Citroen Final Four Serie B – Ge.Vi. Napoli – Co.Mark Bergamo, le pagelle

Citroen Final Four Serie B – Ge.Vi. Napoli – Co.Mark Bergamo, le pagelle

Tiriamo le somme sull’ultimo atto della Serie B 2016/17.

Commenta per primo!

GENERAZIONE VINCENTE CUORE NAPOLI BASKET

Rappoccio. Un minuto per lui di rotazione. s.v.

Murolo. Quattro minuti per lui e un po di confusione nella lettura del gioco. 5,5

Barsanti: continua a litigare con il ferro. Le sue percentuali sono maledettamente condizionanti per la squadra ma attacca con più decisione il canestro nell’ultimo quarto e mette la tripla dell’allungo . 6-

Mastroianni: Inizia con due stoppate su Pullazi di grande energia ma è subito condizionato dai falli e il suo contributo ne viene inevitabilmente condizionato.

Ronconi. Tre minuti per lui con due falli spesi. 5,5

Matrone. Quatttro minuti per lui ma di maggiore carattere e sostanza rispetto al match di ieri con Orzinuovi. 4 rimbalzi e 2 stoppate che rendono giustizia alle caratteristche espresse di cui sopra. 6

Maggio. Le sue triple trascinano Napoli nel primo quarto. La sua lucida regia nell’ultimo quarto è fondamentale per i suoi. 6,5

Visnjic: Monumentale. 31 pt per lui. Repertorio infinito e personalità da vendere.Padrone del pitturato bergamasco. Protagonista assoluto dell’annata partenopea. 9

Nikolic: autentico fuoriclasse destinato a grandi palcoscenici. Repertrio completo con giro dorsale e tiro vera specialità della casa nel primo tempo. Cala alla distanza. 7,5

Marzaioli: esitante e con scarsa personalità ma mette una tripla difficile in un momento fondamentale nell’ultimo quarto. 6

 

COMARK BERGAMO

Bedini n.e.

Planezio n.e.

Bastone. Due piazzati da 4 mt nel primo tempo. Apporto praticamente nullo nel secondo. 5,5

Lauwers: la guardia belga non incide sul match e sbaglia due liberi sanguinosi nell’ultimo quarto. 5

Cazzolato. In campo per 15 min co un meno 4 di valutazione che la dice lunga.

Panni: pessimo primo tempo per il play orobico con scelte di tiro molto discutibili che non vedono il ferro. Ripresa pegggiore. 4,5

Berti: L’esperienza dell’ex trascina i suoi. Uno degli ultimi a mollare, l’unico con Pullazi in doppia doppia. 7

Chiarello: soffre la tecnica e la fisicità di Visnjic. 5

Pullazi: Decisamente il migliore dei suoi. Energia da vendere e 24 pt per lui con 13 rimbalzi

Milani: Polveri bagnate per lui dalla lunga distanza. Nervoso e poco dentro il match, rischia anche l’espulsione alla fine per accese proteste contro gli arbitri. 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy