B SF G2 – Un Paleari extra lusso stende la Fiorentina, Urania sul 2-0

B SF G2 – Un Paleari extra lusso stende la Fiorentina, Urania sul 2-0

Altra super esibizione difensiva della Super Flavor che regola Firenze e vola in Toscana.

di La Redazione

Super Flavor Milano – All Food Fiorentina Basket Firenze 75-66 (24-19, 15-15, 16-14, 20-18)

Super Flavor Milano: Alexander Simoncelli 16 (1/1, 1/6), Andrea Paleari 16 (3/6, 1/2), Andrea Scanzi 13 (2/5, 3/7), Giorgio Piunti 12 (6/8, 0/1), Andrea Negri 8 (1/4, 2/5), Riccardo Santolamazza 6 (1/1, 1/3), Giacomo Eliantonio 4 (2/3, 0/2), Daniel Perez 0 (0/2, 0/3), Luca Albique 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0), Davide Toffali 0 (0/0, 0/0), Michele Piatti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 – Rimbalzi: 28 4 + 24 (Giorgio Piunti 7) – Assist: 18 (Alexander Simoncelli 6)

All Food Fiorentina Basket Firenze: Salvatore Genovese 18 (2/6, 4/6), Nicola Bastone 11 (4/10, 0/0), Nicola Savoldelli 10 (2/4, 2/3), Simone Berti 9 (2/2, 1/3), Gino Cuccarolo 7 (2/5, 0/0), Mohamed Toure 6 (3/9, 0/1), Diego Banti 5 (2/7, 0/0), Sebastian Vico 0 (0/7, 0/1), Liam Udom 0 (0/0, 0/0), Gian marco Drocker 0 (0/0, 0/0), Federico Caselli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 38 11 + 27 (Diego Banti 8) – Assist: 15 (Simone Berti, Mohamed Toure 4)

Altra super esibizione difensiva della Super Flavor che regola Firenze e vola in Toscana sul 2-0. Dopo un inizio lento è capitan Paleari (16 con 11 falli subiti) a dare la svolta con leadership, carisma e giocate fondamentali su entrambi i lati del campo. Importante anche nella seconda sfida il contributo di Simoncelli (16 con 6 assist), perfetto nella gestione dei possessi offensivi e gelido dalla linea della carità. I lampi di Scanzi, Piunti e Negri tengono lontana la All Foods a cui non basta il solito Genovese, la premiata ditta Santolamazza-Paleari gestisce con sapienza il finale.

PARTE MEGLIO FIRENZE
Firenze inizia con un’altra faccia rispetto a gara 1, Bastoni sigilla il primo mini break della sfida, 0-4. Si sblocca la Super Flavor con Scanzi, un antisportivo subito da Simoncelli riporta subito l’Urania a contatto, 5-6. Arriva anche il sorpasso con Scanzi ma la All Foods è assai meno arrendevole che nell’opener, Berti impatta a quota 10.

SCANZI E PALEARI PER IL BREAK
Brani di zona per coach Niccolai che prova a mescolare le carte all’attacco milanese, Scanzi e Paleari bucano la difesa ospite, 17-12. Piunti è un mago del tabellone con appoggi d’autore, è sempre capitan Paleari a dare la spinta per tenere a bada Savoldelli e compagni alla prima sirena, 24-19. Tenta lo strappo Milano con Negri che infila 5 punti filati per il vantaggio che arriva alla doppia cifra, 29-19. Spreca due volte la chance per il più 13 la Super Flavor, Firenze respira con Berti e Toure, 30-26. Nonostante gli eroismi di Paleari soffre a rimbalzo l’Urania contro Banti e compagni, Scanzi è la polizza per scardinare le trappole della All Foods, 35-29. Si sporcano le percentuali dei padroni di casa, si alzano invece quelle degli ospiti, fondamentali 4 liberi consecutivi di Simoncelli (con terzo fallo di Cuccarolo) per lasciare due possessi a Milano all’intervallo, 39-34.

PERICOLO GENOVESE
Dopo l’intervallo più aggressiva la Fiorentina, tanti errori da entrambe le parti con i viola che gettano più di un’occasione per tornare ad un solo possesso, 43-39. Salgono le penalità tra gli ospiti con Banti a quota 4 e con la coppia Cuccarolo-Genovese a 3. Prende fuoco proprio l’ala della All Foods con due triple che spingono a meno 1 la Viola, 43-42. Vico fallisce il sorpasso e regala, grazie ad un tecnico per proteste, un minimo di inerzia all’Urania, 46-42.

ALEX RILANCIA
Continuano i problemi offensivi per la Super Flavor che fatica a ritrovare fluidità ed efficacia, ci pensa ancora una volta l’orgoglio di Paleari a far ruggire il PalaIseo per il nuovo parziale dei padroni di casa, 51-44. Il capitano milanese si guadagna anche un prezioso sfondamento che innervosisce la Fiorentina, la tripla di Santolamazza per il massimo vantaggio Urania, 55-44.

PALEARI SIGILLA
Paleari a segno anche da tre per il più 12, Firenze non si arrende guidata dal solito Genovese letale dal perimetro, 67-57. Aumenta la pressione su Simoncelli da parte di Toure, si va da Scanzi per tenere lontana la Viola, Paleari si veste da capitan America in difesa, 72-60. L’antisportivo a Vico è il segnale della resa definitiva dei toscani, titoli di coda del Prof. Santolamazza, 75-60.

FONTE: Uff. Marketing e Comunicazione Urania Basket Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy