Lega DNC – Tutta la 4a Giornata, del Girone D

Lega DNC – Tutta la 4a Giornata, del Girone D

Commenta per primo!

Pall. Monsummano – Pisarum 200 Basket Club 87-79 (18-16, 20-16, 22-18, 27-24)

Pall. Monsummano: Zani 16 (4/4, 1/3), Niccolai 19 (1/5, 3/7), Bargiacchi, Barontini, Vannini 27 (11/15, 0/3), Tempestini 11 (1/2, 2/4), Ambrosino, Verdiani 14 (4/9, 1/4) N.E.: Marchi, Piccoli

Tiri Liberi: 24/32 – Rimbalzi: 44 31+13 (Vannini 18) – Assist: 18 (Vannini, Tempestini 5)

Pisarum 200 Basket Club: Cambrini 7 (2/6, 1/3), Bianchi 9 (3/4, 1/4), Calegari 4 (2/4), Conti 7 (2/5, 0/3), Casagrande 24 (9/15, 1/5), Maggiotto 6 (1/5, 1/6), Panzieri 4 (2/3), Pentucci 9 (4/4, 0/2), Giacomini 9 (3/3, 1/7) N.E.: Foglietti

Tiri Liberi: 8/12 – Rimbalzi: 26 17+9 (Casagrande 8) – Assist: 11 (Cambrini, Casagrande, Maggiotto, Pentucci, Giacomini 2)

Arbitri:Machetti,Simula

Prima vittoria casalinga della stagione per Monsummano, che regola un combattivo Pisaurum Pesaro (87-79) e l’aggancia al secondo posto, lasciando il primato solitario al Bottegone. Gli ospiti iniziano con un buon ritmo soprattutto in difesa e la Meridien soffre la vitalità degli avversari, che hanno in Casagrande e Maggiotti buoni esecutori. Coach Rastelli prova anche la zona e la gara stenta a cambiare, solo con i canestri da tre punti i biancoblù restano a galla. Nel secondo quarto l’inerzia sembra in mano ai padroni di casa che attaccano con maggior decisione, ma è un inarrestabile Casagrande a tenere il Pisaurum in scia (38-37 all’intervallo). Nella ripresa la Meridien cambia volto in difesa e tiene gli avversari a 2 punti nei primi 4 minuti salendo a +11 (48-39), ma non riesce a chiudere la partita. Gli ospiti non mollano e con la vitalità delle guardie tornano a contatto (58-54) facendo presagire un altro finale in volata. Invece la Meridien riesce a tenere sempre il muso avanti grazie ad uno splendido Vannini (27 punti e 18 rimbalzi) che ben imbeccato segna i canestri che tengono a distanza gli avversari. I punti in cassaforte li mette Niccolai con un importante 8/8 ai liberi nel finale.

===============================================

Bottegone Basket S.Angelo – Club Pallacanestro Empoli 79-67 (27-26, 19-26, 18-13, 15-8)

Bottegone Basket S.Angelo: Giannini 11 (2/3, 0/4), Paci 14 (0/2, 3/7), Staino 10 (1/1, 2/3), Rossi 3 (1/1, 0/1), Marconato 14 (6/8, 0/1), Bongi 15 (2/4, 2/5), Visigalli 9 (3/5), Giusti 3 (1/2), Natali N.E.: Vettori

Tiri Liberi: 26/33 – Rimbalzi: 31 22+9 (Marconato 9) – Assist: 9 (Bongi 3)

Club Pallacanestro Empoli: Forti, Giovannetti, Moroni 11 (4/6, 1/3), Meni 2 (1/1, 0/4), Fantoni 9 (3/7, 1/1), Fontanelli, Alderighi, Adolfo Giraldi 13 (2/3, 3/10), Corzani 27 (9/14, 0/1), Baroncelli 5 (1/2, 1/6)

Tiri Liberi: 9/14 – Rimbalzi: 29 16+13 (Corzani 9) – Assist: 7 (Adolfo Giraldi 3)

Arbitri:Valleriani,Curiotto

Quarto successo consecutivo e vetta della classifica in solitaria per la Valentina’s Camicette Bottegone che, al PalaCarrara, supera la Pallacanestro Empoli per 79-67 e si issa al comando della graduatoria del girone D di Dnc. Un match gagliardo, condotto quasi sempre su ritmi molto elevati e che ha visto i padroni di casa in vantaggio dall’inizio alla fine salvo soli 6” ad inizio terzo quarto quando Empoli ha messo il naso in avanti.

La squadra di Mosi, dal canto suo, è apparsa ben quadrata anche se in quattro “veri” è dura da riportare a casa e Baroncelli, che si alza dalla panchina, non riesce a dare il contributo sperato.

Pronti via e Bottegone scappa subito grazie ad un Milo Staino in formato Nba (8-0 al 2’ che diventa 12-2 al 3’) che fa arrabbiare tantissimo il coach degli empolesi costretto a chiamare timeout già in avvio di match. Lentamente, però, Empoli prende le misure alla Valentina’s ed inizia a farsi sentire con l’artiglieria pesante: Corzani e Fantoni spesso sono immarcabili nonostante un Gilardi (ex Pistoia Basket) che si sente troppo spaesato ma al 10’ il passivo è accettabile, 27-20.

Nel secondo quarto la partita si riapre del tutto perché coach Valerio deve convivere già al 15’ con il terzo fallo di Rossi ma trova un bravo Visigalli ed un sorprendente Giusti che non fanno sentire l’assenza di “Lele”. Al 15’ è 44-39 e, proprio lì, l’attacco si inceppa visto che in 5’ segna soltanto Paci e Empoli perfeziona il recupero con un super Moroni per il 46-46 dell’intervallo.

L’inizio di terzo quarto sembra pessimo e quando Meli al 22’ mette il canestro del sorpasso (48-49) inizia a scricchiolare qualcosa. Ma, in questi frangenti, Bottegone è brava a non perdere la testa e sfruttando anche un tecnico a Gilardi allunga nuovamente sul 56-50 grazie anche alla mano ferma dalla lunetta (26/33). Gli ospiti non ci stanno e la prima, ed unica, bomba di Baroncelli unitamente a quelle di Gilardi in serie riaprono il match fino al 69-66. Ma una bomba di Paci seguito a ruota da Bongi e due rimbalzi offensivi consecutivi del play giallonero fanno scorrere i titoli di coda prima del secondo fallo tecnico a Gilardi (fin troppo bersagliato dagli arbitri) e del tripudio di Bottegone al 40’.

Complice la sconfitta di Pesaro a Monsummano, per la prima volta nella sua storia la Valentina’s è da sola in testa al campionato di Dnc.

 

Basket Gubbio – Asd Valdisieve 56-59 (21-17, 7-17, 10-13, 18-16)

Basket Gubbio: Brunetti 4 (2/4, 0/3), Venturi, Fiorucci 9 (2/3, 1/4), Arioli 15 (2/6, 3/8), Mariucci 4 (1/5), Maurizi 8 (1/3, 2/6), Pellegrini, Cappannelli 16 (4/8, 1/5), Monacelli N.E.: Pettinacci, Morelli

Tiri Liberi: 11/13 – Rimbalzi: 36 23+13 (Arioli 13) – Assist: 13 (Mariucci 5)

Asd Valdisieve: Corsi 8 (0/2, 2/3), Provenzal, Michelacci 5 (1/6, 1/2), Tampieri 3 (0/3, 1/4), Occhini 16 (7/11, 0/1), Maria Coccia, Beconcini 3 (1/2, 0/1), Cherici, Giuliana 20 (10/13, 0/1), Barchielli 4 (2/6)

Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 30 22+8 (Michelacci 7) – Assist: 9 (Cherici 4)

Arbitri:Agostinelli,Giovannini

l Basket Gubbio 1973 rinvia ancora una volta l’appuntamento con la vittoria interna, incappa nella terza sconfitta in quattro partite e resta ancorato nei bassi fondi della classifica con appena due punti all’attivo. E dire che la gara con Valdisieve era attesa da tutto il pubblico, squadra e società per festeggiare il primo successo nelle mura amiche e invece al suono della sirena si deve fare i conti con una latra prova che a conti fatti assume più i contorni di una bocciatura non solo per il risultato ma anche dal punto di vista del gioco dove rispetto alla gara con Fucecchio i ragazzi di Pierotti commettono qualche errore in più in fase difensiva e percorrono qualche passo indietro anche a livello di prestazione.

Il quintetto titolare scelto da coach Pierotti vede in campo Mariucci, Arioli, Brunetti, Fiorucci e Cappannelli, dall’altra parte invece Serravalli risponde Corsi, Michelacci, Chierici, Giuliana e Barchielli. Il primo quarto di gioco è caratterizzato da molti errori da ambo le parti con i padroni di casa che tuttavia riescono a chiuder sul vantaggio abbastanza rassicurante di 21-13. Nel secondo quarto tuttavia i toscani cominciano a costruire la loro rimonta tanto che chiudono in vantaggio di due allo scadere del tempo trascinata dai canestri di Occhini e Giuliana due su cui il coach eugubino aveva richiamato l’attenzione per tutta la settimana. Nella terza parte di gara il Basket Gubbio ci mette grinta e cuore per cambiare l’inerzia della gara ma a poco servono i tiri da tre di Arioli e Maurizi visto che Valdisieve chiude sul parziale di 43-38. Nell’ultima parte di gara la gara non prende la piega che speravano i bianco blu e la sirena condanna il Basket Gubbio 1973 ad un’altra sconfitta interna. Top scorer dell’incontro Marco Giuliana con ben 20 punti a referto, spicca tra gli ospiti anche l’ottimo 2/3 di Corsi ai tiri da tre. Per gli eugubini ottime soprattutto le prove di Arioli e Cappannelli rispettivamente sotto la doccia con 15 e 16 punti messi a segno.

===============================================

Robur Basket Osimo – Juve Pontedera 56-41 (21-12, 14-12, 10-5, 11-7)

Robur Basket Osimo: Mosca 2 (1/2, 0/4), Di Maggio 2 (1/1, 0/1), Cardellini 9 (3/6, 1/9), Monticelli 8 (2/7, 0/6), Mancinelli 14 (7/10), Scrima 7 (2/4, 0/3), Valentini 9 (3/6), Graciotti 5 (1/2, 1/3), David, Pistola

Tiri Liberi: 10/14 – Rimbalzi: 46 30+16 (Mancinelli 13) – Assist: 9 (Monticelli, Mancinelli 3)

Juve Pontedera: Casavecchia, Ruberti 5 (2/8, 0/3), Ragli 4 (0/2, 1/5), Novi, Migli 4 (2/6, 0/1), Chiarugi, Giorgi 8 (1/4, 2/3), Falchi 17 (2/3, 4/6), Tozzini 3 (0/4, 1/3), Doveri

Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 25 22+3 (Tozzini 7) – Assist: 7 (Ruberti 3)

Arbitri:Pazzaglini,Abbassi

Inizia senza paura la Juve che trova subito la tripla di Giorgi e tiene bene il campo contro i marchigiani costringendoli ad andare a braccetto per quasi tutto il primo quarto. Solo nel finale Osimo prova a dare una spallata al match, scappa a più 5, ma sono solo gli errori dei biancoazzurri che scrivono il 21-17 del 10′. La partenza del secondo tempino ricalca la precedente, migliorandola perché stavolta le triple sono quattro a cui la Robur risponde con il solo Mosca (dopo oltre 3’…) e Pontedera sale al 23-29 dove però si blocca. Il canestro diventa stregato per la banda di Carlotti che fino all’intervallo non scriverà più nulla sul referto, così Osimo senza strafare prima pareggia con Monticelli e poi se ne va negli spogliatoi sul più 6. Il canestro di Falchi illude la Juve perché tre palle perse consecutive dell’ex Use danno il là all’allungo marchigiano che a metà quarto si trovano sopra 12 (43-31) con Pontedera che fatica tantissimo a trovare punti. Infatto bisogna aspettare quasi 8′ per vedere muovere il tabellone (sempre Falchi con un gioco da tre punti) ed è solo perché Osimo non è in serata (21/78 dal campo nei primi tre quarti dal campo) che la gara non si chiude qui. Giorgi prova a tener viva Pontedera, ma il canestro continua ad essere una chimera e a metà quarto sono sempre 11 le lunghezze che gli ospiti devono recuperare. La reazione dei ragazzi di Carlotti però non arriva, Osimo ne approfitta e aumenta il divario, amministrando in tranquillità fino 56-41 finale

===============================================

Virtus Civitanova – Nuovo Basket Altopascio 89-61

NATURINO: Centanni 13, Tessitore 8, Ferraro 5, Vallasciani 1, Baldoni 17, Tegazi 1, Magrini 22, Righetti 9, Contigiani 13. Coach: Rossi.

BAMA: Mandroni, Fiorindi 4, Del Carlo 8, Giannecchini 2, Lazzeri An. 5, Armillei 20, Petrucci 11, Vincenzini 5, Tozzini 4, Lazzeri Al. 2. Coach: Tonfoni.

Seconda vittoria consecutiva per la Naturino, che asfalta nettamente la Bama Altopascio e coglie il primo successo davanti al pubblico del PalaRisorgimento. Prova davvero convincente dei ragazzi di coach Rossi, che trascinati da un Magrini monumentale (22 punti e 11 rimbalzi) hanno sofferto solo nel finale del primo tempo, quando gli aquilotti, toccato il +20, hanno alzato il piede dall’acceleratore facendo rientrare i toscani fino al -6 (41-35 al 20’). Solo una sbandata, perché già nel terzo quarto la Naturino ha ripreso a giocare come sa scappando di nuovo oltre le venti lunghezze di vantaggio grazie anche all’apporto dell’acciaccato Baldoni (17 punti).

Una bella iniezione di fiducia per una Virtus che pian piano sta crescendo e che sabato prossimo sarà chiamata a dimostrare il suo valore contro il quotato Bottegone Sant’Angelo.

===============================================

Liburnia Basket – Gs Folgore 75-78 (9-22, 15-22, 22-22, 29-18)

Liburnia Basket: Seminara 7 (2/4, 1/4), Niccolai 12 (5/7, 0/1), Dell’Agnello G. 4 (2/3, 0/1), Tellini 1 (0/2, 0/2), Rizzacasa 18 (9/11, 0/1), Sidoti, Mori, Benini 12 (4/9), Dell’Agnello T. 21 (6/8, 3/5) N.E.: Dal Canto

Tiri Liberi: 7/20 – Rimbalzi: 33 22+11 (Niccolai, Dell’Agnello G. 7) – Assist: 12 (Dell’Agnello T. 7)

Gs Folgore: Danesi 15 (1/2, 3/4), Loni 17 (8/10, 0/1), Caciolli 4 (2/4, 0/4), Casciani 8 (1/5, 2/5), Melosi 11 (2/5, 1/1), Cei 5 (1/2, 1/2), Tessitori 18 (9/16) N.E.: Innocenti Camiciottoli, Gazzarrini, Cimo’

Tiri Liberi: 9/19 – Rimbalzi: 31 22+9 (Tessitori 15) – Assist: 12 (Danesi 6)

Arbitri:Regni,Errico

La Libertas priva di Nesti e Stolfi dimostra tutto il suo cuore recuperando alla forte formazione di Fucecchio 20 punti di svantaggio finendo a -2 con palla in mano (23 secondi alla sirena finale) , purtroppo il possesso non si concretizza , nonostante questo pero’ ci troviamo ancora a -3 con 8 secondi ma non riusciamo a prendere l’ultimo tiro e così i 2 punti prendono la strada di Fucecchio . Prossimo impegno Sabato in quel di Pontedera.
Peccato per i primi due quarti , sfortuna nerissima comunque visto che non e’ possibile ”regalare” 35 pt (Nesti 14.00 pt di media infortunato ad un piede e Stolfi 21,00 pt di media contusione ad un fianco).Prima o poi la ruota girera’.

Seconda trasferta e secondo successo per Fucecchio che passa alla Gemini contro la Libertas, approfittando al meglio delle assenze di Stolfi e Nesti nei gialloblù, che hanno invece ritrovato Rizzacasa. Ma al di là di chi non c’era, i gialloblù sono incappati in una serata davvero storta al tiro almeno per metà gara (6/14 ai liberi e prima tripla messa a segno da Tommy Dell’Agnello al 25′ ) provando inutilmente a raddrizzare il match nel quarto tempino.

Sono le conclusioni da fuori a scavare il solco in avvio: Danesi e Melosi bucano la retina per il 5-11 del 5′, poi buon impatto dalla panchina di Lomi, quattro punti per il 9-16 del primo mini riposo. Fucecchio allunga ancora con Tessitori, mentre i livornesi sbagliano tutto. Tecnico a Caciolli sfruttato con un solo libero a segno su quattro, dall’altra parte la sanzione a Niccolai viene “monetizzata” da Danesi con un 4/4 che consente agli ospiti il doppiaggio, 17-34 al 16′.
La Libertas batte un colpo alla metà della terza frazione: a dare la scossa è Tommaso dell’Agnello, che piazza due triple in fila e poi serve un assist a Rizzacasa per il 42-49. La Folgore comunque non si scompone, da fuori risponde Casciani, quindi Lomi e biancoverdi nuovamente distanti, +14 al 30′. Ancora la coppia Rizzacasa-Dell’Agnello però rimette in carreggiata la banda di Pardini, Fucecchio inizia ad accusare un po’ di stanchezza e molla un po’ in difesa; sul -5 di Seminara il match è definitivamente riaperto con 7′ da giocare. La Boldrini Selleria si ritrova in un attimo sul +11, ma il punteggio è un elastico, ancora avanti di otto con 2’20” sul cronometro, ma all’ultimo giro di lancette il tabellone indica 75-77 con un parziale interno di 6-0. Tessitori fa 0/2 ai liberi, Dell’Agnello, il migliore tra i gialloblù perde palla e ferma fallosamente Melosi, 1/2 per la guardia, ma basta e avanza per la vittoria.

===============================================

Us Loreto – Vigor Matelica 85-66 (23-12, 22-12, 16-20, 24-19)

Us Loreto: Di Sciullo 3 (1/1, 0/4), Mazzoleni, Ginesi, Giunta 7 (2/2, 1/2), Giommi 15 (5/6, 0/1), Terenzi, Cardinali 17 (0/2, 3/9), Martinelli 20 (6/9, 2/7), Calcagnini 6 (3/3), Gattoni 17 (3/4, 2/4)

Tiri Liberi: 21/30 – Rimbalzi: 38 31+7 (Gattoni 8) – Assist: 8 (Cardinali 4)

Vigor Matelica: Porcarelli 2 (1/3), Sorci 9 (0/2, 3/7), Pecchia 13 (5/7, 0/1), Apet Novatti 19 (7/11, 1/5), Montanari 2 (1/1), Gatti 3 (0/3, 1/2), Quercia 9 (1/4, 1/4), Bracchetti, Paoletti 4 (2/2, 0/3), Usberti 5 (1/2, 1/7)

Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 23 19+4 (Paoletti 7) – Assist: 5 (Apet Novatti 4)

Arbitri:Biancalana,Boni

LA CLASSIFICA

BOTTEGONE BASKET S.ANGELO 8 4 4 0
PALL. MONSUMMANO 6 4 3 1
PISARUM 200 BASKET CLUB 6 4 3 1
ROBUR BASKET OSIMO 6 4 3 1
ASD VALDISIEVE 6 4 3 1
GS FOLGORE 6 4 3 1
LIBURNIA BASKET 4 4 2 2
VIGOR MATELICA 4 4 2 2
VIRTUS CIVITANOVA 4 4 2 2
BASKET GUBBIO 2 4 1 3
US LORETO 2 4 1 3
JUVE PONTEDERA 2 4 1 3
CLUB PALLACANESTRO EMPOLI 0 4 0 4
NUOVO BASKET ALTOPASCIO 0 4 0 4

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy