DNB EXCLUSIVE: Rimini, stop a Pordenone

DNB EXCLUSIVE: Rimini, stop a Pordenone

Commenta per primo!

CON LA COLLABORAZIONE DI “AMICI DEL BASKET RIMINI”

http://www.amicidelbasketdirimini.org

Che si giochi n casa o fuori conta poco, Rimini è un diesel e parte sempre con difficoltà, anche oggi il primo quarto vedeva Pordenone avanti 25 a 16.

Ancora una volta in affanno i granchi vanno a Podenone con il giovanissimo Hadzic, già schierato a Varese alla prima, al posto di Igor Biordi che è rimasto a casa influenzato. Come se non bastasse abbassiamo ancora la formazione.

Per quanto riguarda l’esperienza non c’è problema sostituire uno di 17 anni con uno di 16 cambia poco.

In ogni caso, una volta caldi, i CRABS ritornano in partita vincendo il secondo ed i terzo quarto, ma l’andamento è decisamente ondivago, “striscia” dell’una poi “striscia” dell’altra e sulla porta degli ultimi 10’ siamo ancora praticamente pari.

Forse Raffaele Bosio sente un po’ di nostalgia di casa, con questa maglia ci ha giocato, forse la coperta corta non basta, forse Marengo non ha ancora segnato dopo 30’ (e non lo farà fino alla fine) e Gabellieri ha le polveri bagnate.

Se ci aggiungi che Tassinari e Gasparin stentano a metterla con medie degne del loro livello sembra dura.

Visto che tutti devono fare tanto lavoro sporco a sostituire “tuttoquellochenonce” ,oltre allo spirito di gruppo, a tenerci in piedi ci pensano un infallibile Hassan ed un determinatissimo Silvestrini, dopo 30’ sono i due soli in doppia cifra.

La fatica è tanta, ma a 108 secondi dalla fine, sotto di 5 punti, non è ancora chiusa.

Tassinari e  Gasparin tirano fuori gli attributi e precisione e con Hassan a quota 24 (la mette da 9 metri) ci giochiamo la vittoria negli ultimi 13 secondi a 76 pari.

Grazie a Matteo Peppucci (GM di Rimini) che mi dice che il fallo in attacco di Gasparin e la successiva persa di Silvestrini consentono il definitivo +4 e con l’ultimo soffio di fiato lasciamo il referto rosa agli avversari.

Pur tirando meglio sia da 2 che da 3 paghiamo l’imprecisione ai liberi mantenendo la supremazia ai rimbalzi (di fatto senza lunghi) ma spendendo troppo in difesa.

Peccato, si chiude 80 a 76 per “loro” ed il rammarico è che il nostro avversario si chiami più  “budget”  che Pienne Pordenone.

Tant’è e, oggettivamente, non si poteva fare di più, almeno sul campo, bravi e grazie lo stesso.

Il Tabellino (dalla statistica DNB):

Hassan: 32:22 in campo, 24 punti, 1 rimb, 43% da 2, 40% da 3 ed 1 persa ma 1 recuperata

Tassinari: 31:40 in campo, 16 punti, 6 rimb, 73% da 2, 67% da 3 e 100% ai liberi e 2 perse ed una recuperata

Gasparin 33:35 in campo, 10 punti, 7 rimb, 57% da 2 e 100% ai liberi, 4 perse e 2 recuperate

Silvestrini: 33:15 in campo, 14 punti, 3 rimb, 60% da 2, 40% da 3 e 40% ai liberi, 6 assist, 4 perse

Marengo: 7:37 in campo, zero assoluto, anzi no, 2 falli

Bosio: 32:27 in campo, 9 punti, 3 rimb, 43% da 2, 40% da 3 e 2 perse

Aglio: 7:39 in campo, zero assoluto, anzi no, 2 falli ed un rimbalzo

Brighi: 8:29 in campo, un libero su 2, 1 fallo ed un rimbalzo, quasi zero…

Gabellieri: 12:51 in campo, 3 punti, 1 rimb, 50% da 3 ed una recuperata

Hadzic: in panchina per 40’

Domenica prossima arriva la prima in classifica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy