DNB Girone C. Bilancio della stagione

DNB Girone C. Bilancio della stagione

Commenta per primo!

DNB Girone C Bilancio di una stagione

Siamo arrivati all’epilogo di questo avvincente Girone C del Campionato di DNB. Rimane l’ultimo atto, quello più importante, la finale tra BNB e Roseto, che potrebbe cambiare la valutazione finale di queste 2 squadre, che resta comunque ampiamente positiva per quello che hanno fatto finora

 

Madogas Natural Energy BNB 10 in caso di vittoria oppure 8

Se dovesse vincere sarebbe il giusto epilogo di una squadra nata per vincere e che ha dominato, finchè è servito, poi ha rifiatato facendosi trovare pronta per i playoff in cui ha messo a segno finora un 4/4. ora resta Roseto, ma non sarà assolutamente una passeggiata.

Top Zaccariello Flop nessuno

Mec Energy Roseto 10 oppure 7,5

Era considerata dall’inizio l’avversario designato dei nordbaresi. Così è stato, pur con molte difficoltà gli abruzzesi sono arrivati al 2° posto nella regular season, posizione che gli ha permesso di avere il 3° match in casa nei difficilissimi incontri contro Bisceglie e Trapani. Ora sarà molto più dura, ma gli abruzzesi, con un Di Giuliomaria che finalmente pare cominci a carburare, tenteranno il tutto per tutto per raggiungere una promozione che società e tifosi meritano ampiamente.

Top Leo Flop Amoroso

Lighthouse Trapani 7

Era una delle favorite, arrivando da un campionato vinto da dominatori e ritoccando la squadra con pedine importantissime come Rizzitiello e Ianes. Ha perso la possibilità del 2° posto per differenza punti con Roseto facendosi recuperare un pesante scarto nella partita casalinga, non avendo quindi la possibilità di sfruttare l’effetto PalaDespar imbattuto da quasi 3 anni.

Top Rizzitiello Flop Tardito

Autosoft Scauri 6,5

Squadra costruita per attaccare e fare spettacolo, forse troppo. Con l’arrivo di coach Padovano si è sistemato un po’ l’aspetto difensivo, i risultati sono in parte arrivati e si è finiti al 4° posto raggiungendo la semifinale playoff, obiettivo minimo iniziale.

Top Serino Flop lo scarso utilizzo dei giovani

Pallacanestro Pescara 6,5

Squadra tra le più accreditate della vigilia ha dato vita a un bel duello con Scauri, prima per il 4° posto, poi nel 1° turno playoff, perdendoli entrambi ma di certo non demeritando.

Top Mlinar Flop nessuno

Ambrosia Technologies Bisceglie 7

In assoluto, insieme alle finaliste, la miglior squadra dal girone di ritorno in poi. Inizio balbettante ma gli innesti di Contento e Maggiotto hanno permesso alla squadra pugliese di inanellare una lunga serie di successi fermata solo dal supplementare di gara3 a Roseto, dove con alcune scelte meno affrettate si poteva mettere a segno il colpo clamoroso.

Top Contento   Flop Di Capua

Fondazione ANT Francavilla 7,5

Assoluta sorpresa del girone, squadra di certo non accreditata per l’accesso ai playoff ha sfoderato un girone d’andata eccezionale, mettendo in luce il talento di Paolo Rotondo e dei giovani Mascherpa e Sodero. Un fisiologico calo nel ritorno l’hanno fatta scendere in classifica, ma il bilancio della squadra di coach Olive resta ampiamente positivo.

Top Rotondo Flop Serpentino

Assi Basket Ostuni 6,5

Squadra dai 2 volti, se si valuta il roster iniziale l’arrivo all’8° posto avrebbe dato un bel 5 in pagella, ma visto quello che è successo durante la stagione l’approdo ai playoff ha quasi dell’incredibile, compresa la quasi vittoria in gara2 contro la BNB

Squadra tra le favorite come roster iniziale, per problemi vari ha perso strada facendo pedine fondamentali come Moruzzi Fossati Mei e Birindelli, sostituiti solo da giovani di belle speranze. Ci si aspettava il tracollo invece la classe e l’esperienza di Morena e Bartolucci e l’energia di Bonacini e Mabilia hanno portato Ostuni ad un ottima conclusione di campionato.

Top Morena Flop Fossati

DueEsse Martina Franca 5,5

Fuori dai playoff solo per gli scontri diretti contro Ostuni, ma sinceramente ci si attendeva di più da una squadra che era rimasta praticamente la stessa di quella che lo scorso anno aveva chiuso al 2° posto. Dalle ultime dichiarazioni il futuro appare abbastanza nebuloso, ma a Martina Franca i tifosi non hanno perso le speranze di rivedere la squadra ai nastri di partenza del prossimo campionato di DNB

Top Bazzoli Flop Graziani

BCC Agropoli 6

La squadra campana non è riuscita a raggiungere i playoff, obiettivo massimo della vigilia ma già considerato molto difficile contro i tanti top team in campo. Ci ha comunque provato fino alla fine, anche con il ritorno a stagione in corso di Vincenzino Di Capua. Applausi per loro

Top Di Capua Flop Tagliabue

Linkem NPC Rieti 5

Grande delusione per una storica piazza che tentava il rilancio con questa società al suo esordio in DNB. Voto finale negativo per il risultato playoff non raggiunto, nonostante il roster messo a disposizione prima di coach Peron poi di coach Nunzi avesse le carte in regola per disputare un ottimo campionato.

Top Musso Flop Bagnoli

Quarta Caffè Monteroni 6,5

Squadra che aveva l’obiettivo della salvezza facendo quadrare i conti. Obiettivi entrambi raggiunti, anzi dopo un ottimo girone d’andata si cominciava a sognare qualcosa in più, ma un fisiologico calo ha ristabilito le gerarchie.

Top Provenzano Flop Salamina

Iris Costruzioni Gaeta 6,5

Identico discorso e identico andamento in classifica dei pontini rispetto ai salentini. Unico neo una situazione economica che pone seri problemi alla dirigenza nel continuare questa avventura in DNB. Anonello Lilliu bomber principe del Campionato

Top Lilliu   Flop Siniscalco

Stella Azzurra Roma 6

Solita fucina di talenti quella romana, anche se a un livello più basso rispetto agli anni passati. Ha comunque raggiunto la salvezza senza particolari patemi mettendo in luce il talento di Grande Paesano e La Torre.

Top Grande Flop Fallucca

BBC Group Bernalda   4,5

Squadra che partiva non certo per arrivare ai playoff ma sicuramente non per giocarsi la salvezza ai playout, anche in virtù della penalizzazione di 6 punti. Stagione non brillantissima, alcuni cambi in corsa e alla fine stentata salvezza contro la Cenerentola Fondi, di sicuro non è stato un bel Campionato per i tifosi lucani.

Top Russo Flop Longobardi

Oasi di Kufra Fondi 4,5

Era la Cenerentola designata del campionato, quasi la stessa squadra che aveva chiuso il Campionato di DNC al 10° posto, ed era stata poi ammessa nella categoria superiore per strani casi delle LNP e mancanza di squadre. Inizio disastroso con scarti da capogiro, poi gli innesti di giocatori di categoria come Coronini e Gottini hanno permesso un finale dignitoso che ha portato alcune vittorie, ma non a evitare la retrocessione. Ora si spera in un quasi certo ripescaggio.

Top Gottini Flop D. Valerio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy