Doppia conferma ufficiale a Catanzaro: Di Dio e Naso restano alla Planet

Doppia conferma ufficiale a Catanzaro: Di Dio e Naso restano alla Planet

Oggi il raduno degli atleti giallo-rossi: le novita? Guadagnola, Artioli ed il baby play Monacelli.

Commenta per primo!

Primi passi per la Mastria Vending Catanzaro.Primi arrivi in Calabria per i nuovi innesti:Guadagnola, Artioli(entrambi dedicati al settore lunghi e pronti a sopperire alla partenza di Sereni ingaggiato da Barcellona Pozzo di Gotto) ed un nuovo play del 1997, Monacelli saranno i nuovi innesti giallo-rossi che si andranno ad affiancare ai confermati Carpanzano, Di Dio, Naso, Latella(Confermato il suo prestito dalla Viola Reggio), Cossari, Calabretta ed al ritorno di Nicolas Morici.Al gruppo si aggregheranno i giovani locali visti alla Virtus Catanzaro nella passata stagione.

La guida tecnica, come da ufficialità è tutta per il nuovo Direttore Tecnico, Gianni Tripodi.La carica di Head Coach resta nei gradi di Orlando Pullano che verrà assistito da un uomo di fiducia della società giallo-rossa, per tanti anni assistente in B, Antonio Ceroni.L’ultimo arrivo è il play-guardia, Lorenzo Monacelli, classe 1997 autentica rivelazione della C Silver delle Marche dove ha giocato con la canotta della Vigor Basket Matelica.I lavori tecnici ed atletici inizieranno a partire da lunedì.Nel frattempo è arrivata l’ufficialità per due pedine della passata stagione:”In attesa dell’inizio della preparazione in vista della nuova stagione, la Planet Basket Catanzaro – scrive la nota stampa- prosegue nel lavoro di allestimento del roster che sarà protagonista del prossimo Campionato nazionale di Serie B. Dopo la riconferma in giallorosso di Capitan Carpanzano, altri due volti noti rinnovano il loro rapporto con la società dei Tre Colli. Si tratta degli atleti Davide NASO e Tomas DI DIO. Già protagonisti sul campo nella scorsa stagione rappresenteranno la parte “esperta” della squadra giallorossa. Naso, calabrese classe 1984, dopo l’esperienza a Catanzaro nei primi anni-2000, è al suo terzo anno nel capoluogo. E’ un lungo dotato di grande tecnica,buonissimo tiratore anche dalla lunga distanza, caratteristica che anche lo scorso anno ha contraddistinto le sue prestazioni. Per Tomas Di Dio, invece secondo anno consecutivo in giallorosso. Nato a Siena nel 1988, è una guardia /ala di 193 cm.; per lui un proseguo dell’impegno preso lo scorso anno con la società giallorossa, che lo ha rilanciato nel mondo di basket nazionale.Su entrambi, la società fa molto affidamento sia per il loro apporto sul campo, sia per favorire il migliore inserimento nel gruppo dei nuovi atleti che respireranno quest’anno per la prima volta l’atmosfera dell’ambiente giallorosso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy