B SF G2: Super Simoncelli, Omegna 2 a 0 nella serie contro Piacenza

B SF G2: Super Simoncelli, Omegna 2 a 0 nella serie contro Piacenza

La Paffoni Fulgor Omegna batte la Bakery Basket Piacenza 64 a 53 e si porta 2 a 0 avanti nella serie.

Commenta per primo!

La Paffoni Fulgor Omegna batte la Bakery Basket Piacenza 64 a 53 e si porta 2 a 0 avanti nella serie. MVP Alex Simoncelli con 19 punti, 5/8 dal campo, con 5/7 da tre, 4/4 ai liberi, 3 rimbalzi, 3 assist e +23 di valutazione. Non bastano a Piacenza i 12 punti di Magrini e i 13 di Bruni. Ora per la squadra allenata da coach Ghizzinardi l’obiettivo sarà chiudere la serie già venerdì a Piacenza.

Paffoni Fulgor Omegna – Bakery Basket Piacenza 64-53
(22-6/36-27/50-45)

Paffoni Fulgor Omegna: Perez 3, Simoncelli 19, Dagnello 8, Fratto 4, Villa 2, Corral 8, Gasparin 6, Arrigoni 9, Gurini 5, A. Bianchi n.e. All. Marcello Ghinizzardi

Bakery Basket Piacenza: Magrini 12, Sanguinetti 8, Soragna , Rezzano 3, Guerra n.e., Leonzio 2, Tempestini 5, Banti 4, Samoggia 6, Bruni 13. All. Steffe’ Furio

Omegna schiera Simoncelli play, Gasparin guardia, Gurini ala piccola, Arrigoni ala grande, Corral centro. Gli ospiti rispondono con Sanguinetti play, Leonzio ala piccola, Magrini guardia, Rezzano ala grande e Banti centro.

Nel primo quarto di gioco è Omegna a portarsi subito in vantaggio 4 a 0, grazie a due punti di Corral e ad un 2/2 diu Gurini. La squadra ospite fatica a trovare la via del canestro, soprattutto grazie alla difesa aggressiva e concentrata di Omegna. Il primo canestro di Piacenza arriva infatti, dopo più di tre minuti di gioco grazie a Banti che prima accorcia e poi pareggia i conti. Una tripla di capitan Gurini riallunga a + 3 il vantaggio della Paffoni (7-4), ma Leonzio accorcia a -1 (7-6). Da qui in poi però, c’è solo la Paffoni in campo grazie un parziale di 15 a 0, grazie ai canestri di Arrigoni (prima di commettere il secondo fallo personale), due triple di Simoncelli e una di Gasparin, Corral da sotto e Fratto allo scadere. Il primo quarto finisce così 22 a 6, grazie ad una super prestazione della squadra di coach Ghizzinardi.

Nel secondo quarto, Piacenza prova a partire subito forte, piazzando un parziale di 6 a 0, grazie alle triple di Samoggia e di Tempestini, per il – 10 (22-12). Una tripla di Dagnello, porta la squadra rossoverde sul + 14 (25-11), ma Bruni accorcia sul -12 (25-13). Un’altra tripla della Paffoni, questa volta messa a segno da Perez, riporta Omegna sul + 15 (28-13). Magrini accorcia ancora (28-15), ma un mini parziale di 5 punti a 0 da parte di Omegna, per il 34 a 15 e + 19, sembra aver già quasi i conti dopo soli 15′ di partita. Piacenza però ha uno scatto d’orgoglio nel finale di secondo quarto e piazza un parziale di 12 a 2, grazie ai 7 punti di Bruni (2 triple), ad un tiro dall’arco vincente di Tempestini e ad un canestro da sotto di Magrini. Nel mezzo il canestro di Fratto per la squadra di casa. La prima metà di gara si conclude così 36 a 27 per la squadra allenata da coach Ghizzinardi. Da sottolineare, come nessun giocatore sceso in campo sia arrivato in doppia cifra, probabilmente perchè entrambe le squadre si sono affidate più al gioco di squadra che a quello singolo. I migliori marcatori sono stati Simoncelli con 9 punti e 3/3 da tre e Bruni, anche lui con 9 punti e 3/4 dal campo.

Dopo l’intervallo lungo, Omegna scende il campo con lo stesso quintetto di inizio partita, mentre coach Steffe’ inserisce Bruni e Soragna, al posto di Magrini e Banti. Nel terzo quarto di gioco, Omegna subito di scappare con un 2/2 di Arrigoni dalla lunetta, ma Piacenza reagisce subito e grazie a due triple di Sanguinetti si riporta a -5 (38-33). Dopo un fallo fischiato a Soragna, Bruni protesta in modo veemente, prendendosi un fallo tecnico. Quest’ultimo porta 4 punti per Omegna, tiro libero segnato da Simoncelli e tripla di Arrigoni, per il +9 (42-33). La squadra ospite però non si arrende e con un mini parziale di 5 a 0, trova il -4 (42-38), grazie ai canestri di Magrini e Rezzano (2/2 dalla lunetta). Arrigoni allunga sul + 6 (44-38), ma ancora Sanguinetti accorcia a – 4 con un 2/2 dalla lunetta (44-40). Omegna allunga ancora con Gasparin fa 1/2 dalla lunetta (45-40), ma il momento decisivo arriva quando Soragna commette il quinto fallo, prendendosi un tecnico. Simoncelli fa 1/1 dalla lunetta (46-40), ma Samoggia accorcia ancora fino al -4(46-42). Gasparin allunga ancora sul + 6(48-42). chiudono il terzo quarto, i canestri di Magrini (48-45) e di Corral allo scadere per il 50 a 45.

Nell’ultimo quarto di gioco, le due squadre partono entrambe contratte. Ci vogliono infatti quasi 3 minuti per vedere il primo canestro segnato e per di più dalla lunetta, da parte di Samoggia (50-46). Omegna però reagisce subito piazzando un parziale di 7 a 0, grazie al canestro in penetrazione di Villa e alle triple di Dagnello e Simoncelli, per il + 11 (57-46), quando mancano 5 minuti alla fine di gara 2. Piacenza ha l’ennesimo scatto d’orgoglio e piazza un mini parziale di 4 a 0, grazie ai canestri di Magrini e Bruni (2/2 dalla lunetta), per il -7 (57-50). Omegna cerca di chiudere per l’ennesima volta la partita, con un parziale di 5 a 0, grazie ai canestri di Simoncelli e Corral, per il + 12 (62-50), ma ancora la squadra ospite con Rezzano e Bruni, prova a crederci ancora (62-53). Omegna però chiude definitivamente i conti con il 2/2 dalla lunetta di Simoncelli. La Paffoni vince così gara 2 di semifinale play off 64 a 53, e ora proverà a chiudere definitamente la serie venerdì 19 a Piacenza.

MVP della partita è stato Alex Simoncelli con 19 punti, 5/8 dal campo, con 5/7 da tre, 4/4 ai liberi, 3 rimbalzi, 3 assist e +23 di valutazione. Buona partita anche di Corral che sfiora la doppia doppia con 8 punti e 11 rimbalzi totali, di Arrigoni con 9 punti e di Dagnello con 8. Per Piacenza, ben due giocatori in doppia cifra, con 12 di Magrini e 13 di Bruni.

L’appuntamento ora è quindi per venerdì 19 alle ore 20.30 al PalaFranzanti di Piacenza, per gara 3 di semifinale playoff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy