine gara. Faenza si aggrappa al talento dei suoi migliori uomini per rimontare e provare a rientrare in partita: Sgobba (top scorer del match con 25 punti), Venucci e Petrucci riescono a ricucire lo svantaggio fino al meno 5 a pochi minuti dal termine, ma Preti con due bombe respinge l’assalto dei romagnoli, con la Blukart che può così ipotecare il match e festeggiare il successo in un PalaCreditAgricole tutto esaurito, come mai si era visto negli ultimi anni. “Complimenti ai miei ragazzi, hanno dimostrato tutto il loro valore sia dal punto di vista tecnico, che da quello della personalità.” commenta così a fine gara un soddisfatto coach Barsotti “Adesso siamo dove sognavamo di essere il 20 agosto, quando abbiamo iniziato a costruire il nostro percorso: domenica per noi sarà come una finale, un bellissimo appuntamento con la storia di questa società. Dobbiamo ricaricare le pile e prepararci al meglio per questo match, una gara da gustarci, consapevoli dell’enorme valore dei nostri avversari.”.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy