DNB, Girone A – La preview, alla 7a Giornata

DNB, Girone A – La preview, alla 7a Giornata

Commenta per primo!

Eccoci pronti ad accogliere questa 7a giornata di DNB con una vetta caratterizzata da un “gruppone” di ben 5 squadre, chiamate a confermarsi in testa a questo campionato, cosa che non sarà assolutamente facile.

Use Empoli- Edimes Pavia (Palestra Lazzeri, Empoli, Sabato 16/11/13 ore 21:15) Scontro in vetta tra due squadre che si trovano nel gruppo di vertice, a pari punti, con Empoli che si trova a poter sfruttare il vantaggio del fattore campo. Ragazzi di Quillici che, sul campo del fanalino di coda Alessandria, hanno potuto contare su belle prove di Mariotti e Terrosi su tutti, ma una generale prova di forza da parte del proprio collettivo. Pavia invece ha potuto contare sui “soliti” ovvero su capitan Fossati e Tassone, fari sino a questo punto della stagione per la franchigia pavese. La sfida si preannuncia delle più interessanti, con un bello scontro tra la difesa empolesi, tra le più solide, e il grande attacco di Pavia. Vincerà chi segna un punto in più o chi ne subisce uno di meno?

Basket Cecina- Cus Torino (Palazzetto Cecina, Cecina, Domenica 17/11/13 ore 18:00) Non il Novembre che si aspettavano i tifosi cecinesi quello che sta passando il Cecina basket. Un calo piuttosto evidente, segnato da prestazioni come quella di Tortona, dove non è riuscita a segnare neanche 60 punti. Sembrano lontani i tempi in cui le plance erano dominate dalla franchigia livornese, che appare in crisi di identità ed è chiamata ad una “sveglia” casalinga. Si è svegliata eccome Torino che invece è riuscita ad espugnare al supplementare, frazione nella quale ha doppiato i propri avversari, il campo di Mortara. Le squadre si trovano a punti ed armi pari, con motivazioni simili e sarà bello capire e vedere come si affronteranno.

Bakery Piacenza- Fortitudo Bologna ( Palanguissola, Piacenza, Sabato 16/11/13 ore 21:00) Si deve riprendere la formazione piacentina dal passo falso di Castelfiorentino, con gara chiusa già ampiamente prima della sirena finale. Nonostante si sia ritrovato un Rombaldoni a tempo pieno, l’ultima uscita Toscana è decisamente non sufficiente, e si deve provvedere, partendo proprio dal leader Rombaldoni, a rialzarsi subito. Di tutt’altro umore Bologna che ha “matato” la Don Bosco di Sanguinetti e Gigena in 2 soli quarti, con una difesa veramente in evidenza che ha concesso solo 26 punti nella prima metà di gara alla Don Bosco, guadagnandosi lo status di prima classificata. Adesso Bologna è alla ricerca di ciò che, almeno parzialmente, manca, la continuità in trasferta. Sarà questa l’uscita buona?

Don Bosco Livorno- Expo Inox Mortara (Palasport B. Macchia, Livorno, Domenica 17/11/13 ore 18:00) Due sconfitte si affrontano in quel di Livorno, con la Don Bosco che torna a casa con la coda tra le gambe, l’orgoglio ferito e quindi il dente avvelenato: la reazione ci deve essere e l’occasione arriva subito, in casa contro la comunque buona Mortara guidata da Coach Zanellati, sconfitta dal CUS solo all’overtime. La chiave per Livorno è trovare risposte al di fuori di Gigena; finora l’oriundo è stata una certezza, e quando Livorno ha vinto è stato grazie alle risposte dei giovani compagni. PIù personalità servirà invece (oltre alla difesa)a Mortara per espugnare questo campo sicuramente molto difficile, ma ormai lo sappiamo, in questo girone le sorprese sono frequenti. Staremo a vedere.

Basket Golfo Piombino- Zimetal Alessandria (PalaTenda, Piombino, Domenica 17/!1/13 ore 18:00) Le due formazioni che hanno lasciato, nelle ultime giornate, le peggiori impressioni si scontrano in quel di Piombino: i livornesi hanno chiari problemi offensivi, e lo si è visto non solo nell’ultima gara di Montecatini, ma anche a Castelfiorentino. I problemi sono evidenti, e non c’è neanche da ripeterlo quando in 2 delle ultime 3 partite si segnano circa 50 punti. Dall’altra parte del ring Alessandria: squadra in crisi di risultati (solo 2 punti)che ha disperato bisogno di una scossa. Contro l’Empoli sembra essere sceso in campo solo Grilli, per il resto è mancata la personalità, sono mancate le idee e la voglia di fare. Quello che non mancherà sicuramente alle 2 squadre è la determinazione, l’istinto di sopravvivenza che può far scattare qualcosa e dare una positiva svolta a due stagioni, almeno per il momento, anonime.

Montecatini- Derthona Tortona (Palaterme, Montecatini, Domenica 17/11/13 ore 18:00) Nonostante una prova non eccezionale Montecatini è riuscita ad avere la meglio (o la meno peggio)su Piombino: adesso si trova davanti l’occasione di agganciare, in casa propria, l’ottima Tortona che con una bella prova di solidità ha spazzato via Cecina, concedento 22 punti nei primi due quarti. Per Montecatini la preda è importante e per questo difficile da prendere: Tortona si trova in un gran momento di forma, e sarà difficile tanto da arginare in attacco quanto da colpire quando difende. Le imprese però succedono e i Toscani sicuramente proveranno specialmente con Quartuccio e Russo a dire la propria su una gara piuttosto complicata, con il ciondolo però che tende dalla parte della corazzata Tortona.

Cento- ABC Castelfiorentino (Palazzetto Benedetto XIV, Cento, DOmenica 17/11/13 ore 18:00) Ha sfiorato l’impresa per tre quarti l’intraprendente Cento sul campo di Pavia che nella sesta giornata si è sbarazzata della Benedetto solo nell’ultimo periodo. È tornato invece Venucci a dare il proprio importante contributo a Castelfiorentino che ha battuto Piacenza tra le mura amiche. I ragazzi di Angelucci si presentano a Cento con rinnovate certezze e speranze, ma soprattutto con le concrete possibilità di portarsi con una vittoria ancora più vicini alle zone nobili della graduatoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy