B QF G3 – Montecatini batte Faenza e vola in semifinale

B QF G3 – Montecatini batte Faenza e vola in semifinale

Altra grande prestazione casalinga della formazione guidata da coach Campanella la quale, nella decisiva gara tre, si impone su Faenza per 75-64.

di Simone Franco

Montecatini vince ed approda alle semifinali dei playoff dove affronterà Cento, per Faenza invece la stagione finisce qua. Questo il verdetto emerso dal PalaTerme al termine di una decisiva gara tre che non ha tradito le attese in quanto ad intensità con i padroni di casa bravissimi a riprendersi dopo un avvio molto incerto. La Rekico si arrende con l’onore delle armi per una prestazione che l’ha vista restare comunque in gioco fino agli ultimi secondi.
CRONACA – Coach Campanella schiera dall’inizio il solito quintetto formato da Meini, Centanni, Artioli, Petrucci e Galmarini, dall’altra parte Regazzi manda in campo Perin, Silimbani, Venucci, Iattoni e Chiappelli. Gli arbitri dell’incontro sono il signor Giovanetti di Rivoli (To) e la signora Colazzo di Milano. La gara comincia con due errori da sotto canestro da parte degli ospiti e tre dalla grande distanza per Montecatini, solo dopo 90″ arrivano i primi punti siglati da Silimbani con una schiacciata alla quale segue una tripla di Chiappelli per lo 0-5. Meini e Centanni con due bombe portano avanti i rossoblu sul 6-5 ma a questo punto assistiamo a quasi sei minuti durante i quali Montecatini non segna mai mentre dall’altra parte i giocatori di Faenza sono molto precisi e piazzano un parziale di 0-13 che li lancia sul 6-18 all’8′. Galmarini e Meini provano a dare uno scossone ai suoi sul finire di primo quarto riportando i termali sul -7 (13-20) con un eloquente 3/14 dal campo per i padroni di casa. Il secondo periodo si apre con l’inerzia dalla parte della formazione allenata da coach Campanella che riceve un grande aiuto dalla panchina in particolare per merito di Galli e Bolis che firmano il sorpasso toscano sul 26-22 al 14′ costringendo coach Regazzi ad un inevitabile time-out con un parziale aperto di 20-4 subito dai suoi. Alla ripresa del gioco la Rekico riacquisisce un minimo di fiducia e risponde colpo su colpo agli avversari rendendo veramente appassionante la gara con il tabellone che indica 28-28 al 17′. Si lotta su ogni pallone, sale il nervosismo e di conseguenza l’intensità dei contatti tutto tipico di una partita senza domani come questa e si arriva all’intervallo lungo sul punteggio di 31-33 con Centanni (9) al momento miglior realizzatore e da sottolineare i troppi errori dalla lunetta nel finale di quarto da parte degli ospiti. Il terzo periodo comincia con un canestro di Chiappelli ma l’equilibrio regna sovrano con le due squadre che si battono con grande intensità anche se non mancano certo gli errori. Venucci riporta gli ospiti sul +2 (44-46) ma subito dopo c’è un parziale di 8-2 dei rossoblu padroni di casa che chiudono il tempino sul +4 (52-48) grazie ad una tripla dall’angolo allo scadere di Bolis. Artioli all’inizio dell’ultimo quarto regala il massimo vantaggio a Montecatini sul +6 (54-48) costringendo al time-out coach Regazzi. Alla ripresa delle ostilità è ancora la formazione allenata da Campanella ad allungare grazie ad un ispiratissimo Bolis che porta i suoi sul 57-48 al 32′. Faenza non ci sta e, trascinata da un ritrovato Silimbani, autore di 7 punti in fila, gli ultimi dei quali con una pregevole schiacciata, torna a -1 con 4’49” da giocare. A questo punto si scatena Simone Centanni che realizza due triple di fila alle quali rispondono dall’altra parte Chiappelli e Perin per il 63-61 a 2′ dalla fine. Petrucci dalla grande distanza porta i termali sul +5 e poi la precisione dalla lunetta di Centanni e Meini consentono alla stessa Montecatini di arrivare agli ultimi 50″ con ben otto lunghezze di vantaggio sul 70-62 chiudendo di fatto il match che termina col punteggio di 75-64.

MVP BASKETINSIDE.COM: CENTANNI e BOLIS

Montecatiniterme Basketball – Rekico Faenza 75-64 (13-20, 18-13, 21-15, 23-16)
Montecatiniterme Basketball: Simone Centanni 24 (3/5, 4/10), Guido Meini 10 (0/2, 2/9), Alessio Bolis 10 (3/6, 1/1), Giorgio Artioli 9 (1/3, 0/3), Lorenzo Galmarini 8 (2/3, 0/0), Marco Petrucci 6 (0/1, 2/5), Francesco Galli 5 (1/1, 1/2), Francesco Evotti 3 (0/1, 1/2), Riccardo Callara 0 (0/0, 0/0), Sene badara Alioune 0 (0/0, 0/0), Gabriele Mucci 0 (0/0, 0/0), Sasha Pellegrini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 22 / 25 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Lorenzo Galmarini 9) – Assist: 12 (Simone Centanni 6)
Rekico Faenza: Jacopo Silimbani 18 (6/10, 1/6), Marco Perin 16 (2/4, 3/8), Gioacchino Chiappelli 12 (4/6, 1/5), Mattia Venucci 11 (2/5, 1/4), Simone Aromando 4 (2/3, 0/0), Giordano Pagani 2 (1/1, 0/0), Riccardo Iattoni 1 (0/2, 0/5), Lorenzo Brighi 0 (0/1, 0/0), Lorenzo Benedetti 0 (0/0, 0/1), Jakov Milosevic 0 (0/0, 0/0), Matteo Petrini 0 (0/0, 0/0), Luca Samorì 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 23 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Gioacchino Chiappelli 9) – Assist: 15 (Marco Perin 6)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy