DNB Daily Market News 16/08 – Jack Sanguinetti raggiunge Gigena al Don Bosco Livorno, Iannilli approda a Piombino

DNB Daily Market News 16/08 – Jack Sanguinetti raggiunge Gigena al Don Bosco Livorno, Iannilli approda a Piombino

Commenta per primo!

QUI LIVORNO DON BOSCO I dubbi sulla posizione del playmaker titolare della Pallacanestro Don Bosco Livorno sono svaniti nelle scorse ore quando Giacomo Sanguinetti ha accettato l’offerta di vestire, per la stagione 2013-2014, la maglia livornese del Don Bosco. Giacomo è considerato uno dei migliori nel suo ruolo, non solo per il campionato di DNB. Nato a Carrara, ma reclutato giovanissimo dalla Fortitudo Bologna, è rimasto all’ombra delle due torri per tutta la durata delle giovanili in cui si è affermato come uno dei playmaker più promettenti dell’intero panorama nazionale. A 19 anni, con la maglia dell’allora Upim Bologna, esordisce nella massima serie italiana, per poi rimanere a roster anche l’anno successivo, l’ultimo della Fortitudo in serie A. Il passaggio ai professionisti lo porta poco distante da Bologna, precisamente ad Ozzano dell’Emilia, dove disputa, da protagonista, due stagioni di Serie A dilettanti, vestendo la maglia dello Sporting Club Gira. Nel frattempo la Fortitudo Bologna, dopo il fallimento, riappare in DNB con il nome di Eagles Bologna. Sangunietti non resiste e torna a Basket City per la stagione 2011-2012. Le sue prestazioni sono di un giocatore ben al di sopra la media e gli meritano la chiamata, di nuovo in DNA, nella Pallacanestro Lago Maggiore. Qui Giacomo Sanguinetti esplode definitivamente: 12.4 punti per gara con ottime percentuali sia da due che da oltre l’arco e una leadership degna di una grande playmaker che contribuisce alla conquista, da parte della Pallacanestro Lago Maggiore, della Coppa Italia Lega Pallacanestro. Poi solo pochi giorni fa la scelta, da parte di Giacomo, di vestire una maglia di grande tradizione come quella di Livorno per proseguire la sua definitiva maturazione. Per chi non lo avesse mai visto calcare un parquet, Giacomo Sanguinetti è un playmaker dalla grandissima tecnica, capace di segnare ed attaccare le difese avversarie con grande aggressività così come di aiutare con disciplina i propri compagni nella parte offensiva del gioco. Alto 183 centimetri è un tiratore preciso e dall’esecuzione rapidissima oltrechè un eccellente passatore. Livorno si assicura quindi un top player che, assieme a Mario Gigena, sarà incaricato di guidare il giovane gruppo del Don Bosco attraverso un campionato molto difficile. Da rimarcare che l’acquisto di Sanguinetti arriva da parte di una società, il Don Bosco, ancora priva di main sponsor, ma che sta cercando di allestire la squadra più competitiva possibile al fine di rappresentare al meglio Livorno nella pallacanestro nazionale. QUI ORVIETO In casa Telematica gradite notizie per quanto riguarda le conferme. L’ASD Telematica Orvieto Basket comunica infatti di aver raggiunto un accordo con il Playmaker Mattia Palmerini e l’Ala Alessandro Agliani. Per Palmerini, si tratterà della seconda stagione in maglia Telematica Orvieto Basket. Un accordo fortemente voluto dalle parti vista la grande stagione disputata dal Play Perugino e la volontà dello stesso di rimanere in questa città dove ha trovato un ambiente a lui congeniale. QUI PIOMBINO In gialloblù arriva da San Severo il pivot Andrea Iannilli, finora protagonista nella serie superiore. Nell´ultima stagione in Puglia il lungo romano, classe ´84 e alto 207 centimetri, è stato il secondo rimbalzista del torneo, 10,19 a gara e terzo per valutazione, 20.59. Tutt´altro che disprezzabile anche l´apporto a canestro, con 14,15 punti a partita. Insieme a Iannilli Piombino ha firmato anche Camillo Bianchi, classe 1994 e alto 194 centimetri, in uscita dal Costone Siena e dall´under 19 della Mens Sana Siena. Nato a Volterra, primo tesseramento per Pomarance dove, nell´As Basket Pomarance, mosse i primi passi cestistici. Da qui poi, poco più che quattordicenne, venne selezionato dagli osservatori della Mens Sana che ne intuirono le potenzialità; immediatamente dopo venne la Nazionale, prima Under 16 poi Under 18 di cui fu capitano. Salgono così a quattro i volti nuovi per il Golfo dopo gli arrivi dal Don Bosco Livorno di Iardella e Cunico. Questa la rosa: Play – Biancani e Cunico Guardie/ali – Magnani, Iardella e Guerrieri Ali – Malvone, Bianchi Pivot – Iannilli, Franceschini A completare la rosa manca un Under da promuovere dal settore giovanile o da cercare sul mercato. QUI PORTO SANT’ELPIDIO Tre conferme per la Ecoelpidiense che Mercoledi 21 inizierà la sue fatiche al palas di Via Ungheria. Resteranno in biancoazzurro per il secondo anno consecutivo Alessio Chiericozzi e Luca Postacchini. Entrambi classe 1995e provenienti dal settore giovanile dello Sporting P.S.Elpidio, sono stati protagonisti nella cavalcata trionfale dello scorso Giugno. Per Alessio, play puro, una stagione positiva nella quale ha misurato le sue capacità con giocatori senior mai incontrati prima e in alcune gare è risultato determinante conducendo la squadra con personalità. Su tutte la magnifica gara di Lugo nella quale fu protagonista regalando due punti preziosissimi ai suoi. Una crescita che dovrà continuare anche in questa stagione quando l’asticella delle difficoltà si alzerà notevolmente. La serietà e la professionalità del ragazzo fanno dormire sonni tranquilli. Discorso più o meno identico per la guardia Luca Postacchini, anch’egli elemento del settore giovanile elpidiense. Nella memoria dei tifosi indelebili saranno le tre triple della finale gara2 a San Lazzaro quando fu proprio Luca a fare la differenza nei momenti di difficoltà. Un esperienza, quella della Serie C, utile alla sua crescita tecnica e fisica con la consapevolezza che i margini di miglioramento sono ancora molti. Le qualità sono indiscutibili, servirà più che mai quest’anno mettersi al servizio del coach. Ritorna a P.S.Elpidio dopo l’esperienza in C regionale a Castelfidardo anche Andrea Traini classe 1993. Andrea è un giocatore duttile, può ricoprire sia il ruolo di play che guardia e notevole è stato il suo finale di stagione quando proprio con Castelfidardo ha sfiorato l’accesso ai play-off. Nonostante un’annata complicata,a causa di un guaio fisico che lo ha tenuto lontano dal parquet per qualche mese ,ora Andrea è pronto per questa nuova avventura. Lascia la Ecoelpidiense invece Alessandro Marota, ala classe 1992 che ha già ricevuto diverse offerte nelle categorie minori. Alessandro è il classico giocatore che ogni allenatore vorrebbe, un esempio. Un professionista serio , un ragazzo che fa spogliatoio ed amato da tutti i suoi compagni. Nonostante l’impiego ridotto, artefice della vittoria finale è stato anche lui. Mai come in questi casi è vero che si vince e si perde tutti assieme. Ogni mattoncino è utile al raggiungimento del traguardo e Alessandro ha dato un contributo non indifferente. A lui vanno i migliori auguri per un futuro roseo e pieno di soddisfazioni. QUI SPILIMBERGO L’ A.s.d. Pallacanestro Vis Graphistudio Spilimbergo è lieta di annunciare di aver raggiunto l’accordo per il ritorno dell’ atleta Federico Bagnarol. Playmaker classe 1989 che fa della velocità e dell’intensità offensiva le sue doti principali, Federico è un prodotto del settore giovanile Vis Spilimbergo, con cui ha vissuto la cavalcata dalla DNC alla DNB. Dopo un’annata in C Regionale a Tarcento, dove è stato miglior realizzatore del campionato, Bagnarol ha dunque deciso di tornare a vestire la maglia della squadra della sua città e di rimettersi in gioco in una categoria già affrontata due stagioni fa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy