DNB Preview: Girone A, 5a Giornata

DNB Preview: Girone A, 5a Giornata

Commenta per primo!

Eccoci alla 5a giornata con gerarchie che iniziano a delinearsi e già i primi bivi si presentano alle squadre: il tabù trasferta per Tortona e Fortitudo, gli stimoli a reagire per Piacenza, Piombino e Cus, il tutto condito con il derby Alessandrino tra la Zimetal e Tortona.

CUS Torino- Edimes Pavia (Palaruffini, Torino, Sabato 2/11/13 ore 20:30) È il momento di svegliarsi per una Torino che si è addormentata ultima in classifica dopo la difficile- va detto- trasferta di Tortona. Lo deve fare contro un’avversaria davvero ostica, ovvero la Pavia di Romano Petitti, sconfitta solo nell’opener con la Fortitudo ed adesso in grande spolvero. Gli ospiti, guidati da capitan Fossati, proveranno anche stavolta a trovare le “chiavi” del Palaruffini ed espugnarlo. Non sarà facile, però, data la situazione delicata di Torino che sicuramente ce la metterà tutta per tornare alla vittoria tra le mura amiche.

US Empolese- Expo Inox Mortara (Palestra Lazzeri, Empoli, Sabato 2/11/13 ore 21:15) Ad Empoli si incontrano 2 squadre a pari punti: Empoli reduce dalla deludente trasferta di Cento, Mortara dal successo esterno su Castelfiorentino, che suggella la seconda vittoria consecutiva. I leoni di Coach Quillici rischiano di dover rinunciare ancora una volta a Delli Carri, uno dei leader portatore di un contributo sempre importante, ma dovranno fare di necessità virtù e tornare ad inseguire il gruppo di testa. Mortara ha tirato fuori le unghie nella difficile gara di Castelfiorentino, bella e sofferta fino all’ultimo possesso; la nota che può preoccupare è la disparità nella divisione dei punti: quasi tutti (59)segnati da solo 3 giocatori. Per riuscire a sperare in una maggiore continuità questo “problema” deve essere risolto. Per il resto Mortara arriva con un minimo di fiducia e tranquillità in più ad una trasferta non certo semplice come quella di Empoli.

Basket Cecina- Bakery Piacenza (Palazzetto Cecina, Cecina, Domenica 3/11/13 ore 18:00) Come Pavia e Torino, la prima contro l’ultima: Cecina è ancora in attesa di recuperare il derby con Piombino sospeso causa umidità del parquet, ma conserva il primato e ha l’occasione di continuare la propria striscia vincente contro Piacenza che, nonostante il roster sia molto interessante, è in crisi di risultati con solo 2 punti, e ha dovuto arrendersi nell’ultima uscita alla Don Bosco Livorno tra le mura amiche al termne di una gara rocambolesca e in dubbio sino alla sirena finale. Cecina è un palazzo che difficilmente i ragazzi di Coppeta riusciranno ad espugnare ma se alla grinta della gare di Livorno riusciranno ad aggiungere un po’ di lucidità in più, nemmeno questo campo sarà inespugnabile per i Piacentini che sperano di ritrovare Rombaldoni completamente recuperato.

Don Bosco Livorno- Basket Montecatini (Palasport B. Macchia, Livorno, Domenica 3/11/13 ore 18:00) Reduce dalla bella trasferta piacentina la Don Bosco che è riuscita con carattere a portare a casa la posta con una grandissima prova del suo leader Gigena, con una squadra che ha saputo respingere bene gli sforzi di rimonta provati da Piacenza. Montecatini invece è stata espugnata nella 4a giornata dalla neo prima classificata Pavia dopo una gara equilibrata e dovrà riuscire a trovare più chimica oltre al solito Russo se vuole pensare di poter espugnare il PalaMacchia. I padroni di casa di coach Da Prato hanno una grossa chance e non devono lasciarsi sfuggire un’importante occasione per confermarsi al vertice con il gruppo di testa.

Basket Golfo Piombino- ABC Castelfiorentino (Palasport Tenda Piombino, Domenica 3/11/13 ore 18:00) L’umidità del parquet ha impedito a Piombino di terminare l’importante derby con Cecina sul quale stiamo ancora aspettando una decisione del giudice sportivo; fatto sta che Piombino si trova di fronte ad una partita molto importante contro Castelfiorentino, espugnata da Mortara nonostante avesse avuto l’occasione di riportarsi in testa. Le due squadre sono entrambe competitive e affamate di punti (Piombino è fanalino di coda con 2)quindi l’intensità non si farà sicuramente desiderare, con i padroni di casa che dovranno farsi valere, guidati dal solito Iardella, e guardarsi dal momento di forma di Venucci.

Zimetal Alessandria- Derthona Tortona (Palacima, Alessandria, Domenica 3/11/13 ore 18:00) Reduce da una sconfitta Alessandria che si affaccia al derby non con i migliori auspici, avendo ceduto nella 4a uscita stagionale alla Fortitudo Bologna e restando in partita solo 2 quarti. Dall’altra Tortona che vince con difficoltà sul CUS Torino, con una preoccupante bonaccia offensiva a cavallo dell’ultimo periodo che ha rischiato di mettere in discussione l’esito del match. Detto questo, Tortona ancora non ha trovato una vittoria fuori casa, e dovrà sudare per ottenerla contro Alessandria, molto bisognosa di punti specialmente in casa ora che si ritrova nel gruppo di fondo classifica. I promblemi contro Bologna sono stati sia offensivi che difensivi, e occorre registrare queste lacune specialmente contro una Tortona che vuole riprendere la via della vetta e, sicuramente, metterà in questo derby tutta la necessaria concentrazione.

Tramec Cento- Fortitudo Bologna (Palazzetto Benedetto XIV, Cento, Sabato 2/11/13 ore 21:00) Bella vittoria casalinga di Cento su un avversario ostico come Empoli che ha riportato la Tramec a ridosso delle prime classificate dopo la sconfitta a Cecina; ancora più ostico sarà l’avversario in questa 5a giornata: la Fortitudo ritrovata dopo la 2a vittoria casalinga su Alessandria, ma sicuramente con un’identità da trovare nelle trasferte. Cento deve sfruttare le indecisioni “da trasferta” dei ragazzi di Tinti, e sfruttare al meglio la vena dei propri leader come Di Trani (15 anche all’ultima uscita); d’altro canto, la Fortitudo è alla ricerca dell’ingrediente mancante, ovvero un’identità sia offensiva che difensiva in trasferta. Le prove casalinghe sono state incoraggianti ma le gare fuori casa sembrano togliere qualcosa ai bolognesi che si affideranno come sempre agli esperti Caroldi, Venturelli e ad un Pederzini molto in palla per espugnare un palazzetto per niente semplice ed ancora inviolato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy