DNB Daily Market News 28-29/07 – Rajola-Pescara e Maggio-Scafati, Udine con Dri e Bellina, Treviso apre col duo Gatto-Raminelli

DNB Daily Market News 28-29/07 – Rajola-Pescara e Maggio-Scafati, Udine con Dri e Bellina, Treviso apre col duo Gatto-Raminelli

Commenta per primo!

QUI BERNALDA E’ Luciano Cotrufo il capo allenatore della BBC Group Bernalda per l’anno 2013-2014. Il 48enne materano ha guidato, con ottimi risultati, la nostra squadra lo scorso campionato, sicuramente il più difficile sia per i risultati sportivi che per i continui cambi di organico, subentrando in corsa a coach Binetti. Diplomato ISEF, istruttore nazionale minibasket, formatore di minibasket per i docenti di scuola elementari per la Basilicata, responsabile tecnico territoriale per la Basilicata del settore squadre nazionali maschili della Federbasket e, naturalmente, allenatore nazionale. Nonostante l’ufficializzazione arrivi solo ora, il coach è già all’opera da qualche settimana e la sua squadra è in fase di definizione, quindi aspettiamoci a breve i comunicati. QUI CENTO Alberto Mabilia è a tutti gli effetti un giocatore della Tramec: a darne l’annuncio è stato il direttore sportivo dei biancorossi, il Dottor Gianfranco Salvi, nella tarda serata di Domenica. Nato a Bassano del Grappa (VI) il 02/01/1993, Mabilia è un playmaker cresciuto nel settore giovanile di Marostica, con cui debutta in DNB nel 2008/2009. Entrato in pianta stabile nel giro delle nazionali di categoria, Mabilia si guadagna spazio in rotazione fino a ritrovarsi titolare della cabina di regia dei veneti ad appena 18 anni. Le sue cifre migliorano fino al 2011/2012, quando viaggia a oltre 7 punti in 23 minuti di media a partita. Nel 2012 passa a Ostuni, dove parte da cambio del playmaker titolare ma durante il campionato il suo minutaggio cresce progressivamente arrivando a superare i 30’ in ben sei occasioni, con numeri che sfiorano quelli registrati l’anno prima. Terminata la stagione partecipa a un allenamento coi biancorossi in cui mette in evidenza tutte le sue qualità, incentivando la società a puntare su di lui per allungare la rotazione a disposizione di coach Giuliani, coprire le spalle a Bona e sopperire alla partenza di capitan Rorato. Atleta di di 176 centimetri, Mabilia è dotato di un buon “uno contro uno” e discreto tiro da tre punti sugli scarichi ma le sue specialità sono l’assist e la palla recuperata, trattandosi di un attaccante che sa leggere il gioco e di un difensore capace di mettere pressione sul portatore di palla avversario. Con la firma di Mabilia il mercato di Cento è praticamente terminato, anche se potrebbero ancora arrivare uno o due elementi per completare l’organico e rinforzare la “Under 19” di Corrado Moffa. QUI COSTAVOLPINO La Vivigas Pallacanestro Costa Volpino e´ lieta di annunciare due acquisti in vista della stagione agonistica 2013-2014.Si tratta di Mattia Franzoni e di Marco Azzola. Entrambi provenienti dal florido vivaio Blu Orobica ed entrambi “guardie” sono nati rispettivamente nel 1993 e nel 1994.Buone doti balistiche sia dalla media che dalla lunga distanza e buona adattabilta´ agi schemi sono le peculiarita´ dei due ragazzi che sono chiamati a portare in casa sebina una nuova ventata di freschezza e ringiovanimento cosi´ come prospettato dalla dirigenza arancio-nera. Due new entry quindi in casa Vivigas dove si sta operando ancora con cura per mettere a disposizione di coach Crotti le pedine giuste per un roster competitivo.Nei prossimi giorni arriveranno sicuramente ufficializzazioni di conferme e nuovi arrivi. QUI FONDI La Virtus Basket Fondi è lieta di dare il bentornato ad un pezzo storico del basket fondano, Gaetano Pietrosanto. L’Oasi di Kufra Fondi ha infatti raggiunto un accordo per assicurarsi le prestazioni dell’ala cresciuta nel settore giovanile rossoblù per la stagione 2013/14. Un addizione importantissima per la formazione guidata da coach Franco Di Fazio, oltre ad essere un ottima aggiunta tecnica Gaetano porta anche qualità umane importantissime, un requisito che lo renderà sin da subito un beniamino del Palavirtus grazie alla grinta e al cuore che butta in campo in ogni gara. Finalmente dopo tantissimi anni in giro per lo stivale, tra molte soddisfazioni personali e di squadra Pietrosanto torna a vestire quei colori che anni fa grazie a Luca Romano lo lanciarono nel basket di vertice. Un’aggiunta che farà felice non solo la Virtus e i propri tifosi ma tutta la città di Fondi. QUI MONTERONI Ancora movimento sul mercato per la Nuova Pallacanestro Monteroni che ha acquisito il forte under Cosimo De Giorgio classe 1993 – 195 cm per 90 Kg proveniente da BP Frusinate Cassino (DNC). images/articoli/cosimo de giorgio.jpg Nato a Grottaglie (TA), fisicamente e atleticamente molto forte, può giocare sia da 3 che da 4. Ha un ottimo potenziale. Può marcare senza problemi guardie e ali e all’occorrenza anche pivot. Ha grande spirito di abnegazione, grande cultura del lavoro e senso di sacrificio. La scorsa stagione ha fatto segnare 19,2 minuti di media, 4,2 rimbalzi per gara e 5 punti di media per presenza con una media del 50% da due. QUI PESCARA L’Amatori Pescara è lieta di comunicare di aver raggiunto l’accordo che legherà la società biancorossa all’esperto playmaker Stefano Rajola. Pescarese DOC classe 1972, Rajola torna nella sua città natale dopo la trafila giovanile ed una lunga carriera in giro per l’Italia tra Serie A, Legadue e, nelle ultime stagioni, Serie B. Superfluo ricapitolare il lungo curriculum che conta oltre 300 presenze nelle massime serie italiane soprattutto con le casacche di Teramo e Napoli e una lunga militanza ai vertici delle minors italiane. Chiusa infatti la carriera tra i “Pro”, nel 2007 Rajola si è trasferito in B1 a Ferentino dove è rimasto per due stagioni, prima di decidere di tornare in Abruzzo e trascorrere le ultime tre stagioni a Chieti di cui è stato capitano in DNA. Il play pescarese voleva un progetto serio per continuare la propria carriera prima intraprendere la carriera da allenatore, e l’ha trovato nella sua Pescara, con l’Amatori, per una quadratura del cerchio durata quasi vent’anni. QUI PORTO SANT’ELPIDIO Lo si sapeva da tempo, era nell’aria e non poteva essere altrimenti. La Ecoelpidiense P.S.Elpidio e Marco Schiavi prolungano il loro rapporto anche per la stagione 2013/2014, quella del ritorno in Serie B. Serie B che per l’appunto è stata ottenuta dopo una seconda parte di stagione trionfale, nella quale proprio il coach sangiorgese ha messo del suo compattando un gruppo composto da dieci giocatori tutti in grado di dare il proprio contributo. Neo Campione del Mondo con la Nazionale Italiana Over50 nei Mondiali di Salonicco, Marco Schiavi è un uomo lontano da protagonismi, professionista serio e dedito al lavoro in palestra ma soprattutto uomo eccezionale nel costruire un rapporto sincero e schietto con i suoi giocatori. Tutte qualità che hanno portato ad una riconferma opportuna anche in linea col progetto che la società ha ormai iniziato da qualche anno; ossia valorizzazione dei giovani locali e ottenimento allo stesso tempo di traguardi prestigiosi. QUI RIETI Prima mossa di mercato per la Npc Rieti che presa visione dei gironi e della formula del campionato ha potuto accingersi alla costruzione del nuovo roster amaranto celeste. Il primo atleta ad essere ri-contrattualizzato è Victorio Musso, play- guardia italo-argentino del 1984. Alla sua terza stagione consecutiva nel capoluogo Sabino, la seconda in maglia Npc, Victorio ha prodotto nel campionato appena trascorso 10,5 punti di media partita, con 10,7 di valutazione, risultando il suo contributo determinante in più di un match. “Sono contentissimo di restare a Rieti – dichiara entusiasta Victorio – la trattativa con il Presidente Cattani si è chiusa in un paio di giorni perché era obiettivo di entrambi che io facessi parte di questa squadra. Cattani ha manifestato la volontà sua e di coach Nunzi di tenermi ed io sposo con grande gioia e convinzione il progetto di crescita della Npc per rilanciare il basket a Rieti. Sono felicissimo di restare e di far parte di una squadra che sarà molto interessante e mi lusinga essere il primo dei riconfermati. Non sono mai stato tre anni di seguito nella stessa città, questa è la dimostrazione di quanto io stia bene a Rieti. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare per il prossimo campionato”. Alla soddisfazione di Musso fa eco quella del presidente Cattani: “Sono soddisfatto – afferma – Victorio è un bravo giocatore ed una bravissima persona ed io e Luciano Nunzi desideravamo che restasse. Ci tengo a ringraziarlo e a ringraziare anche la Sport Promotion di Gianluca Martini e Lorenzo Vandoni per la propositiva collaborazione nel portare a termine la trattativa con l’atleta. Stiamo lavorando alacremente e a breve daremo la notizia di riconferma di altri due giocatori: manca solo l’ufficialità, ma di fatto sono già dei nostri”. QUI SCAFATI Il playmaker partenopeo classe ‘90, cresciuto nel settore giovanile del Basket Napoli, firma per Scafati e completa quella che sarà tra le migliori regie del campionato di DNB Un altro grandissimo colpo in casa Scafati: Roberto Maggio, infatti, sarà il nuovo playmaker della Givova Scafati Basket, in coppia con Di Capua e Izzo, già parte integrante del roster. Galeotta fu la Albatros Cup, torneo di streetbasket cittadino che vide Maggio tra i protagonisti e, al tempo stesso, in grado di saggiare già il calore e la passione che avrebbero contraddistinto i suoi nuovi tifosi. Guardando un po’ alla sua carriera, Roberto Maggio è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile del Basket Napoli, dove ha militato fino all’under 18 d’eccellenza per poi passare direttamente in prima squadra, giocando in serie A con sulla panchina coach Piero Bucchi. In quegli anni giocò allo stesso tempo anche in Serie C2 grazie al doppio tesseramento che gli ha fatto indossare la maglia del Centro Ester Barra, disputando un campionato da protagonista. Recentemente ha saggiato il grande basket dapprima con una stagione in DNB a Pozzuoli nel 2008/09 e poi in DNA, giocando a Brescia, Pavia e San Severo, dove lo scorso anno ha viaggiato con una media di 9,9 punti realizzati, 50 % da 2, 39% da 3 e 78 % ai tiri liberi, eccellendo come specialista nei recuperi (8° in DNA) con 2,56 palle rubate a partita. Playmaker di grandissimo talento, dotato di eccellente visione di gioco, ma allo stesso tempo in grado di mettere in difficoltà la difesa sia in 1 vs 1 sia con tiri da oltre l’arco. Un altro importante tassello, dunque, si aggiunge alla rosa della Givova Scafati, un roster che prende sempre più forma, diventando competitivo ed al tempo stesso temibile per tutte le rivali della prossima stagione. QUI TREVISO Dopo il coach prende forma anche la nuova De Longhi Treviso che affrontera il campionato di DNB. Prima sono stati confermati due giovani che hanno contribuito alla vittorio dello scorso anno in Promoyione, il pivot dell Italia Under 18 Jacopo Vedovato e l ala Rossetto, 18enni. Poi gli arrivi esperti, entrambi trevigiani e conoscitori della categoria come l ala Ivan Gatto e il lungo Matteo Raminelli, ex Treviglio -Gatto, trevigiano di nascita, classe 1978 (la mamma e croata di Fiume) è cresciuto nel vivaio della Pall Treviso ma si è formato come giocatore in America, con un anno di high school alla Socastee High School di Myrtle Beach, due anni di college fra Kansas e Texas e due anni alla Weber State University, ateneo partecipante alla NCAA Division I. Nel 2001 è rientrato in Europa, nella seconda Lega greca, con il Makedonikos con cui ha vinto il campionato. L’anno successivo è tornato in Italia chiamato in Serie A dal Basket Napoli. Dopo la prima stagione nelle file partenopee, nel 2003-04 è approdato in Legadue a Pavia in prestito. Quindi, il ritorno nella massima serie a Napoli nella stagione 2004-05 chiusa con 8,4 punti, 6,4 rimbalzi, 49% al tiro da due e 44,9% da tre punti. Nel 2005-06 scende nuovamente in Legadue sposando il progetto di Pavia, con cui sottoscrive un accordo biennale. Diventa quindi il miglior tiratore da tre della stagione 2006-07 ed uno dei maggiori protagonisti della cavalcata pavese ai play-off, interrotta solo nella serie finale contro la Scavolini Pesaro. In questa stagione, nei 29,9 minuti medi di utilizzo, ha prodotto una media di 12,2 punti a partita con il 51,7% da 23, il 43,5% da tre e l’83,4% nei liberi oltre a 5,5 rimbalzi per gara. Nel 2007-08 gioca con la Pepsi Caserta, Durante la prima parte di regular season è uno dei migliori giocatori della compagine campana, poi però viene limitato anche dagli infortuni; la promozione in serie A di Caserta arriverà comunque dopo i play-off. Nella stagione 2008-09, va alla Prima Veroli di Andrea Trinchieri, Nel 2010 diventa capitano della formazione verolana. Torna in campo a gennaio 2013, in Divisione Nazionale C, ingaggiato dall’Amici Pallacanestro Udinese.. È stato anche nazionale juniores partecipando con la maglia azzurra ai campionati europei di categoria del 1996 (6º classificato). Giocatore di carattere, leader e trascinatore in campo, solido, sa giocare sia fuori che sotto ed ha un temibile tiro da tre nel suo arsenale. -Raminelli, ala-pivot di 205 cm, nato il 28 marzo 1983 a Motta di Livenza (TV), l’anno passato in forza a Castelletto Ticino in DNA, quest’anno ha iniziato la stagione agli Eagles Bologna con Riccardo Pederzini e l ha conclusa con il Treviglio di Vertemati, ex assistant a Treviso, sempre in DNB.Cresciuto cestisticamente nella Pallacanestro Oderzo, nella stagione 2005/6 passa alla corte dell’Assigeco Casalpusterlengo dove si distingue sotto canestro con i suoi 5 rimbalzi catturati in regular season e i 7 nei playoff, oltre a 5 punti di media e 6 di valutazione. L’anno successivo firma per Senigallia con cui totalizza 9.9 punti e 6.8 rimbalzi di media a partita. Passa poi, sempre in B d’Eccellenza, ad Ozzano (7.7 punti di media, 43% da 2, 33% da 3, 83% ai liberi, 5,8 rimbalzi e 9.7 di valutazione). Matteo risponde anche alla chiamata di Jesi in Legadue dove segna 127punti in due stagioni e cattura 104 rimbalzi. Nel 2011/12, in forza per il secondo anno consecutivo a Castelletto Ticino in DNA, ha chiuso con queste statistiche:12,2 punti – 7,7 rimbalzi in 30,5 minuti di utilizzo a partita.Le sue caratteristiche sono l’atleticità e la determinazione a rimbalzo. Può giocare alternativamente nello spot di 4 e di 5, essendo un lungo “moderno”: corre bene il campo, tira dalla media, ha ottimi movimenti spalle a canestro, grandissimo passatore, ottimo stoppatore e specialista degli aiuti difensivi. QUI UDINE Apu Udine – Gsa comunica di aver raggiunto un accordo su base biennale con l’atleta Filiberto Dri. Il presidente Alessandro Pedone accoglie così il nuovo arrivato: “Dopo Truccolo, Miniussi e Piazza, sono orgoglioso di annunciare l’arrivo in maglia APU di Filiberto Dri, un altro giocatore che, nonostante la giovane età, ha maturato molta esperienza in categorie superiori. Anche Filiberto ha sposato con entusiasmo il nostro progetto e tutto ciò non può che farci piacere considerato il valore del ragazzo. Piazza, Truccolo, Miniussi e adesso pure Dri: tutti classe 1989, giocatori giovani, tutti prodotti della nostra terra desiderosi di partecipare al rilancio della pallacanestro udinese”. Il general manager, Davide Micalich, dice: «Sono molto contento di riportare a casa un giocatore come Filiberto che ho visto partire poco più che ragazzo e che adesso ritorna a Udine per essere protagonista. Piazza e Dri si conoscono benissimo e sono perfettamente compatibili: insieme a Piani andranno a comporre una batteria di piccoli su cui facciamo grande affidamento. In attesa del ritorno di Truccolo”. Apu Udine – Gsa Basket coglie l’occasione per comunicare di aver raggiunto un’intesa con Ivan Gatto relativa all’interruzione del rapporto esistente. Le parti si sono accordate in assoluta armonia e la società, in considerazione anche del rapporto esistente, non ha voluto creare ostacoli ad una scelta legata a motivazioni strettamente personali dell’atleta. Il Presidente Pedone e l’APU GSA Basket tutta, nel ringraziare Ivan per l’esperienza vissuta in maglia bianconera, augurano all’atleta le migliori fortune per il suo futuro cestistico. Contemporaneamente la società comunica l’arrivo alla corte di coach Paderni di Federico Bellina, ala forte di 203 cm di Gemona del Friuli. I dettagli dell’operazione verranno resi noti la prossima settimana, al rientro del giocatore dal viaggio di nozze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy