Inside B LNP CUP Final Eight – Omegna vs Pescara, i coach a confronto

Inside B LNP CUP Final Eight – Omegna vs Pescara, i coach a confronto

Le parole dei coach Marcello Ghizzinardi e Stefano Rajola a pochi giorni dall’inizio della Final Eight di Coppa Italia di serie B.

di Simone Franco

Il terzo quarto di finale che si giocherà al Palas di Porto Sant’Elpidio venerdì prossimo alle ore 18,30 vedrà sfidarsi Omegna e Pescara. La Paffoni arriva a questo impegno da seconda nel girone A con diciassette vittorie e sei sconfitte, soltanto una delle quali subite in casa, mentre l’Amatori giunge all’appuntamento da terza nel girone C con quindici vittorie e sei sconfitte. Da ricordare che proprio l’anno scorso, sempre il primo giorno di questa manifestazione, le due squadre si sono sfidate con la vittoria che andò ai piemontesi con il punteggio di 67-51 al termine di una gara che rimase in equilibrio per più di tre quarti. Abbiamo fatto qualche domanda ai coach delle due squadre.
Parliamo innanzitutto di questa prima parte della stagione, come è andata per la vostra squadra?
Ghizzinardi (Omegna):”Se mi aveste fatto la stessa domanda un mesetto fa avrei detto eccezionale, nell’ultimo periodo invece abbiamo avuto qualche infortunio e fatto parecchia fatica ad esprimere il nostro gioco sia in attacco che in difesa.”
Rajola (Pescara):”La prima parte di stagione è stata molto positiva se si eccettuano le recenti tre sconfitte frutto anche di una condizione fisica non ottimale.”
Cosa vi aspettate da questa Coppa Italia a partire dalla prima gara e quali pensate siano le favorite del torneo?
Ghizzinardi (Omegna):”L’anno scorso proprio contro Pescara abbiamo fatto molta fatica anche perchè si trattava di una sfida giocata ad un orario insolito. Quest’anno i nostri avversari credo siano più lunghi e completi, noi vogliamo capire lo sviluppo della squadra e a quale livello siamo arrivati confrontandoci con formazioni di altri gironi. Ritengo che sia San Severo la squadra da battere ma naturalmente noi proveremo a difendere il titolo conquistato l’anno scorso.”
Rajola (Pescara):”Innanzitutto speriamo di arrivare all’appuntamento in buone condizioni dal punto di vista fisico, se questo accadrà sono sicuro che possiamo giocarcela contro una squadra molto forte ma in una partita secca tutto può succedere.”
Parlando invece più a lungo termine, quali obiettivi voi e la società vi siete posti per questa stagione?
Ghizzinardi (Omegna):”Il nostro obiettivo è quello di ripetere una stagione regolare importante come abbiamo fatto lo scorso anno poi speriamo naturalmente di non avere troppo problemi fisici per potercela giocare sino alla fine anche nei playoff.”
Rajola (Pescara):”Dobbiamo cercare di conquistare il secondo posto, non sarà facile anche perchè ultimamente ci siamo un po’ complicati la vita ma il tempo per recuperare c’è e dobbiamo essere bravi a crescere e sfruttarlo.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy