F8 B QF: La Bakery Piacenza vince un’intensissima sfida con Barcellona ed accede alla semifinale

F8 B QF: La Bakery Piacenza vince un’intensissima sfida con Barcellona ed accede alla semifinale

Dopo una battaglia infinita una coriacea Bakery Piacenza esce vincitrice dal secondo quarto di giornata ed ottiene il pass per la semifinale di Coppa Italia di serie B. I piacentini si impogono sulla favorita Barcellona per 74-70 dopo un match sempre sul filo del rasoio e caratterizzato dai molti errori da entrambe le parti (2/20 da tre per la Bakery, 9/28 per i siciliani). A fare la parte del trascinatore ci pensa Riccardo Pederzini che con i suoi 21 punti è l’uomo decisivo per coach Claudio Coppeta e chiude i conti con un bellissimo gioco da tre punti a 35″ secondi dal termine

di Mikhail Laurenza

La gara comincia nel segno dell’equilibrio con Pedrazzani che con due canestri risponde prontamente ai 4 punti di Perego per il 9-7 in favore dei siciliani dopo 4 minuti di gioco. Il primo vantaggio Bakery arriva proprio con l’ex Orzinuovi e Rombaldoni che conducono un parziale di 7-0 con cui i biancorossi si portano sul 14-11. Il pareggio arriva cquasi immediatamente con Caroldi dai 6.75, Brunetti con un paio di liberi permette ai giallorossi di rimettere il naso avanti ad un minuto dalla prima sirena. L’ultima parola spetta però a Duilio Birindelli che su un recupero difensivo propiziato da Pederzini si invola in contropiede solitario e chiude il primo quarto sul 17-16 in favore della formazione di Claudio Coppeta.

 

Non si placa nemmeno ad inizio secondo periodo la verve offensiva di Riccardo Perego che tiene in vita i suoi grazie a 9 punti (21-21 dopo 2’15”). Pederzini prima dal post e poi con un assist per Guaccio è protagonista del mini-break di 4-0 con cui gli emiliani provano a tenere a bada gli avversari in una partita dalle polveri più che bagnate. Il vantaggio dura solo due minuti perché Grilli e Brunetti con la sua prima tripla di giornata firmano un contro parziale di 6-0 e regalano  il 27-26 a Barcellona a 3 minuti e mezzo dall’intervallo lungo. Ancora Grilli con i punti 6,7, e 8 della sua partita porta i suoi sul 32-28, ma capitan Rombaldoni ricuce lo strappo con un pregevole long two. Dopo la zingarata di uno scatenato Grilli già a quota dieci punti arriva la prima tripla dell’intera partita su 13 tentativi per la Bakery ad opera di Santiago Bruno che a 3 secondi dalla fine del primo tempo riavvicina i piacentini sul 36-35. Sembra finita ma a 6 decimi dallo scadere il neo-acquisto Sergio commette un fallo ingenuo su Teghini che converte a canestro solo uno dei liberi a sua disposizione mandando le squadre a riposo con soli due punti a dividerle.

 

Il terzo quarto viene inaugurato dalla tripla dell’ex Stefanini che però apre la strada ad un fulmineo 6-0 di Piacenza che si riporta in vantaggio grazie ad un appoggio mancino del migliore in campo Perego; l’unica nota stonata per i biancorossi in questo frangente è il prematuro quarto fallo di Birindelli costretto dopo soli 2 minuti a lasciare il posto a Guaccio, bravo a farsi trovare pronto e ad infilare dai 5 metri un tiro centrale con cui continua il parziale aperto Bakery che si porta sul 43-40. Dopo l’ennesimo pareggio per mano di Stefanini si scatena la furia offensiva di Pederzini che prima dal post basso e poi in mezza transizione firma 6 punti consecutivi per il 49-43 a 3’54” dalla fine del terzo parziale. E’ sempre l’ex  Forlì a tenere a distanza Barcellona con una spettacolare schiacciata dalla linea di fondo ma Grilli con una tripla dall’angolo sinistro riavvicina pericolosamente i siciliani a -1. Gli ultimi punti del periodo sono però di Angelo Guaccio che con un tiro in corsa firma il 54-51 in vista degli ultimi dieci minuti di una partita che non ne vuole sapere di trovare un padrone.

 

Bruno è l’ancora di salvataggio per la Bakery da oltre l’arco e con la seconda tripla di giornata porta i suoi sul 58-54 all’inizio del quarto periodo, ma De Angelis risponde con la stessa moneta dopo poco più di un minuto per la nuova parità quando mancano 5’58”. Stanic e Caroldi diventano padroni di questa frazione del match e si rispondono colpo su colpo per tentare una fuga che però non arriva per nessuna delle due squadre (65-65 a 3’54” dalla sirena finale). Pederzini risponde con un tiro da 2 il vantaggio di De Angelis, ma nell’azione successiva viene fischiato un sanguinoso tecnico a Stanic che gli costa il quinto fallo e la conseguente uscita di scena; Riccardo Pederzini è però totalmente inarrestabile e realizza con fallo all’interno del pitturato per il 72-70 Bakery a 1’06” dal termine. Rombaldoni di esperienza dopo il timeout firma il 74-70 a 35” dalla sirena e chiude sostanzialmente la partita nonostante i tentativi dall’arco dei tre punti dei barcellonesi che non trova il fondo del canestro. Piacenza conquista cosi una vittoria sudata quanto meritata ed accede meritatamente alla semifinale

 

Basket Barcellona – Bakery Piacenza 70-74 (16-17, 21-18, 14-19, 19-20) Basket Barcellona: Daniele Grilli 18 (2/6, 3/9), Mattia Caroldi 10 (3/4, 0/4), Flavio Gay 8 (1/1, 2/7), Marco De angelis 8 (0/2, 2/2), Luca Pedrazzani 7 (3/5, 0/0), Fabio Stefanini 7 (2/4, 1/1), Luigi Brunetti 7 (0/2, 1/2), Giacomo Sereni 4 (1/5, 0/1), Michael Teghini 1 (0/0, 0/3), Efe Idiaru 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 19 / 28 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Daniele Grilli 6) – Assist: 12 (Michael Teghini 5) Bakery Piacenza: Riccardo Pederzini 20 (8/14, 0/3), Riccardo Perego 16 (5/7, 0/0), Rodolfo Rombaldoni 11 (4/7, 0/3), Nicolas manuel Stanic 8 (4/5, 0/4), Angelo Guaccio 7 (3/4, 0/0), Santiago Bruno 6 (0/1, 2/5), Roberto Maggio 3 (1/2, 0/4), Duilio ernesto Birindelli 2 (1/1, 0/0), Filippo Guerra 1 (0/0, 0/1), Simone Libè 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Riccardo Perego, Roberto Maggio 5) – Assist: 10 (Riccardo Pederzini, Rodolfo Rombaldoni 3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy