Inside C Final Six: Vis Nova e Saronno le Grandi favorite al successo finale

Inside C Final Six: Vis Nova e Saronno le Grandi favorite al successo finale

La Coppa Italia di Serie C ai raggi X (fonte: Basket Magazine)

 

L’RNB festival di Rimini sarà per il terzo anno consecutivo il prestigioso palcoscenico della Coppa Italia della Serie C che vive uno dei momenti clou della sua stagione. Ma chi sarà a succedere nell’albo d’oro del trofeo al Basket Scauri che lo scorso anno si impose in finale su San Severò per 89 a 87 grazie ad un canestro a 4 decimi dalla sirena di Simone Bagnoli? Davvero difficile a dirsi alla vigilia di una manifestazione che si preannuncia equilibratissima e ricca di novità, a cominciare dalla formula delle finali che coinvolgerà sei formazioni e non più otto come accaduto nelle prime due edizioni. Le squadre che si sono qualificate dopo aver concluso in testa i rispettivi gironi al termine dell’andata, militano tutte in C Gold e sono i Tigers Forlì, l’Olimpo Basket Alba, la Fluid System Tarcento, la Argomm Iseo, la IMO Basket Saronno e la Vis Nova Simly Francesco Argenti Roma. Le prime quattro squadre si sfideranno in due quarti di finale mentre Saronno e Vis Nova Roma, che hanno terminato imbattute la fase d’andata mettendo a segno un grande record, accedono in virtù del quoziente punti direttamente al secondo round. Andiamo ora a presentare le sfide con l’aiuto delle parole dei coach che si daranno battaglia in questa tre giorni senza respiro.

Tigers Forlì vs. Bigstore Olimpo Basket Alba

I Tigers Dopo un’ottima partenza e un girone d’andata vissuto al vertice hanno patito una lieve flessione post natalizia a causa della partenza dell’americano Little e dell’infortunio di capitan Villa. In compenso sono arrivati giocatori del calibro del montenegrino Alexandar Jovic e Davide Cacciavillani. L’inserimento dei due nuovi innesti, seppur di grande spessore, non è ancora completo e questo potrebbe essere un’incognita per i romagnoli. Alba, società fucina di talenti indissolubilmente legata al nome dei Della Valle – qui Amedeo, ora a Reggio Emilia, ha fatto le giovanili fino all’Under 15 e il papà Carlo ha chiuso la sua fulgida carriera – punta su una forte identità albese e un roster giovane che punta a sorprendere tutti, forte anche di una mente sgombra da pressioni.

Coach Augusto Conti – Tigers Forlì

Arriviamo alla sfida in un momento particolare perché stiamo cercando di inserire due giocatori importanti come Cacciavillani e Jovic per sopperire a infortuni e partenze ma siamo sicuri di poter far bene. Alba è una squadra molto profonda in cui Tutti possono essere protagonisti e possono metterti in difficoltà con una difesa tosta e fisica. Hanno lunghi non molto alti ma duttili e in grado di tenere molto bene il passo sia in attacco che dietro. Proveremo a giocare il nostro basket fatto di tanta intensità su tutti i lati del campo e punteremo come c’eravamo prefissati già da inizio stagione sulla crescita dei giovani.

Coach Luca Sacco – Bigstore Olimpo Basket Alba

Archiviato il prossimo turno di campionato che è molto importante, ci potremo dedicare a questa bellissima avventura a cui parteciperemo per il secondo anno consecutivo. Siamo molto sereni e consapevoli che daremo tutto e vorremo fare bella figura anche per dimostrare il grande valore della società, oltre a quello tecnico, e portare a maturazione i frutti della nostra programmazione. I nostri avversari hanno roster importanti e preparati ma crediamo di potercela giocare con tutti. Giocare ogni tre giorni è una straordinaria opportunità per far scendere in campo tutti i miei ragazzi più giovani che non riescono a scendere in campo molto spesso. Il bello di questa coppa è il fatto di fronteggiare allenatori e giocatori che durante la stagione non affrontiamo, rende tutto più avvincente e stimolante. Coppa e campionato sono due situazioni differenti e a sé stanti, Forlì è una corazzata però con una partita secca come quella che giocheremo può succedere di tutto. Le motivazioni e le emozioni del momento e altri aspetti conteranno tantissimo.

Argomm Iseo vs. Fluid System 80 Tarcento

La dominatrice del girone veneto-friulano contro la capolista del girone B lombardo, un grande attacco – quello di Iseo che segna oltre 80 punti a partita – contro una difesa asfissiante che in 21 gare ha concesso alle avversarie soltanto 52 punti per gara. Le premesse per un quarto equilibratissimo, probabilmente il più in bilico del primo turno, ci sono tutte.

Coach Alberto Andriola – Fluid System 80 Tarcento

Speravamo di arrivare all’appuntamento con condizioni fisiche migliori. Abbiamo un po’ di acciacchi che stiamo provando a curare. La formula della manifestazione è secondo me discutibile visto che alcuni gironi sono favoriti per l’accesso diretto alla seconda fase dovuto al quoziente punti. Oggettivamente poi trovo un po’ penalizzante il fatto di giocare in maniera così ravvicinata perché per squadre non professionistiche il recupero dopo uno sforzo è più lento. Detto questo penso che ci siamo meritati questa coppa e proveremo ad onorarla. Conosciamo i nostri avversari, sappiamo che sono tosti ma con il nostro spirito di gruppo potremo fare buone cose.

Coach Mazzoli Matteo Samuele Argomm Iseo

Abbiamo tanta voglia di giocarcela a viso aperto e goderci questo premio di metà stagione che nessuno si sarebbe aspettato. Fisicamente non siamo nelle condizioni migliori ma abbiamo ancora due settimane per lavorare e migliorare. Il fatto di non aver mai affrontato i nostri avversari costringe noi allenatori ad un lavoro supplementare per raccogliere informazioni, mentre per i ragazzi è un grande stimolo perché nella Fluid ci sono giocatori che hanno militato in serie superiori. Sono più grossi di noi e giocano meglio sotto canestro quindi dovremo dare grande velocità al gioco per sfruttare il contropiede.

LE GRANDI FAVORITE

Un girone d’andata da imbattute fanno di Saronno e Vis Nova Roma le grandi favorite per il successo finale, ma nel basket la guardia non va mai abbassata.

Coach Paolo Piazza – IMO Saronno

L’assenza di Cacciani è senza dubbio molto pesante, ma l’innesto di Furlanetto, da un mese con noi, ci da comunque pericolosità sul perimetro ed esperienza. In queste partite conta essere pronti e anche un po’ fortunati. Giocare contro chi è sceso in campo 24 ore prima può essere un vantaggio sul piano della stanchezza ma un pericolo per via del morale alto di chi ti affronta che arriva da un successo.

Coach Marco Ravaioli – Vis Nova Simply Francesco Argenti Roma

Il nostro girone secondo me non ha un tasso tecnico altissimo, quindi è sempre un rischio affrontare squadre competitive come queste partecipanti. Giocare a partire dal secondo turno può essere un vantaggio perché il giorno prima possiamo vedere e studiare le possibili avversarie. Vedere un’avversaria vincere la coppa Italia lo scorso anno davanti ai miei occhi, mi ha dato una forte motivazione per provarci ancora e sono molto carico.

“DIAMO I NUMERI” – LE STATISTICHE DELLE SFIDANTI

FLUID SYSTEM 80 TARCENTO

TOP SCORER: Claudio Munini (17.9 ppg)

BEST TWO POINTER: Claudio Munini (52%)

BEST THREE POINTER: Fabio Baccino (45%)

ASSIST MAN: Claudio Munini (3.1 apg)

BEST REBOUNDER: Federico Bellina (6.1 rpg)

 

TIGERS FORLI’

TOP SCORER: Marco Mossi (15.4 ppg)

BEST TWO POINTER: Agostino Donati (61%)

BEST THREE POINTER: Marco Mossi (44%)

ASSIST MAN: Alessio Tugnoli (3.9 apg)

BEST REBOUNDER: Marco Mossi (6.9 rpg)

 

ARGOMM ISEO

TOP SCORER: Gianluigi Prestini (14.5 ppg)

BEST TWO POINTER: Antonio Lorenzetti (58%)

BEST THREE POINTER: Alessandro Acquaviva e Gianluigi Prestini (39%)

ASSIST MAN: Leone Andrea (2.1 apg)

BEST REBOUNDER: Antonio Lorenzetti (8.9 rpg)

 

BIGSTORE OLIMPO BASKET ALBA

TOP SCORER: Paolo Gallo (13.9 ppg)

BEST TWO POINTER: Mattia Sacco (53%)

BEST THREE POINTER: Marco Ceccarelli (38%)

ASSIST MAN: Edwin Castillo (4.2 apg)

BEST REBOUNDER: Marco Negro (8,5 rpg)

 

IMO SARONNO

TOP SCORER: Alessandro Gurioli (15.6 ppg)

BEST TWO POINTER: Alessandro Gurioli (57%)

BEST THREE POINTER: Jacopo Gorla (47%)

ASSIST MAN: Tommaso Minoli (2.1 apg)

BEST REBOUNDER: Lorenzo Petrosino (7.9 rpg)

 

VIS NOVA SIMPLY FRANCESCO ARGENTI ROMA

TOP SCORER: Giacomo Barraco (14.6 ppg)

BEST TWO POINTER: Francesco Gori (70%)

BEST THREE POINTER: Bertoldo Filippo (45%)

ASSIST MAN: Tommaso Rossetti (2.9 apg)

BEST REBOUNDER: Giacomo Barraco (6,2 rpg)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy