Inside Serie B Final Four: Unieuro Forlì

Inside Serie B Final Four: Unieuro Forlì

Vinti i playoff con la tripla allo scadere di Vico contro Cento, l’Unieuro può finalmente giocarsi la promozione in A2 nelle Final Four di Montecatini: la prima avversaria sarà l’APU Udine.

Commenta per primo!

Ancora uno ‘step’, un ultimo ostacolo chiamato Udine da superare in questa infinita stagione, ma l’Unieuro Forlì ed i suoi tifosi già da diversi giorni assaporano il ritorno in A2 dopo appena una stagione di assenza. Per la Pallacanestro 2.015, ad onor del vero, sarebbe l’esordio assoluto nella seconda categoria nazionale, dal momento che la nuova compagine forlivese è stata fondata da Giuseppe Rossi e soci non più tardi di un anno fa, dopo la sparizione della Fulgor Libertas ‘grazie’ alle gesta del celebre Max Boccio. Sarebbe dunque un vero e proprio debutto col botto per la neonata società forlivese, oltre che il perfetto coronamento di un eccezionale campionato disputato da Rombaldoni e compagni, che solamente nelle battute finali hanno dovuto fare i conti con le prime vere difficoltà della loro stagione. Complicazioni che l’Unieuro non ha però trovato nel corso dei playoff, eccezion fatta per la semifinale contro Valsesia (vinta comunque per 3-2), affrontata da Forlì dopo essersi liberata dei Crabs Rimini nel primo turno con un netto 2-0. Giunta così in finale, l’Unieuro è attesa da un ulteriore derby, quello emiliano-romagnolo contro la Tramec Cento.

Le prime due gare della serie, dunque, sono un trionfo forlivese, con la Benedetto che riesce ad ogni modo ad accorciare con la vittoria in Gara3. La successiva sfida sempre in terra ferrarese, però, non si mette bene per la compagine forlivese, che si vede privata del supporto dei propri tifosi in virtù del divieto ordinato dalla Prefettura proprio in una situazione decisamente delicata come quella di Gara4. Quando anche la gara, poi, pare oramai essere indirizzata nella direzione dei ragazzi di coach Giordani, ecco che arriva la giocata risolutiva del campione. Quel Sebastian Vico che nel corso della stagione ha dovuto superare mille e mille peripezie, ultima delle quali l’infortunio al ginocchio in Gara2 contro Rimini che lo ha costretto al riposo forzato per venti giorni. Proprio lui, il ‘gaucho’, decide la sfida con una complicatissima tripla ad appena 5” dalla sirena finale dopo una prestazione piuttosto sottotono, facendo brillare gli occhi a tutti i tifosi forlivesi che toccano finalmente con mano il traguardo della Final Four attesa per un intero campionato.

Montecatini che, come detto, nella prima sfida opporrà l’Unieuro Forlì all’APU Udine (palla a due alle ore 20:30 di domani). Entrambe considerate nel ‘lotto’ delle favorite dagli addetti ai lavori fin dalle prime partite di campionato, i friulani hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio della Co.Mark Bergamo nella finale del Girone B, superata solamente in cinque partite dopo essersi trovati con le spalle al muro dopo Gara3. Coach Garelli, dunque, potrà contare su tutti gli effettivi del proprio roster, anche se le condizioni del playmaker titolare Michele Ferri non sono certamente delle migliori. Uscito per una contusione alla caviglia nelle prime fasi di Gara4 contro Cento, ad ogni modo a Montecatini sarà sicuramente della partita, nonostante il suo impiego dovrà giocoforza trovare delle limitazioni. Il giocatore ‘in palla’ dell’Unieuro, invece, non può che essere il già citato Sebastian Vico, davvero uomo in più nelle rotazioni forlivesi in grado di dare scossa tecnica ma anche emotiva con la semplice presenza in campo. L’ex Siena, inoltre, nel corso di questi playoff ha pressoché confermato le elevate cifre della stagione regolare (15.3 punti di media), senza riuscire a superare la doppia cifra solamente in occasione della negativa Gara2 a Rimini.
Tutta Forlì è quindi pronta all’esodo di massa in direzione del ‘PalaTerme’ di Montecatini, con un unico obiettivo in testa: conquistare il ritorno in A2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy