DNB: Derby al fulmicotone, ma a cedere è Cecina, gran successo per l’Use

DNB: Derby al fulmicotone, ma a cedere è Cecina, gran successo per l’Use

Commenta per primo!

 

Us Empolese – Basket Cecina 60-54 (15-12, 13-12, 10-15, 22-16)

 

Us Empolese: Mariotti 8 (3/5, 0/5), Manetti S. 2 (0/1), Sesoldi 1 (0/7), Terrosi 18 (1/2, 4/11), Manetti S. 4 (0/1 da tre), Ghizzani 3, Ravazzani 18 (8/16), Berni 4 (0/1, 1/2), Cappa 2 (1/3, 0/3) N.E.: Galligani

 

Tiri Liberi: 19/26 – Rimbalzi: 41 29+12 (Ravazzani 22) – Assist: 6 (Sesoldi, Ravazzani 2)

 

Basket Cecina: Fratto 4 (2/8, 0/1), Rischia 6 (2/8, 0/5), Sanna 17 (7/16, 0/1), Del Testa 5 (1/2, 1/3), Paolo Listwon 2 (0/1), Salvadori, Caroti 5 (1/5, 1/4), Bruni 5 (1/1, 1/3), Capitanelli 10 (4/7, 0/1) N.E.: Favilli

 

Tiri Liberi: 9/12 – Rimbalzi: 32 20+12 (Fratto 8) – Assist: 10 (Sanna, Capitanelli 3)

Queste sono senza dubbio le più belle: perchè ottenute in un derby, dopo una gara tiratissima, contro un avversario forte e, soprattutto, con un’altra grande prestazione di tutto il gruppo. Se poi ci mettete anche che è la quarta consecutiva e che l’Use Computer Gross almeno fino a domenica verso le sette e mezzo sarà anche da sola in testa alla classifica ecco che il quadro è completo. E’ bella e pesante la vittoria su Cecina, un match altamente spettacolare sia dal punto di vista tecnico che agonistico, una partita che non poteva che risolversi in una volata che ha visto i biancorossi essere più freddi e precisi portando a casa questa gran bella vittoria. E’ anche la serata di Alessandro Ghizzani. Nonostante la Lazzeri sia un po’ come casa sua, l’emozione che traspare entrando in campo è evidente anche se, superato l’impatto iniziale, il suo contributo lo dà, eccome.

Fatta la premessa iniziale proviamo a raccontarla questa partita che si disputa in una Lazzeri gremita come non mai. In campo, non a caso, ci sono non solo due toscane ma anche due capoliste e quindi la cornice è degna. Terrosi e Del Testa rompono gli indugi dall’arco e, seppur si proceda a braccetto, emerge subito il grande ex Ravazzani (l’altro è Cappa). Sono suoi 6 dei primi 11 punti biancorossi che consentono all’Use di chiudere la prima frazione sul 15-11. La Computer Gross allunga grazie a Berni prima che Terrosi e Manetti diano la prima scossa alla gara: 24-15. Lazzeri in piedi, entra il Ghizza che poco dopo mette anche un paio di liberi che gli fanno tirare un respirone di sollievo e rompere il ghiaccio. Cecina si carica di falli (Bruni e Listwon sono a 3) ma nel finale Sanna è bravo ad approfittare di un paio di distrazioni avversarie riavvicinando i suoi fino al 28-23 di metà partita.
La terza frazione è la peggiore per l’Use. Anche se Terrosi mette subito una bomba, la zona livornese crea grossi grattacapi ai biancorossi che devono anche fare i conti col terzo fallo di Ravazzani. Coach Quilici decide di tenere sempre in campo il suo pivot fino alla fine e, anche se qualcosa in difesa concede inevitabilmente, a rimbalzo e in attacco è a dir poco decisivo: scelta senza dubbio vincente. Dicevamo della zona che fa soffrire l’Use e non a caso Cecina sorpassa e tocca anche il 33-36. Paradossalmente, anche se è la fase peggiore, l’Use riesce comunque a tenere botta tanto che al 30′ siamo 38-38. Il parziale decisivo si apre con un’ingenuità di Fratto che prende un tecnico evitabilissimo, ma il 5-0 biancorosso (43-38) è subito rintuzzato: 45-45. C’è un tecnico per simulazione anche per Terrosi ed a metà parziale, sul 50-46 del solito Terrosi, l’Use sbaglia da sotto il colpo del ko. Cecina, manco a dirlo, rientra fino al 52-50 del 7° minuto. Berni segna il libero del 55-50, mentre Ravazzani continua a tirare giù rimbalzi in attacco e in difesa (alla fine saranno 22 con 32 di valutazione). Ma il carico sul tavolo del derby lo cala Terrosi dalla lunga (58-52 a 90 secondi dalla sirena) e sul fronte opposto Capitanelli commette in attacco l’ingenuo fallo che consente a Mariotti di andare in lunetta e mettere un 2 su 2. Siamo 60-52 e, seppur Sanna ci provi ancora, di fatto il match è in ghiaccio. Vince la Computer Gross 60-54.
E domenica altro derby, si va a Castello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy