DNB Daily Market News 20/08 – Ultimi colpi, protagoniste Cecina, Don Bosco Livorno e CUS Torino

DNB Daily Market News 20/08 – Ultimi colpi, protagoniste Cecina, Don Bosco Livorno e CUS Torino

Commenta per primo!

QUI CECINA

Venti anni, 202 cm di altezza, ruolo pivot. Queste le caratteristiche di Sandro Listwon, il terzo ed ultimo tassello della formazione di DNB del Basket Cecina. Lo ha comunicato lo stesso presidente  Elio Parietti, che ha riempito così in breve tempo l’ultima casella del roster a disposizione di Federico Campanella. Listwon va ad affiancare l’altro neo acquisto Andrea Colli sotto le plance rossoblù, insieme ai riconfermati Francesco Fratto e Leonardo Salvadori. Romano di nascita, lo scorso anno a Montecatini avversario dei rossoblù, e con una stagione anche in serie A1 nelle file della Banca Tercas Teramo, con la quale ha disputato a 18 anni anche 5 gare, è un giocatore roccioso, molto abile difensivamente e buon rimbalzista. Nei 18 minuti di media giocati nella scorsa stagione, con 17 partenze in quintetto, ha messo a segno 4,2 punti a partita e nelle file dei rossoblù sarà chiamato a fare una parte notevole del lavoro sotto i tabelloni. Nonostante la giovane età, ha già maturato buone esperienze e conosce la categoria. A coach Campanella il compito di inserirlo al più presto negli schemi rossoblù, per ottenere le migliori prestazioni. Con l’inserimento di Listwon il reparto lunghi della formazione rossoblù può ora dirsi completo, con i nuovi arrivati che sostituiscono al meglio i partenti Tessitori e Bertolini. L’arrivo a Cecina di Listwon, come i precedenti di Colli e Sanna, conferma la volontà del Basket Cecina di un ulteriore ringiovanimento della rosa della squadra maggiore e della ricerca di giocatori facilmente adattabili allo spirito rossoblù e grandi combattenti per tutta la durata della gara. Con questo gruppo il Basket Cecina, pur cosciente della difficoltà di un campionato dove è stata riammessa la Fortitudo Bologna e dove altre squadre hanno messo insieme roster importanti con molto giocatori scesi dalla DNA, vuole quantomeno garantirsi un posto nei playoff, lo scorso anno sfuggito per un pelo all’ultima giornata. Ed in attesa della partenza della preparazione la società rossoblù continua con la Sagra del Pesce Azzurro alla Cecinella fino a domenica 25 agosto.

QUI LIVORNO DON BOSCO

Continuano ad arrivare giovani promesse nel settore giovanile Pallacanestro Don Bosco Livorno.
L’ ultimo arrivo è il promettente play mancino Gianluca Della Rosa, classe 1996 proveniente da Pistoia.
Si tratta di un talento puro, figlio d’arte che, assieme all’ex compagno Moretti, è stato uno degli artefici dello splendido campionato under 17 di Pistoia.
Farà parte della formazione Don Bosco DNG under 19 e sarà aggregato alla squadra di Divisione Nazionale B.
Un “presa” importante per la società livornese, non solo perché il talentuosissimo Gianluca arricchisce ancora di più una rosa, quella dell’Under 19, già ampiamente competitiva ai livelli più alti, ma anche perché importare giovani da un’altra società più che solida e importante come quella di Pistoia simboleggia la continuità del progetto Don Bosco che pare deciso a riportare a Livorno il basket che merita.

QUI TORINO CUS

Costituiranno ancora la spina dorsale della squadra, prendendo per mano i nuovi e i giovani sulla strada dell’inserimento e dell’amalgama da trovare prima del debutto del 6 ottobre ad Alessandria.
Il Kopa CUS riparte dai rinnovi di Gabriele Alberti, classe 1994 ma già da tempo in Prima squadra, di Federico Ficetti (1993, al quarto torneo in biancoblù), di Marco Mollura ed Edoardo Persico (rispettivamente 1990 e 1987, entrambi alla seconda esperienza torinese) e di Davide Raucci (1990), ormai un veterano, visto che quello che l’attende è il quinto campionato con gli Universitari.
A tutti loro va il sentito ‘grazie’ da parte della Società per aver ancora condiviso con un’enorme carica di entusiasmo un cammino che si prospetta sì ricco di difficoltà ma nel contempo foriero di grandi soddisfazioni a livello sportivo e umano.
Più giovane e più …universitario. Per affrontare a dovere la sua terza avventura in DNB il Kopa CUS punta su 4 conferme della squadra della scorsa stagione, 3 new-entry e sull’inserimento di alcuni prospetti del Tkc (’94 e ’95) che a maggio scorso hanno raggiunto le Finali nazionali Under 19 DNG.
Le novità riguardano gli arrivi di Danilo Fevola, Guglielmo Sodero e Francesco Tuci.
Fevola, ala, classe 1985, 195 cm, proviene dall’ennesimo campionato ad altissimo rendimento disputato in DNB (nello stesso girone del Kopa) a Marostica: napoletano, nel 2003 ha fatto il suo esordio in A con la squadra della sua città, con cui nel 2006 ha conquistato la Coppa Italia. Nel curriculum vanta un’altra esperienza in A, a Capo d’Orlando, poi in A dilettanti a Sant’Antimo, in B a Patti (dove ha vinto il campionato) e Catanzaro. Nel 2011 il passaggio a Rovereto, dove è stato allenato da coach Guidi.
Sugli esterni agirà Guglielmo Sodero, guardia del 1993, 190 cm: cresciuto nelle giovanili di Torino Basket e Crocetta, con cui nel 2010 debutta in C, dopo l’esperienza a Biella (con cui ha raggiunto le Finali nazionali Under 19 DNG nel 2011), è andato a farsi le ossa a Francavilla, con cui nonostante la giovanissima età ha disputato un torneo da protagonista in DNB.
Il terzo volto nuovo è quello di Francesco Tuci, ala-pivot, 204 cm, pistoiese, classe 1992, reduce dalla semifinale di DNC conquistata con la maglia del Monsummano, dove era approdato l’estate scorsa dopo 3 stagioni in Legadue con la Giorgio Tesi Group Pistoia, società in cui è cresciuto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy