Forlì è pronta per ripartire

Forlì è pronta per ripartire

Commenta per primo!

La stagione 2014/15 si avvia veloce verso la propria conclusione, ma tra le varie società italiane già fervono i preparativi per ripartire nel miglior modo al termine dell’estate. Più precisamente, però, in quel di Forlì si tratta di ripartire dalle fondamenta dopo la beffarda esperienza Fulgor Libertas targata Max Boccio. E così, dopo settimane in cui si sono rincorse notizie su una possibile fusione con Ravenna per un nuovo e, a dir la verità, non proprio invitante ‘Team Romagna’, in questi ultimi giorni è arrivata la notizia che tutti i tifosi aspettavano: Giuseppe Rossi, patron della vicina Orva Lugo, annuncia di aver concluso la trattativa con l’amministrazione comunale forlivese per trasferire il titolo sportivo della Lorenzo Zanni proprio a Forlì. Va detto che la nuova società, di fatto, non avrà assolutamente nulla di ‘lughese’, assumendo il nome di Forlì e scendendo in campo con la maglia biancorossa.

Forlì, dunque, ripartirà dalla Serie B, categoria in cui Lugo ha militato nel corso dell’ultima stagione, puntando alla promozione in A2 nel minor tempo possibile. E così toccherà a coach Luigi Garelli allestire il miglior roster per la nuova ambiziosa società, di ritorno in Romagna dopo tre differenti esperienze tra il 2000 ed il 2008. Le prime voci di mercato, intanto, secondo quanto riportato da forlibasket.it, parlano di un paio di colpi già in canna per la nuova Forlì: sembrerebbe già chiuso l’arrivo del lungo Francesco Amoni da Ravenna, così come Luca Fontecchio, nonostante attenda offerte maggiormente allettanti, non pare troppo distante. Dalle ‘minore’ forlivesi, invece, si valutano i profili del playmaker Michele Poluzzi (Gaetano Scirea) e dell’ala Riccardo Iattoni (Tigers), mentre anche a Simone Pierich potrebbe interessare un ritorno sotto San Mercuriale dopo le tre stagioni (tra il 2003 ed il 2006) in maglia Fulgor Libertas.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy