B SF G1 – Montegranaro sul velluto, Pescara asfaltata

B SF G1 – Montegranaro sul velluto, Pescara asfaltata

Buona la prima. Un’irresistibile secondo tempo (47-24 l’eloquente parziale) consegna gara 1 delle semifinali alla XL EXTRALIGHT® su una Amatori Pescara spentasi alla distanza.

Commenta per primo!

Buona la prima. Un’irresistibile secondo tempo (47-24 l’eloquente parziale) consegna gara 1 delle semifinali alla XL EXTRALIGHT® su una Amatori Pescara spentasi alla distanza. Ancora priva di Rivali per un problema al polpaccio, la formazione gialloblu ha sofferto terribilmente ad entrare in partita a livello offensivo, ma una volta trovata la fluidità dei giorni migliori ha semplicemente fatto il vuoto. Merito di un Di Viccaro fenomenale nel portare la Poderosa “dentro la partita” dopo il difficile avvio e di un chirurgico Broglia a scavare nelle insicurezze pescaresi nella seconda parte del match. Ma meriti anche alla solida difesa gialloblu, capace di arginare lo spauracchio Pepe con la staffetta Gueye-Bedetti e di controllare il pitturato con un Paesano che contro Pescara sembra esaltarsi sempre.
Eppure l’inizio del match sembrava presagire ben altro. La tensione si affetta col coltello e le tragiche percentuali con le quali le due squadre approcciano il match ne è il chiaro riflesso. Tra le due a fare peggio è la XL EXTRALIGHT®, che dopo 5’ è ferma alla tripla di Rizzitiello. Pescara sale fino al +7 (3-10 al 5’), poi la sveglia ai gialloblu la suona Di Viccaro: 10 punti in un amen della guardia da Anzio mettono il turbo alla Poderosa, che prima sorpassa e poi, nel secondo periodo, prova pure sgasare (24-19 al 16’ con due tripla in fila di capitan Broglia). Passato il momento no, però, l’Amatori si scuote, anche perché Pepe inizia a scaldare la mano e dalla panchina coach Salvemini pesca un caldissimo Bini, che con 8 punti in un amen riporta anche avanti i suoi. La partita scorre sul filo dell’equilibrio anche nel terzo quarto almeno fino ai minuti finali del periodo, nei quali Paesano e Di Viccaro spingono i gialloblu fino al +10 (51-41 al 30’). Nel quarto conclusivo, le spire della difesa veregrense strozzano l’attacco pescarese, gli affondi di Broglia e Bedetti danno il colpo di grazia e il solo Pepe non basta per tenere in piedi la baracca biancorossa: la Poderosa finisce in tripudio con il punto dell’1-0 in tasca, ma guai a rilassarsi: domani sera alle 21 alla Bombonera è già tempo di gara 2.
Prevendita aperta domani sera dalle 18 alle 20, altrimenti biglietti disponibili in cassa martedì a partire dalle 19.30.
Queste le parole di coach Ceccarelli a fine partita: “Complimenti ai ragazzi perché in una settimana che definire difficile è un eufemismo a causa dei tanti acciacchi ha tirato fuori una prestazione incredibile a livello difensivo. Dobbiamo però ricordarci che si arriva a 3, oggi abbiamo fatto un gol ma la partita è ancora molto lunga. Pescara è una squadra di cuore e sono sicuro che martedì, come ha fatto nel finale di partita, cercherà di metterla ancora di più sul piano dell’agonismo. Dovremo essere pronti, resettare subito e approcciare gara 2 come abbiamo fatto oggi. Perché sotto sul 3-10 abbiamo forse espresso la miglior pallacanestro della stagione. Semplicemente non abbiamo realizzato canestri che di solito facciamo. È proprio questo ciò che ho detto in un timeout ai ragazzi: continuate così perché state facendo un’ottima partita. Poi Di Viccaro ci ha dato la spinta e dai suoi canestri abbiamo preso ulteriore energia anche in difesa”.

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO-AMATORI PESCARA 83-57
MONTEGRANARO: Dip 8, Paesano 10, Rivali ne, Bedetti 5, Broglia 19, Callara, Rizzitiello 11, Di Viccaro 20, Gueye 5, Diomede 5. All.: Ceccarelli.
PESCARA: Pelliccione, Pepe 18, Rajola 5, Battaglia 2, Grosso, Valentini 3, Ucci, Di Donato 6, Bini 13, Capitanelli 10. All.: Salvemini.
ARBITRI: Morassutti e Praticò.
PARZIALI: 13-13, 23-20, 15-8, 32-16.

FONTE: Ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy