Barcellona “ritrovata” ricerca della prima vittoria casalinga

Barcellona “ritrovata” ricerca della prima vittoria casalinga

La preview tra Barcellona e Luiss

Commenta per primo!

La Briosa Barcellona-Luiss Roma

QUI BARCELLONA:Archiviata la seconda giornata con una convincente vittoria sul campo della Vis Roma , Barcellona torna al palalaberti per affrontare un’altra Romana che ,a punteggio pieno, sta sorprendendo il girone C della terza serie nazionale. Sarà un vero e proprio esame per la truppa guidata dal serbo Milan Nisic che , con l’inserimento nelle rotazioni dell’ultimo arrivato Rodriguez(12 in 30′ all’esordio) , ha trovato probabilmente il tassello mancante del puzzle messo assieme dal GM D’alessio. Grilli e compagni hanno sicuramente dato un forte segnale dopo la bruttissima gara d’esordio dove i giallorossi non sono mai stati in partita ed avevano mostrato molte lacune nella metà campo difensiva e una fase offensiva con poco ritmo e poche soluzioni. Rodriguez sicuramente è stata una ventata di freschezza in un ruolo così fondamentale e così delicato come quello del playmaker. Continuare a mostrare quanto di buono fatto a Roma è il primo obbiettivo della squadra ma ancora più importante sarà riconquistare un palalberti spento e forse ancora troppo disinteressato.

QUI ROMA:La Luiss , squadra come ogni stagione molto giovane per la politica “collegiale ” adottata dall’università capitolina, ha prima sconfitto a domicilio Catanzaro per poi ripetersi nel secondo turno casalingo contro Maddaloni, viaggiando ad un media di 94 punti segnati a partita e mostrando un gioco molto dinamico e volto alla ricerca di soluzioni rapide. Terminale offensivo preferito è senza dubbio Andrea Scuderi che nelle prime due gare della stagione è letteralmente “sbocciato” mettendo 27 punti ad allacciata di scarpe sia con Maddaloni che nella partita contro la “sua” Catanzaro, aggiungendo anche una media di 8 assist a gara . Accanto al go-to-guy calabrese troviamo i due classe 95′ Faragalli e De Dominicis. Il primo è un play tascabile di 176cm. che non si risparmia su entrambi i lati del campo mettendo sempre molta intensità ed energia, le sue prime due partite parlano di 13.5 punti ,3.5 rimbalzi e 6.5 assist a dimostrazione di quanto detto sopra. Il secondo è un’ala piccola atletica che preferisce attaccare il ferro e che con i suoi 12 punti di media si sta rivelando un’arma più. Sotto le pance troviamo l’esperto Francesco Ramenghi che si appresta a disputare la terza stagione con gli universitari ma che ha importanti esperienze con le maglie di Perugia , Stella Azzurra e Val Di Ceppo. Non un grandissimo intimidatore nonostante i suoi 211 cm. , Ramenghi viaggia a 13.5 punti di media e 7 rimbalzi in appena 21 minuti di gioco. Compagno di reparto il classe 96′ Beretta che con i suoi 9.5 punti e 7 rimbalzi ha disputato 2 partite di grande sostanza. Dalla panchina Simone Pozzetti con i suoi quasi 20 minuti a partita è il giocatore più utilizzato da coach Paccariè e il lungo ha fino ad ora risposto molto bene con quasi 9 punti e 3 rimbalzi. Le corte rotazioni dei capitolini vengono completate dalla guardia/ala classe 97′ bonaccorso (13 minuti di media) che non fa comunque mancare il suo apporto.

LA CHIAVE DEL MATCH: Barcellona punterà sul fattore campo , dovrà limitare Scuderi e la mole offensiva della Luiss , miglior attacco del campionato. I capitolini dovranno sicuramente stare attenti a Grilli che è capace di accendersi in un attimo e all’esperienza di Brunetti e Sereni sotto canestro. Tanta curiosità per l’esordio casalingo dì Rodriguez, acquistato per dare sicurezza al reparto dei playmaker e aggiungere una ulteriore scelta in attacco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy