Critiche le condizioni di Giulio Melilla: vittima di un ictus, ha segnato la storia del basket friulano

Critiche le condizioni di Giulio Melilla: vittima di un ictus, ha segnato la storia del basket friulano

Commenta per primo!

Il basket fruliano e italiano fanno il tifo per Giulio Melilla, colpito da ictus ieri pomeriggio. Secondo quanto riportato dai colleghi de “Il Messaggero Veneto” e “Il Friuli”, sono gravissime le condizioni del 71enne originario di San Severo (FG), gloria del basket italiano negli anni Settanta, con lunga esperienza sui campi in Friuli sia di Udine sia di Pordenone e un’esperienza ultradecennale sulle panchine di serie A. I medici stanno valutando la possibilità di un intervento al cervello, ma le speranze di un buon esito appaiono ridotte.

Melilla si è stabilito a Udine sin dalla fine degli anni Sessanta quando arrivò in città per partecipare attivamente al primo momento d’oro del basket targato Snaidero. Sette le stagioni in maglia arancione. Si è ritirato nel 1980 dopo aver indossato la maglia della Postalmobil Pordenone.
Giocatore di gran talento, allenatore di vaglia. Grinta, carattere: queste le sue parole d’ordine in panchina. Memorabile, tra le altre imprese, la salvezza raggiunta con la Goccia di Carnia Udine nella stagione 1993-1994 dopo un girone di ritorno epico, così come gli anni precedenti alla guida del Banco Sardegna Sassari.

FONTE FOTO: messaggeroveneto.gelocal.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy