Chieti strapazza Campli e vince il 51° torneo di pallacanestro della città di Campli

Chieti strapazza Campli e vince il 51° torneo di pallacanestro della città di Campli

L’incontro termina sul 55-94 per i teatini, foto di rito e si torna a casa con il trofeo di vincitori della 51^ edizione del Torneo di Campli.

Commenta per primo!

CAMPLI – PROGER CHIETI 55-94 (10-23, 27-47, 39-71)

La Proger scende in campo con Piazza, Golden, Piccoli, Allegretti e Mortellaro; rispondono i farnesi con Petrucci, Salafia, Bottioni, Serafini e Gatti. Diversamente dalla partita contro Rieti, i biancorossi partono bene: dopo solo quattro minuti di gioco Chieti è avanti 9-0. Dal punto di vista difensivo, le Furie coprono bene tutti gli spazi, costringendo Campli a tiri particolarmente forzati. I primi punti dei padroni di casa sono realizzati da Serafini che approfitta di una disattenzione difensiva di Piazza. Chieti è inarrestabile in attacco, e continua a macinare punti su punti: Piccoli dall’arco e Allegretti dalla lunetta portano la Proger al +12 (4-16). Coach Millina chiama timeout per scuotere i suoi, ma i farnesi sono totalmente in balia del gioco rapido e preciso della Proger che chiude un primo quarto praticamente senza storia: 23-10.

Nel secondo periodo, Chieti continua ad essere un rullo compressore in attacco e a pressare con intensità in difesa. Il pressing delle “Furie” non rende vita facile all’offensiva farnese, troppo leziosa e prevedibile. Prevedibilità che permette alle Furie di mettere in mostra tutta la propria rapidità e abilità in contropiede. Ma col passare dei minuti, la Proger abbassa l’intensità iniziale e Campli ne approfitta mettendo in retina una serie di triple che porta la contesa sul -12 (33-21). Coach Galli predica calma e attenzione dalla panchina, i giocatori recepiscono il messaggio del tecnico varesino e mettono a segno un parziale di 6-0, portando il risultato sul 37-21 a tre minuti dall’intervallo lungo. Il nutrito vantaggio permette a coach Galli di provare diverse soluzioni e di far giocare tutti gli uomini a disposizione in panchina. Il quarto termina sul 47-27, con Mortellaro best scorer per la “Furie” con 12 punti a referto, seguito dai 9 dell’instancabile Golden; per Campli, 5 punti per Gatti, Norbedo e Bottioni.

Alla ripresa dall’intervallo lungo, le compagni presentano in campo gli stessi quintetti iniziali. Golden alza le percentuali dall’arco della Proger, portando Chieti sul +23 (50-27) ma Campli non si perde d’animo e Bottioni, Petrucci e Salafia iniziano a rendere più incisiva l’offensiva farnese. Quando sembra che Campli si stia mettendo sul binario giusto, ecco che Chieti torna a a pigiare sull’acceleratore, chiudendo il quarto sul 72-39.

L’ultimo periodo è normale amministrazione per la Proger, con le squadre che giocano a ritmi bassi e compassati fino al termine della contesa. L’incontro termina sul 55-94 per i teatini, foto di rito e si torna a casa con il trofeo di vincitori della 51^ edizione del Torneo di Campli. Così anche l’ultima gara di preparazione va in archivio, ancora 7 giorni e sarà campionato. Ospite della prima al Palatricalle sarà la Fortitudo Bologna, che oggi pomeriggio si è aggiudicata la Supercoppa battendo Scafati 72-70. sarà partita ben diversa da quella affrontata questa sera ma la Proger con un bilancio preseason di 8 vittorie su 10 confronti ha dimostrato di esser ben preparata e pronta alla sfida.

CHIETI 94 CAMPLI 55

PROGER CHIETI: Mortellaro 15, Allegretti 14, Golden 14, Venucci 12, Davis 11, Piccoli 9, Sergio 8, Zucca 7, Ippolito 4;

CAMPLI: Serafini 3, Gatti 5, Salafia 8, Ponziani 3, Bottioni 8, Petrucci 7, Norbedo 9, Salafia 8, Nardi 6, Scortica 8.

FONTE: Uff. Stampa Pall. Teate Chieti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy