DNB: Piombino soffre, ma vince con Alessandria

DNB: Piombino soffre, ma vince con Alessandria

Commenta per primo!

La cronaca

Inizia la partita,Piombino in campo con Biancani reduce da influenza e da tre giorni senza allenamenti, Iardella, Guerrieri, Modica e Iannilli, per Alessandria quintetto con Salvatore , Milone, Ferri, Bazzoli e Pavone. Fin dalle prime battute si delinea il tipo di partita che sarà, moltissimi errori da entrambe le parti e punteggio bassissimo, a 3’ e 30’’ dalla pausa il punteggio è 2 a 6 per gli ospiti, negli ultimi tre minuti il Basket Golfo si scuote dal torpore e realizza un parziale di 12 a 0 che porta i locali in vantaggio 14 a 6 alla pausa, si segnala in questo finale Iardella con 7 punti e 4 rimbalzi e un assist. In questo quarto entrano Bianchi per un non brillante Guerrieri e Grilli per Ferri, i due subentrati staranno in campo molti minuti nel match, dando vita ad una sfida infuocata, le percentuali al tiro, scandalose quelle  da due per gli ospiti, 27% meglio Piombino col 45% per Alessandria e da tre non va meglio 25% per i locali (1 su 4) e 0 su 5 per gli ospiti.

Secondo quarto con blackout dei gialloblù locali e parziale di 13 a 0 per i piemontesi, che passano così in vantaggio 14 a 19, con Grilli e Pavone sugli scudi,rispettivamente 7 ed 8 punti, Piombino segna i primi punti con Iannilli, dopo ben 7’ di gioco senza scuotere la retina, per gli ospiti migliora la situazione al tiro, 57% da due e 33% da tre, ma peccano ai liberi, solo 4 su 10, Biancani e compagni invece tirano malissimo,  38% da due con 0 su 1 da tre. Gli alessandrini comandano sotto le plance in questo quarto con 11 rimbalzi contro i 6 dei locali, per il Piombino buoni  i pochi minuti di Malvone, meno quelli di Caronna, situazione falli preoccupante, Iardella e Iannilli entrambi con 3 falli, nel finale si va in altalena con Piombino che con un 10 a 0 torna a condurre 24 a 19 a 1’ e 17’’ dalla pausa lunga e Grilli che con due liberi ed una bomba riporta sotto gli ospiti,si va al riposo sul 26 a 24.

Nel terzo quarto, rispetto ai quintetti iniziali, Piombino riparte con Guerrieri per Iardella, risparmiato per i suoi 3 falli e Bianchi oramai fisso in quintetto per cercare di limitare Grilli, Alessandria con Stassi per Bazzoli e Grilli al posto di Milone. Per la prima metà conduce Piombino, con un margine massimo di più 6, ma nella seconda metà è di nuovo blackout per i locali, che non segnano più e subiscono un parziale di 9 a 0 andando all’ultima pausa con gli ospiti in vantaggio 36 a 40. Piombino continua a tirare malissimo 33% da due e 0 su 5 da tre, meglio Salvatore e compagni con il 50% da due e il 25% da tre, bene Iannilli con 6 punti , 2 rimbalzi ed una stoppata da una parte, mentre dall’altra si dividono il bottino in tre, Salvatore 7 punti, Grilli 5 e Bazzoli 4.

Nell’ultimo quarto è Alessandria a sbagliare quasi tutto, 1 su 10 da due e 1 su 6 da tre, dopo il canestro da tre di Bazzoli al 4’ eravamo sul 45 pari, il team piemontese torna a segnare solo a 8’’ dal termine, Piombino mette in campo le energie rimaste e comanda sotto i tabelloni con 14 rimbalzi contro 6, migliora le percentuali al tiro, 71% da due e 33% da tre e nel finale si porta a più 6 con pochi secondi da giocare, ma ad 8’ secondi dalla fine, un generoso e mai domo Biancani commette un ingenuità, fallo su Salvatore al tiro disperato da tre, la palla balla sul ferro e fortunatamente esce, ma ci sono tre tiri liberi, che lo stesso Salvatore trasforma 51 a 48 e ancora 8 secondi da giocare, time out Alessandria. Si rimette in attacco dopo la sosta  eviene commesso subito fallo su Biancani, si va alla lunetta, ma in una serata con tanti blackout da una parte e da un’altra, l’impianto elettrico del Palatenda non vuol essere da meno e a 4’’ dal termine salta la luce e tutti al buio, forse qualcuno lassù si era stancato di uno spettacolo non certo bellissimo. Dopo circa 10’ si riparte Biancani realizza il primo libero e sbaglia il secondo, Iannilli prende il rimbalzo e sigilla il risultato sul 54 a 48. Nel quarto finale si distinguono Modica con 7 punti, Biancani con 5 e Bianchi che con una marcatura tutta dinamismo e grinta ferma Grilli, solo 2 punti nell’ultimo quarto.

Il commento

Ieri al palazzetto si è vissuto una giornata strana, vittoria necessaria ed importante, ma tifo praticamente assente, pochi applausi per un Piombino, che pur giustificato da acciacchi ed infortuni, non ha brillato, è parso che la squadra fosse in grande difficoltà nel realizzare una buona circolazione di palla e che, molto spesso, si affidasse  a soluzioni estemporanee dei singoli, quindi non frutto di schemi e di gioco di squadra.      Certo, come con Castelfiorentino, si può dire grande difesa, Alessandria, pur con la deficitaria posizione in classifica, era pur sempre squadra da 70 punti di media ed è stata fermata a 48, ma i piemontesi sono una squadra che, almeno ieri sera, ha mostrato poche soluzioni offensive, 2 o 3 giocatori non di più, la domanda è quando incontreremo Pavia, Tortona, Bologna, Empoli, squadre  con 5, 6 giocatori in grado di essere protagonisti in attacco, riusciremo ancora a reggere con la nostra difesa e a vincere con i nostri pochi punti in attacco?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy