Lega DNC, Girone G – tutte le cronache della 6a Giornata

Lega DNC, Girone G – tutte le cronache della 6a Giornata

Commenta per primo!

Vis Reggio Calabria – Basket Mazara 70-62 (21-15, 11-15, 15-15, 23-14)

Vis Reggio Calabria: Vozza 9 (3/4, 1/1), Costa D., Tramontana 15 (4/8, 1/1), Grasso 22 (5/8, 3/6), Barrile, Carnazza 22 (5/10, 3/7), Costa R. 2 (1/6), Cedro N.E.: Ielo

 

Tiri Liberi: 10/14 – Rimbalzi: 31 25+6 (Grasso 11) – Assist: 27 (Vozza 7)

Basket Mazara: Gustavo Degregori 17 (4/7, 2/4), Gullo 11 (3/11 da tre), Beltran 7 (2/4, 1/2), Di Gioia 9 (4/5), Luis Marengo 8 (3/6, 0/5), Cusenza, Salvadori 10 (5/8, 0/4), Pisciotta N.E.: Marrone, Rizzo

 

Tiri Liberi: 8/15 – Rimbalzi: 26 21+5 (Di Gioia, Salvadori 7) – Assist: 16 (Gullo 8)

Con uno strepitoso parziale finale di 11 a 0 la Vis Reggio Calabria doma un coriaceo Basket Mazara e si conferma al terzo posto della classifica, all’inseguimento della coppia formata da Planet Catanzaro e Nuova Aquila Palermo. Ma quanta fatica per i ragazzi di coach D’Arrigo, che hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sui siciliani, il cui zero alla casella vittorie non rende merito ad un quintetto che, ne siamo certi, reciterà un ruolo da protagonista fino alla fine del campionato.
I trapanesi schierano il nuovo acquisto Gullo, il cui impatto sulla gara è da applausi, con una serie infinita di assist che hanno deliziato il pubblico presente sugli spalti. Attorno alla sapiente regia del play di Patti i vari Degregori, Salvadori, Beltran, Di Gioia e Marengo tengono botta fino alla fine, presentandosi sul + 3 (62 a 59) a pochi minuti dalla sirena. A quel punto i reggini, poco continui e imprecisi nei primi tre quarti, ma comunque capaci di rimanere sempre in partita senza mai perdere contatto nel punteggio, piazzano un break micidiale, trascinati da un super Grasso (autore di una tripla impossibile per l’allungo decisivo sul 66 a 62), dal miglior Carnazza della stagione e dalla lucida regia di Vozza.
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Vis, con caparbietà e capacità di soffrire nei momenti decisivi, centra l’obiettivo e lo fa con pieno merito, riscattando così il ko interno di domenica scorsa nel derby contro Catanzaro. Adesso il quintetto bianco/amaranto si godrà due giorni di meritato riposo e, da martedì, si tornerà in palestra per preparare al meglio l’insidiosa trasferta di Gela del prossimo turno.

===============================================

Basket Empedocle – Nuova Aquila Monreale 61-78 (16-16, 18-16, 7-21, 20-21)

Basket Empedocle: Guarnaccia 2 (0/2 da tre), Sgro’ 4 (1/2, 0/1), Fiannaca 8 (2/6, 1/3), Gangarossa 8 (2/7, 1/3), Giulio Zambito 8 (1/3, 2/4), Jabuer Fathallah 22 (6/9, 3/7), Roccaro 2 (1/2), Rotolo 7 (2/5, 1/1), Taibi

Tiri Liberi: 7/12 – Rimbalzi: 27 23+4 (Jabuer Fathallah 7) – Assist: 7 (Jabuer Fathallah 6)

Nuova Aquila Monreale: Barbaro, Tuppiti 8 (1/2, 2/3), Cozzoli 9 (0/2, 3/10), Ranalli 8 (3/4), Gottini 22 (5/7, 4/8), Tagliareni 4 (2/4, 0/2), Enrique Andre’ 8 (3/3, 0/1), Cuccia 10 (5/9, 0/1), Tagliabue 9 (3/8, 0/1) N.E.: Dragna

Tiri Liberi: 7/9 – Rimbalzi: 37 28+9 (Tagliabue 11) – Assist: 13 (Enrique Andre’ 6)

===============================================

Planet Catanzaro – Green Basket Palermo 70-58 (18-17, 21-17, 21-10, 10-18)

Planet Catanzaro: Rotundo, Carpanzano 20 (2/8, 5/7), Calabretta, Scuderi 11 (4/10, 0/3), Sereni 10 (3/9, 1/1), Cossari, Cattani 11 (1/1, 1/4), Mercurio 3 (0/2, 1/2), Fall 15 (7/12) N.E.: Palazzo, Fratto

Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 42 31+11 (Sereni 12) – Assist: 12 (Scuderi 5)

Green Basket Palermo: Muratore 2 (1/4, 0/1), Verderosa 7 (3/6, 0/1), Trevisano 7 (2/10, 1/3), Forzano 8 (2/4, 1/2), Lanfranchi, Mantia 5 (2/2), Alessandra 7 (2/4, 1/2), Terrasi 16 (7/10), Calo’ 4 (0/6, 1/3), Bontempo 2 (1/5) N.E.: Guastella, Provenzano

Tiri Liberi: 6/13 – Rimbalzi: 32 25+7 (Trevisano 8) – Assist: 9 (Verderosa 5)

Il Green basket Palermo viene sconfitto dalla Planet Catanzaro nella sesta giornata del girone G della DNC. I verdi partono con Verderosa, Muratore e Calò esterni, Trevisano e Terrasi a contrastare i forti lunghi avversari: Fall e Sereni. Partono forte i padroni di casa che piazzano subito un break guidati dalla sapiente regia di Cattani, non si fa attendere la reazione dei palermitani che con un Terrasi in grande spolvero chiudono il primo quarto sotto di 5 lunghezze.La partita prosegue anche nel secondo parziale sulla falsa riga del primo, con i padroni di casa che provano a scappare e gli ospiti costretti ad inseguire. Piccola nota a margine, i primi otto falli della gara sono stati sanzionati alla squadra ospite con addirittura uno 0 nella casella dei falli subiti nei primi dieci minuti del match. L’inizio del terzo quarto segna il resto dell’incontro, il Green entra in campo senza cattiveria e la Planet ne approfitta prontamente per scavare il solco che le permetterà di portare a casa i due punti. Qualche calo di tensione nell’ultimo quarto costringerà l’allenatore di casa a rimettere in campo i titolari prematuramente richiamati in panchina, una volta che il Green ha avuto in mano la palla del meno 8 a quattro minuti abbondanti dalla fine. Risultano quindi vani i tentativi dei verdi di ricucire lo strappo nonostante un grande Verderosa ed un positivo Lanfranchi.Vince quindi Catanzaro sfruttando soprattutto la maggiore esperienza e la maggiore fisicità del proprio roster, non per niente è l’unica squadra ancora imbattuta in campionato. Terza sconfitta di fila invece per il Green Basket chiamato adesso alla riscossa contro Porto Empedocle, appuntamento al Paldonbosco domenica 19 alle ore 18.

===============================================

Nertos Cosenza – Basket Acireale 71-64 (22-18, 16-18, 16-16, 17-5)

Nertos Cosenza: Rotundo 6 (2/5), Delli Carri 10 (3/7, 0/2), Pellegrino Yasakov 9 (3/6, 1/3), Guzzo 14 (1/4, 4/4), Lombardo 22 (5/11, 3/8), Vazzana 10 (0/6, 2/5) N.E.: Calabrese

Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 29 25+4 (Lombardo 8) – Assist: 19 (Lombardo 5)

Basket Acireale: Marzo P. 25 (6/8, 3/6), Arena 2 (1/2, 0/1), Signorelli, Moretti 9 (3/8, 1/10), Lofaro, Arcidiacono 4 (2/3, 0/1), Russo 6 (3/4), Marzo A. 12 (4/5, 1/3), Persano 6 (3/4, 0/1) N.E.: Grasso

Tiri Liberi: 5/11 – Rimbalzi: 33 30+3 (Russo 7) – Assist: 18 (Marzo P. 6)

===============================================

Nuova Pallacanestro Marsala – Basket Gela 71-60 (12-18, 18-18, 22-13, 19-16)

Nuova Pallacanestro Marsala: Fazio 7 (3/3, 0/2), Bagnasco 5 (2/3, 0/1), De Lise 10 (4/10, 0/7), Petrosino 22 (10/18, 0/1), Giacalone 11 (2/4, 2/6), Del Vecchio 11 (5/6), Bartolo Morana 5 (2/7, 0/6), D’Amico N.E.: Baseggio, Russo

Tiri Liberi: 9/14 – Rimbalzi: 49 33+16 (Petrosino 19) – Assist: 13 (Fazio 5)

Basket Gela: Giusti 15 (4/7, 2/13), Occhipinti 12 (5/6, 0/4), Grillo 10 (2/8, 0/1), Caiola E. 10 (3/6, 0/4), Ventura 9 (0/2, 3/12), Lanzerotti 4 (2/4, 0/3) N.E.: Urrico, Bulone, Caiola E., Caiola G.

Tiri Liberi: 13/20 – Rimbalzi: 27 15+12 (Grillo 13) – Assist: 4 (Giusti, Occhipinti, Grillo, Caiola E. 1)

Ancora una vittoria per la Nuova Pallacanestro Marsala. Un ottimo gioco di squadra ha permesso ieri ai marsalesi di aggiudicarsi la gara casalinga contro il Basket Gela per 71  a 60 al termine di quaranta minuti davvero difficili in cui la Nuova Pallacanestro Marsala ha dato il massimo per non arretrare di fronte al ben attrezzato avversario. La voglia di farcela è stata più forte di tutto e ha premiato i ragazzi di coach Cardillo con altri due punti in classifica che, dopo quelli conquistati a Mazara, gli permettono di assestarsi al terzo posto della classifica.

“E’ stata una vittoria di squadra – ha commentato il coach Massimo Cardillo a fine gara – Sapevamo di avere davanti un degno avversario  e che sarebbe stata dura ma non ci aspettavamo che lo fosse così tanto.  Gela ha difeso a zona 2/3 per tutti i quaranta minuti. Noi – continua Cardillo – siamo stati bravi a non permettere ai nostri avversari di andare in contropiede e abbiamo messo dentro qualche canestro pesante che ci ha permesso di portarci in posizione di vantaggio”.  Che la partita sarebbe stata impegnativa è stato chiaro fin dai primi minuti di gioco. Per la maggior parte della gara le due squadre si sono rincorse punto a punto chiudendo 12 – 13 il primo periodo e 30 – 31 il secondo. Solo tra la fine del terzo quarto e l’inizio del quarto la Nuova Pallacanestro Marsala riesce a penetrare la difesa avversaria portandosi fino a 13 punti di vantaggio.  A nulla è valso il tentativo di recupero  del Gela.  I ragazzi di coach Cardillo hanno saputo mantenere la calma e dosare bene le proprie forze per chiudere la gara a + 11 punti.

“I ragazzi hanno meritato questa vittoria –  dice ancora Cardillo – Abbiamo lottato e ora siamo terzi in classifica. Quello che mi auguro è di avere, al PalaMediPower, un pubblico non solo numeroso, com’è ogni domenica, ma che fa sentire la propria voce. I ragazzi hanno bisogno di essere incitati, di sentire il calore dei tifosi e, visto i risultati di queste ultime gare, se lo meritano davvero”.

LA CLASSIFICA

1 Planet Catanzaro 12 6 6 0 403 331 72 3 0 3 0 6 WWWWW
2 Nuova Aquila Monreale 10 6 5 1 447 392 55 2 0 3 1 2 WWLWW
3 Nertos Cosenza 8 6 4 2 356 363 -7 2 1 2 0 4 LWWWW
4 Vis Reggio Calabria 8 6 4 2 360 342 18 2 2 2 0 1 WLWLW
5 Nuova Pallacanestro Marsala 8 6 4 2 349 311 38 2 2 1 0 2 WLLWW
6 Basket Acireale 6 6 3 3 413 395 18 1 1 2 2 -1 LLWWL
7 Green Basket Palermo 4 6 2 4 366 406 -40 1 1 1 3 -3 WWLLL
8 Basket Gela 2 6 1 5 396 440 -44 0 3 1 2 -2 LLWLL
9 Basket Empedocle 2 6 1 5 372 442 -70 0 3 1 2 -3 LWLLL
10 Basket Mazara 0 6 0 6 377 417 -40 0 3 0 3 -6 LLLLL
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy