Biella vince ma Alba tiene testa alla Edinol

Biella vince ma Alba tiene testa alla Edinol

Nella cornice festosa di un Pala 958 gremito ed entusiasta, Alba cede il passo a Biella dopo aver però condotto a lungo nel match ed aver tenuto viva la sfida per tre periodi al cospetto di un’avversaria di categoria superiore.

di La Redazione

Nella cornice festosa di un Pala 958 gremito ed entusiasta, Alba cede il passo a Biella dopo aver però condotto a lungo nel match ed aver tenuto viva la sfida per tre periodi al cospetto di un’avversaria di categoria superiore.

L’amichevole di lusso targata “a2a” ha offerto spettacolo ed emozioni ai 500 che hanno gremito gli spalti, che regalano applausi a scena aperta al termine del match.

La partita
La Witt-S.Bernardo ospita la prima squadra della Pallacanestro Biella, che sarà impegnata nel prossimo campionato di A2, e per questo appuntamento di grido i tifosi sono accorsi in massa. Coach Jacomuzzi si affida al quintetto con Antonietti, Danna, Dell’Agnello, Pollone (Luca) e Terenzi. Coach Carrea risponde con Saccaggi, Vildera, Wheatle ed i due americani Harrell e Sims. Avvio scoppiettante per i padroni di casa, nonostante il 3-4 firmato da Saccaggi e Harrel. Infatti Terenzi e Pollone siglano il 7-4 per la gioia dei supporters langaroli. Ancora Harrell scrive -1 per i suoi, ma sul ribaltamento di fronte Antonietti schiaccia per l’11-8 che fa esplodere il Pala 958! Poi, entra Tarditi e “spacca” la partita. Infatti prima scrive +5 (13-8) e a ruota colpisce dall’arco per due volte sigillando il primo periodo su un 21-12 che sorride a sorpresa ai biancorossi.

Si segna poco in apertura di seconda frazione, ma a cinque minuti dall’intervallo Alba guida ancora, sul 24-16. Biella non ci sta e Sims si accende portando i lanieri a contatto dopo la giocata da tre punti che vale il 26-23. La Witt-S.Bernardo con le unghie e con i denti prova a difendere il margine e con Terenzi e Tarditi riesce a rimanere in vantaggio alla pausa lunga: 31-29.

Nella ripresa l’intensità difensiva biellese sale esponenzialmente, mentre in attacco Harrell e Chiarastella illuminano la via del 33-38. L’inerzia è tutta rossoblu, ma i biancorossi non cedono il passo e Antonietti impatta: 38-38. I viaggianti tornano subito a +4, tuttavia Terenzi dai 6,75 m tiene vive le speranze langarole (41-42). Il momento chiave del match arriva di lì a poco, con un antisportivo ed un tecnico a punire i langaroli quando i lanieri conducono di cinque lunghezze. Dalla rimessa scaturisce poi il +10 di Torgano, seguito dal canestro in penetrazione del 41-53 di Harrell che chiude la frazione.

Scattano le lancette dell’ultimo periodo e la fisicità biellese continua ad essere un muro invalicabile per l’attacco albese. Intanto Vildera e Wheatle con uno 0-5 chiudono i giochi sul 41-60. Sul 45-66 il gap scollina le venti lunghezze, anche se i padroni di casa gettano il cuore oltre l’ostacolo per limare un severo -21 e con Antonietti si riportano sul 51-66. L’ultimo canestro della giornata è però di Sims per il risultato finale di 51-68.

Applaude comunque il nutrito pubblico di casa per coronare un giorno di festa in casa langarola e premiare una prova volitiva dei biancorossi. Biella dal canto suo vince, e non a sorpresa, ma ha avuto bisogno di alzare nettamente l’intensità difensiva nella ripresa per ribaltare l’inerzia del primo tempo del match. La serata prosegue poi con la cena presso Villa Ciabot Nogaris, con prima squadra e sponsor a condividere un momento conviviale insieme prima dell’inizio del campionato di Serie B. La preseason però non è terminata ed il prossimo appuntamento per i tifosi dell’Olimpo Basket è in programma per martedì sera alle 20:30 contro Oleggio, ancora al Pala 958.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy