Memorial Mariotti – Legnano in finale contro Saronno

Memorial Mariotti – Legnano in finale contro Saronno

Commenta per primo!

Altro supplementare positivo per i Knights che vincono con Pavia dopo essere stati anche sotto di 9 lunghezze. a Nadirex Pavia viene sconfitta dalla corazzata Legnano al termine di una gara lunga e molto combattuta, disputata con grande impegno da entrambe le formazioni in campo. Bisogna infatti attendere il primo tempo supplementare per avere un vincitore, dopo che i tempi regolamenteri vedono il tabellone fisso sul punteggio di 71-71. E’ grande Nadirex nella prima parte della gara, che vede la squadra di Romano Petitti protagonista nel primo quarto, terminato 15-18 in favore di Fossati & Co. Anche la seconda frazione di gioco è a tinte rossonere, con i ragazzi pavesi bravi a chiudere sul punteggio di 11-13. Le squadre vanno negli spogliatoi e al rientro è ancora Pavia a dettare legge: anche nel terzo quarto infatti la Nadirex chiude in avanti (18-20). Nel finale la stanchezza si fa sentire e Legnano riesce a chiudere l’ultimo quarto in vantaggio (27-20), portando la sfida all’overtime, che termina 17-9 in favore della formazione legnanese. In generale una buona prova per i ragazzi in maglia Nadirex, che oggi si contenderanno il terzo posto (alle ore 18.00) con i padroni di casa di Saronno, sconfitti da Gazzada Schianno con il punteggio di 63-71. La finale per il primo posto vedrà dunque Legnano affrontare Gazzada alle ore 20.00.

LA CRONACA

L’avvio di Legnano é relativamente sciolto, sempre senza Milani, ma con un buon spirito dopo l’amichevole a Lugano di metà settimana. Dall’altra parte una squadra ottimamente attrezzata per la categoria (inserita del girone A della DNB), con gli ex Legnano Degrada e Cristelli e l’ex Torino Tassone a fare l’ossatura del team pavese, che ha come totem in area Politi. Due squadre che si equivalgono nel roster non possono che far vita ad un primo quarto di equilibrio con il punteggio che si fissa sul 15-18

Il secondo periodo non si discosta molto dal primo, ma Pavia trova più facilmente il canestro e a metà quarto Legnano é ad inseguire sul 17-25. Navarini segna i liberi del -6, ma seguono fasi di gioco abbastanza confuse che lasciano il punteggio invariato fino
al 22 di Maiocco e alla seguente bomba di Navarini, che portano i Knights a -1, e Petitti a chiamare timeout. Fino alla fine del tempo si vedono pochi canestri, se non da
tiro libero, con il parziale che si chiude sul 26-31.

Alla ripresa, Arrigoni e Borroni rispondono a Politi, con Legnano che si stabilizza sul -2 per qualche minuto. Proprio Politi é tra i più presenti e porta i suoi sul +7 con 5 punti in fila, mentre Legnano ha difficoltà più in attacco che in difesa, dove una discreta circolazione non viene sempre finalizzata al meglio. Politi è il go-to-guy di Pavia e lui risponde con punti
importanti che allontanano Legnano fino al 35-43, addolcito poi sul 40-43 da una tripla di Navarini e da un appoggio di Arrigoni. Il gap rimane praticamente invariato fino all’ultima azione del quarto in cui l’ex Cristelli spara una tripla da metà campo che fissa il parziale sul 44-51.

Terzaghi e Cristelli allargano il vantaggio pavese, annullato dalle bombe di Maiocco, Tavernelli e dai liberi di Penserini La partita non é certo da esteti della pallacanestro, ma
l’abnegazione di Legnano porta Cazzaniga e Penserini a segnare da sotto e, a 4′ dalla fine, a riaprire la gara sul 62-66, dopo che i biancorossi erano scivolati anche fino al -9
Ancora Cazzaniga lotta a rimbalzo e recupera i liberi del 64-68, poi la tripla di Tavernelli riporta sotto i Knights, respinti dalla bomba di Cristelli. A 1’40” dalla fine la Europromotion é sotto solo di 3 sul 68-71, ma, dopo qualche azione, Penserini pareggia a 71 dall’arco quando mancano solo 21″ alla fine della gara. Pavia cerca di imbastire l’ultima azione, ma Fossati perde il pallone e a 4″ e 90 centesimi dalla fine, Legnano ha la palla della vittoria con la rimessa nella metà campo offensiva. La rimessa é direttamente nella mani di Cristelli che lancia Tassone, ma i passi della guardia pavese mandano tutti all’overtime.

Nell’appendice della gara, i Knights sono subito protagonisti: Arrigoni recupera e segna i liberi del +2, Tavernelli +3, Penserini +5, Borroni +8 e Legnano serve il break che avvantaggia i Knights. Borroni e Terzaghi si annullano con una tripla a testa, con
Penserini che punisce dalla lunetta e riporta Legnano a +8. Pavia si perde nelle proteste, mentre il cronometro scorre inesorabile e lascia via libera a Legnano per la finale del
torneo contro Gazzada.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy