C Gold: Pavia sbanca Milano, Henderson al debutto ne segna 19

C Gold: Pavia sbanca Milano, Henderson al debutto ne segna 19

Resiste tre periodi lo Sporting Milano3 alla strapotenza della capolista Edimes Pavia.

Commenta per primo!

Resiste tre periodi lo Sporting Milano3 alla strapotenza della capolista Edimes Pavia, ma poi deve cedere per 53-72. 19 punti dell’attesissimo Marshall Henderson, con un paio di triple siderali, ma partita dei grande coraggio dei basigliesi che giocano ad armi pari fino a quando hanno benzina in corpo

SPORTING MILANO3 BASIGLIO-EDIMES PAVIA 53-72
MILANO3: Delmenico 4, Manzoni, Giocondo 16, Iacono 8, Bianchi 2, Bonora, Mori 4, Colombo 5, Chiesa, Tandoi 10, Arioli 4, Capella. All. Pugliese
PAVIA: Verri 11, Filic, Minoli 4, Degrada 4, Fossati 5, Pezzo, Sifford 6, Ferri 15, Sanlorenzo 8, Henderson 19. All. Piazza.

Fino a quando ha le forze lo Sporting Milano3 rimane largamente in partita con l’Edimes Pavia, poi la capolista fa capire perchè è ancora imbattuta alla settima giornata e cambia passo vincendo al PalaBasiglio per 53-72.E’ la partita dell’esordio italiano dell’attesissimo Marshall Henderson che porta anche qualche curioso in più a Milano3, ma è ancora la gara del ritorno in campo del nostro guerriero Lorenzo Capella, che torna sul parquet praticamente ad un anno di distanza del brutto infortunio dell’anno passato.

L’inizio della partita è scoppiettante perchè Giocondo e Iacono tengono testa ai canestri del nuovo americano di Pavia (un paio di triple da nove metri anche, con 13 punti nel primo quarto) e così al 10′ si è a pieno contatto sul 22-24. Nel secondo quarto si abbassa improvvisamente il punteggio e la difesa biancorossa inizia a lavorare con grande attenzione, così con i canestri di Colombo e Tandoi i biancorossi riescono a rimanere talmente vicino che all’intervallo è perfetta parità sul 33-33, Marshall Henderson ha già segnato più della metà dei punti della sua Pavia (17). Worry Capella intanto ha rifatto capolino sul parquet con un paio di minuti poco prima della metà gara. Nel terzo periodo Pavia prova a prendere le redini del match, mentre i biancorossi fanno fatica a segnare (36-44), ma lo Sporting Milano3 ha ancora la forza di risorgere fino al 41-44 con Delmenico, anche se al 30′ Pavia è a +6 (43-49) con l’unico canestro di Henderson della ripresa.

Per rimanere in partita contro una corazzata, però, i biancorossi hanno davvero speso troppe energie e i problemi fisici di Giocondo (out per tutta la settimana) e l’assenza della rotazione dei lunghi con Soresina, si fanno sentire e enormemente e nell’ultimo quarto Ferri e Verri chiudono definitivamente la partita volando via fino al +19 finale. Prossimo impegno sabato 19 novembre alle 18.30 contro la Sette Laghi Gazzada al PalaBasiglio.

Uff.Stampa Sporting Milano3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy