DNB: Recap 3a Giornata, Girone A

DNB: Recap 3a Giornata, Girone A

Commenta per primo!

Giunta al termine anche con svariate e bellissime sorprese anche questa terza giornata di un Girone A di DNB che, ancora più delle attese, ci sta regalando emozioni uniche e partite bellissime. Cecina conduce ancora a punteggio pieno mentre la vittoria a sorpresa di Mortara contribuisce a mantenere ancora il caratteristico equilibro di questo girone.

TUTTI I RISULTATI E LE CRONACHE NEL DETTAGLIO

Vince in trasferta il Castelfiorentino che, in controllo dal 2o quarto (+22), rischia il crollo mentale con il CUS che torna a -6 al 35′. I ragazzi di Angelucci entrano determinati e, complici i problemi offensivi del CUS, sono già sopra di 6 lunghezze al terzo minuto. Venucci è in forma e si vede dalla distanza, con un avvio di secondo quarto impressionante e il 10-32 a 4’dalla seconda sirena. Da qui in poi esce il cuore della formazione piemontese che, grazie ad un buon parziale, va alla pausa lunga sul 21-32. Al rientro dal riposo i ragazzi di Guidi registrano la difesa e lo fanno bene, con una prolungata sofferenza dell’attacco toscano che non riesce a segnare; ne approfitta Persico che schiacia i punti del -7 CUS. Ma certe volte giocare col cuore porta anche un minimo di confusione e, dopo la risposta dell’ABC, i padroni di casa sono spreconi e distratti (forse stanchi)e non riescono a rientrare completamente: 4 punti nelle ultime 2 partite per una lanciatissima Castelfiorentino.

Secondo stop consecutivo per la Fortitudo Bologna che cade stavolta sul campo del fanalino di coda Mortara la quale ha condotto per tutto l’andamento della gara. Partenza con Handicap (0-13)per i ragazzi di Tinti che rimane attaccata alle giocate di Pederzini e De Min e con una discreta energia dei propri esterni. Tuttavia Mortara è stata molto cinica nell’attaccare la zona di Bologna che, nonostante si sia avvicinata, nelle battute finali, anche sul -2, non è riuscita a strappare i primi 2 punti dalle mani della neopromossa Mortara.

Si rialza la caduta Empolese e ritorna al successo contro la Bakery Piacenza con Coppeta che deve rinunciare a Rombaldoni (problema riacutizzato)e prova a confermare il successo con Piombino. Empoli controlla dalla palla a 2, fatta eccezion per un primo quarto piuttosto equilibrato. Dalla prima sirena Empoli approfitta delle “polveri bagnate” piacentine che, dopo essere andati 2 volte in vantaggio, non rimettono più la testa avanti e vanno sotto anche di 12 punti. A inizio terzo quarto i padroni di casa sono sul +17 ma la zona degli ospiti riesce a ridurre lo scarto di ben 9 punti e poi addirittura di tornare sotto di soli 4 punti. Da allora però esce il carattere di Empoli che chiude la partita ed amministra il vantaggio, finisce 73-65.

Non si ferma ancora la corsa di Cecina che si sbarazza in tre quarti di una Cento agguerrita ma che si arrende alla superiorità cecinese. I padroni di casa segnano 92 punti con il 55% dal campo guidati da Bruni e Capitanelli capaci entambi di mettere a referto ben 21 punti. I primi 2 quarti sono equilibrati con dei botta e risposta consecutivi da parte delle due formazioni, ma a metà terzo periodo Cecina scappa, riuscendo, nel finale, a controllare il ritmo della gara e il vantaggio fino a toccare il +20. Basta questa prova di forza, nonostante i numerosi acciacchi, perchè i ragazzidi Campanella riescano a sbarazzarsi di Cento.

Seconda vittoria in altrettante partite casalinghe per Livorno che si rilancia regolando Piombino nel derby per 81-76, guidati da un clamoroso Lorenzo Benvenuti (27 con 9/12 dal campo, 4/4 da 3)e i “soliti sospetti” Gigena e Sanguinetti. Il primo quarto vede un Benvenuti “solo sull’isola” che segna i primi 11 punti dei padroni di casa tenendoli a galla e, dopo il buzzer beater di Gigena, il primo quarto è 23-23. Piombino tenta di scappare con Iardella ma Livorno resiste con carattere , e riesce ad andare alla pausa lunga sul -1. All’equilibrio iniziale del terzo periodo si sostituisce un break per i ragazzi di Da Prato che vanno sul +13, ma Piombino non si lascia impressionare e riduce lo svantaggio fino al -9 di fine periodo e il -3 a 3′ dalla fine. Livorno, però, non vuole saperne di farsi riprendere e di fatto con due triple di Benvenuti e Sanguinetti chiude i conti.

Ancora Russo in grande spolvero e Montecatini riesce a passare sul parquet di Alessandria. La partenza dei padroni di casa è fulminante e il primo quarto si chiude, infatti, con la Zimetal avanti di 9 lunghezze, vantaggio portato a 13 punti al rientro dalla prima pausa. La scossa per Montecatini arriva eccome con un parziale di 18-15 guidato manco a dirlo da Russo (33 punti al termine)che porta l’inerzia a favore degli ospiti, in vantaggio di 1 lunghezza alla pausa lunga. La ripresa è tutta un botta e risposta con le squadre che si sorpassano continuamente e terminano il terzo periodo sul 56-58 per gli ospiti di Coach Barsotti. Lo sforzo maggiore arriva nel quarto periodo per Montecatini, sforzo che ripaga bene perchè si tocca il massimo vantaggio (62-70)che i padrondi casa non riescono a colmare.

Vittoria di cuore e di anima per Pavia nel derby con Tortona che, dopo aver battuto la Fortitudo, sembrava avere in mano anche la sfida di ieri. Tortona parte inarrestabile offensivamente (0-8 iniziale)e chiude il quarto sul +9, per poi portarsi, nel secondo quarto, addirittura sul +21. Pavia sembra alla frutta, con la gara saldamente in controllo degli ospiti all’intervallo (38-54). Rilassamento di Tortona e cuore di Pavia (aiutata dagli Dei del basket)decidono di regalarci una sfida epica, con i padroni di casa che, usciti da un intervallo sicuramente poco bello per il rammarico di coach Petitti, colpo dopo colpo costruiscono una rimonta in cui iniziano a credere: due triple di Tassone portano i Pavesi sul -6. Tortona è stordita, la Nadirex è di un cinismo impressionante e il precisissimo Tassone la porta a -1. Adesso niente può più fermare l’onda della rimonta, con un sorpasso immediato e un vantaggio che tocca il +10, con i due punti probabilmente più belli che un tifoso Pavese abbia mai visto al PalaRavizza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy