B QF G3 – Bisceglie affonda, in semifinale va la Stella Azzurra

B QF G3 – Bisceglie affonda, in semifinale va la Stella Azzurra

Di Pinto Panifici Bisceglie – Stella Azzurra Roma 55-60 (15-19, 6-14, 22-11, 12-16)

di La Redazione

Di Pinto Panifici Bisceglie – Stella Azzurra Roma 55-60 (15-19, 6-14, 22-11, 12-16)

Di Pinto Panifici Bisceglie: Simone Bonfiglio 13 (2/3, 3/8), Luca Castelluccia 12 (1/3, 3/8), Manuel Diomede 9 (2/5, 1/6), Francesco Bedetti 9 (4/6, 0/3), Edoardo Di emidio 8 (1/2, 1/2), Riccardo Antonelli 4 (0/3, 0/0), Davide Pucci 0 (0/0, 0/2), Alessandro Azzaro 0 (0/0, 0/0), Madieme Thiam mame 0 (0/0, 0/0), Angelo Sassi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 26 4 + 22 (Manuel Diomede 7) – Assist: 15 (Edoardo Di emidio 6)

Stella Azzurra Roma: Made yancarlos Rodriguez 27 (5/9, 3/10), Jordan Bayehe 11 (4/6, 0/0), Giovanni Corbinelli 8 (1/1, 2/4), Juan manuel Caceres 6 (3/5, 0/1), Lorenzo Donadio 4 (2/3, 0/2), Giovanni Ianelli 2 (1/1, 0/1), Paul Eboua 2 (1/2, 0/1), Dalph adem Panopio 0 (0/3, 0/1), Kurt Cassar 0 (0/1, 0/1), Denis Alibegovic 0 (0/0, 0/1), Abramo Penè 0 (0/0, 0/0), Otis Reale 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Paul Eboua 5) – Assist: 8 (Made yancarlos Rodriguez, Jordan Bayehe, Giovanni Ianelli 2)

La Stella Azzurra Roma vola alla semifinale-playoff del campionato di Serie B. La formazione di Germano D’Arcangeli ribalta fattore campo e pronostico nella decisiva gara-3 contro la Di Pinto Panifici Bisceglie e passa al PalaDolmen della cittadina pugliese per 60-55, dando seguito alla vittoria della gara-2 casalinga di quattro giorni prima (59-48) ed aggiudicandosi per 2-1 la serie del primo turno della post season. Che non si ferma in Puglia per i nerostellati, dunque, e proseguirà adesso con la semifinale-derby con la CitySightSeeing Palestrina, serie stavolta al meglio delle 5 partite, così come lo sarà anche la finale-playoff, che promuoverà la vincitrice alla Final Four di Montecatini Terme del 9-10 giugno che assegnerà le tre promozioni in Serie A2 della stagione 2017/18.

CRONACA Sul parquet dove una settimana prima avevano subìto la sconfitta di gara-1 (59-53) Bayehe e compagni partono con il giusto approccio sin dalla palla a due, la doppia cifra di vantaggio viene sfiorata già dopo nemmeno 7 minuti quando Rodriguez segna in area il canestro del 7-16 concludendo un parziale di 0-11 che ha visto protagonista anche i due lunghi titolari Caceres e Bayehe. A cavallo dei primi due periodi arriva un altro break ancor più prepotente da parte degli ospiti, le triple del neoentrato Corbinelli favoriscono uno 0-14 per andare al massimo scarto della partita, il +16 del 15-31 a metà della seconda frazione. Andata all’intervallo con il +12 (21-33) e l’inerzia tutta dalla sua parte, la Stella subisce un improvviso rovescio nei 6 minuti inaugurali della ripresa, i canestri dalla lunga distanza di Bonfiglio sono la leva con cui Bisceglie si rialza fino a piazzare il sorpasso con 4’30” da giocare nel terzo quarto, il 39-38 fissato proprio da una tripla del suo play titolare. La riscossa dei padroni di casa non smonta tuttavia la giovane squadra nerostellata, che riesce a chiudere avanti anche all’ultima minipausa grazie a due canestri di Donadio e Rodriguez per il 43-44 del 30°. Da qui parte la volatona per decidere chi tra le due squadre avrebbe continuato la propria stagione e chi l’avrebbe salutato, un rush finale che inizia bene per la Stella grazie al solito Rodriguez, che diventerà il fattore numero uno dell’intera partita nel periodo conclusivo. Il playmaker italo-dominicano piazza lo 0-5 personale per il +5 del 34° e, dopo la replica con uguale moneta dell’omologo Bonfiglio, è ancora il regista stellino a gestire tutti i fili dell’attacco ospite, con l’aiuto efficace del neoentrato Eboua, svettante soprattutto a rimbalzo. Dal 52-54 a 3’20” dalla fine dopo una tripla del pugliese Di Emidio, Rodriguez sale definitivamente in cattedra, conquista altri falli e si dimostra come sempre glaciale dalla lunetta nel convertirli in punti, prima il 2/2 del 52-56 con 3′ sul cronometro e poi, sul -1 casalingo realizzato da Diomede dalla linea dei 6 metri e 75, con l’altro 2/2 che mette un possesso pieno di distanza tra le due formazioni ad appena 20” dalla sirena, 55-58. Il coach di casa Sorgentone chiama time-out, al rientro in campo ne esce fuori un tiro da tre per Bonfiglio ma stavolta il regista pugliese manca il bersaglio a 15” dal termine, sul rimbalzo la palla finisce a Panopio che lancia il facile contropiede solitario per il +5 di Rodriguez che profuma tanto di vittoria per i nerostellati con appena 11” rimasti sul tabellone elettronico. Altro time-out di Bisceglie, altro nulla di fatto con la persa di Bonfiglio che chiude definitivamente la contesa e fa esplodere la gioia della Stella Azzurra. Che da sesta classificata del Girone D fa saltare il banco con la terza forza del Girone C, completando la superiorità del girone di regular season in cui era appunto inserita la squadra di Germano D’Arcangeli, gruppo che si aggiudica per 7-1 le serie incrociate di questo primo turno playoff.

NUMERI & SINGOLI Perfettamente in linea con il rendimento avuto dal suo ritorno in maglia nerostellata dallo scorso gennaio, Yancarlos Rodriguez chiude di nuovo da dominatore una partita della Stella Azzurra. I suoi 27 punti complessivi a referto fanno meno effetto dei 14 sui 16 di squadra da lui segnati nel quarto periodo, cifre strepitose cui vanno aggiunti anche i 10 falli subiti e l’ottimo lavoro pure in fase difensiva con 5 recuperi, anche in questa voce statistica il migliore tra tutti quelli in campo. Nelle tre gare contro Bisceglie il prodotto classe ’94 del vivaio di Via Flaminia ha prodotto 22.0 punti, 8/23 al tiro da tre, 24/26 ai liberi, 4.0 recuperi e 1.7 assist nei 34.3′ in cui è stato utilizzato di media. Riscatto per il capitano Jordan Bayehe, che dopo l’appannamento dei primi due incontri è riandato in doppia cifra di punti con 11, secondo bomber dei suoi, convivendo bene con problemi di falli che potevano metterlo fuori dalla partita. Altri 32 minuti in campo per il classe 2001 Lorenzo Donadio con 4 punti, 4 rimbalzi e 3 palle rubate, 5 rimbalzi in 12 minuti per Paul Eboua, 8 punti in appena 6 minuti con 2/4 da tre per Giovanni Corbinelli, costretto presto ai box e mai più rientrato per una scavigliata subìta proprio nel mezzo della sua sfuriata dalla lunga distanza.

PROSSIME PARTITE Comincerà domenica 13 maggio la serie di semifinale contro Palestrina, avversaria già incontrata nella regular season del Girone D (entrambe le gare vinte dai prenestini, in volata per 80-82 nella nostra Arena Altero Felici a metà ottobre, 97-69 al PalaIaia a fine febbraio), chiusa al secondo posto con un bilancio di 24 vinte e 6 perse dai prenestini degli ex Paesano e Duranti, contro il 19-11 della Stella Azzurra. Gara-2 si disputerà anch’essa al PalaIaia martedì 15, mentre per gara-3 e l’eventuale gara-4 ci si sposterà all’Arena Altero Felici. Secondo il programma originario le partite sul parquet stellino sono fissate per venerdì 18 e domenica 20, ma in quei giorni l’U18 nerostellata, che con diversi elementi contribuisce al roster della Serie B, sarà impegnata a Belgrado nella Final Eight dell’Adidas Next Generation Tournament, l’Eurolega U18, per cui si potrebbe cercare un accordo con Palestrina per uno slittamento.

FONTE: Area Comunicazione Stella Azzurra Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy